Serie B: Carpi-Benevento, Latina-Spezia e Pisa-Novara (domenica)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per tre delle sei partite di Serie B che si giocheranno domenica sera alle 20:30.

CARPI – BENEVENTO | domenica ore 20:30

Il Carpi ha iniziato bene il campionato con la vittoria sul campo del Vicenza che ha cancellato l’eliminazione dalla Coppa Italia contro il Perugia. La società sembra avere imparato dai suoi errori commessi nel corso del passato calciomercato: la scorsa estate, dopo la promozione in Serie A, ha fatto parecchi acquisti, troppi, scegliendo di non dare fiducia alla squadra che aveva conquistato la promozione e esonerando dopo poche giornate l’allenatore Castori. Con Sannino i risultati non sono migliorati e così dopo che è stato richiamato Castori – il quale ha deciso di puntare nuovamente sui calciatori titolari nell’anno della promozione – la squadra ha iniziato a fare punti fino ad arrivare in zona salvezza, una salvezza sfumata solo all’ultima giornata. Stavolta la dirigenza ha deciso di confermare fin da subito l’ossatura della squadra che con Castori gioca un calcio non certo spettacolare ma redditizio, rinforzandola con pochi acquisti, ma molto mirati: Blanchard e Struna in difesa, Crimi a centrocampo, Bifulco, Comi e Catellani in attacco.

Se il Carpi è una delle principali candidate per la promozione diretta in Serie A, il neopromosso Benevento potrebbe essere tra le sorprese positive della stagione. Nella prima giornata il Benevento ha messo subito in mostra il suo valore battendo la Spal 2-0, ora però c’è da capire il comportamento della squadra nelle partite in trasferta, dove anche nello scorso campionato c’è stato qualche passaggio a vuoto di troppo soprattutto nelle partite più difficili.

Il Benevento – che per ambientarsi subito alla nuova categoria ha deciso di affidarsi a un tecnico navigato in Serie B come Baroni – ha rinforzato la squadra con parecchi nuovi calciatori: l’ottimo portiere Cragno nazionale under 21 (e proprio per questo motivo assente in questa partita), il difensore Camporese dall’Empoli, il centrocampista Chibsah, il trequartista ex Cesena Falco autore di un ottimo finale di campionato, l’esperto attaccante ex Ternana Ceravolo e il giovane di scuola Inter Puscas, l’anno scorso in prestito al Bari. Lo stesso Puscas non sarà della partita perché impegnato con la sua Under 21. Negli ultimi giorni di mercato sono stati aggiunti alla già ricca rosa anche Buzzegoli, Bagadur e Jakimovski. Sono stati poi confermati ottimi calciatori protagonisti della promozione dello scorso anno come Lucioni, De Falco, Cissè e Mazzeo.

A voler trovare un difetto al Benevento, c’è forse la mancanza di un buon numero di calciatori di esperienza, e questo potrebbe essere determinante in negativo soprattutto nelle partite giocate lontano dal “Vigorito” dove sarà al contrario difficile vincere per tutte le squadre di Serie B.

La doppia chance interna unita all’under 3.5 è a quota 1.37 su Better che assicura un bonus di 10 euro alla registrazione più 5 € di bonus a settimana per tutta la durata del campionato di calcio di Seria A.

Probabili formazioni
CARPI: Colombi, Letizia, Blanchard, Romagnoli, Gagliolo, Pasciuti, Crimi, Lollo, Di Gaudio, Catellani, Lasagna.
BENEVENTO: Gori, Venuti, Bagadur, Camporese, Lopez, Melara, Chibsah, Agyei, Falco, Ceravolo, Ciceretti.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.70, William Hill)
1X + UNDER 3.5 (1.37, Better)




LATINA – SPEZIA | domenica ore 20:30

La prima giornata del campionato di Serie B non è andata poi così bene per Latina e Spezia. Il Latina ha perso in malo modo sul campo del Verona: gli avversari sono i principali candidati alla promozione in Serie A, ma prendere quattro gol non fa mai bene. Lo Spezia non è andato oltre il pareggio in casa contro la Salernitana, e anzi ha rischiato addirittura di perdere: è servito un gol di Nenè a dieci minuti dalla fine per evitare di restare ancora fermi a zero punti.

Eppure la stagione dello Spezia era iniziata benissimo con la vittoria in Coppa Italia per 3-2 sul campo di una squadra di Serie A, l’Udinese. Il primo passo della società è stata la conferma di Di Carlo come allenatore, che l’anno scorso ha preso in mano una squadra allo sbando sotto la gestione Bjelica ed è riuscito a migliorarne il rendimento ottenendo anche la qualificazione ai playoff. L’ossatura della squadra è rimasta simile, ma i cambi in sede di calciomercato non sono mancati e possono essere elencati così: Baez per Calaiò, Piu per Situm, Granoche per Iemmello, Mastinu per Catellani, Datkovic per Postigo, Signorelli per Juande, Galli per Martic, Deiola per Acampora. Difficile stabilire se la squadra esca rinforzata o meno da questi cambi, di sicuro lo Spezia ha una rosa da zona playoff e può ambire a fare risultato sul campo del Latina, squadra sulla quale i dubbi sono parecchi.

Dopo la salvezza stentata dell’anno passato, è stato scelto come nuovo allenatore Vivarini, ma la squadra non è stata rinforzata più di tanto. In attacco sono stati confermati Acosty, Paponi, Boakye e Corvia, quest’ultimo autore di tre soli gol nella passata stagione. A centrocampo via Olivera e Schiattarella, sono arrivati De Vitis, Di Matteo e D’Urso a infoltire il reparto che per il resto conta di Marchionni, Scaglia, Mariga e Moretti. In porta è stata fatta una scelta molto azzardata, Pinsoglio, reduce dalla retrocessione col Livorno e molto discontinuo per rendimento negli ultimi anni. Non convince più di tanto anche la difesa formata da Brosco, Dellafiore, Bruscagin e il nuovo Pol Garcia: i quattro gol presi a Verona hanno confermato questa sensazione.

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Nica, Roccha, Marchionni, Mariga, Scaglia, Boakye, Paponi.
SPEZIA: Chichizola, De Col, Terzi, Datkovic, Migliore, Sciaudone, Errasti, Pulzetti, Okereke, Nené, Piccolo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.36, Eurobet)
PISA – NOVARA | domenica ore 20:30

Il Pisa sta vivendo un avvio di stagione a dir poco tormentato per via dei suoi problemi finanziari ma nelle ultime ore finalmente è arrivata una buona notizia: il fondo arabo Equitativa ha trovato l’accordo per l’acquisto della società con la società Britaly e Rino Gattuso – allenatore della squadra che l’anno scorso ha conquistato ai playoff la promozione dalla Lega Pro alla Serie B – è tornato in panchina dopo le dimissioni dello scorso 31 luglio. Il passaggio di proprietà e il ritorno di Gattuso non risolvono però da sé tutti i problemi della società: il mercato in entrata – dopo gli innesti di Scognamiglio, Longhi, Del Fabro, Ujkani e Tabanelli – è rimasto fermo nelle ultime settimane per ovvi motivi, e di buono c’è soltanto che la squadra ha fatto comunque ottimi risultati in Coppa Italia vincendo 2-0 a Brescia e poi eliminando ai calci di rigore la Salernitana dopo l’1-1 dei novanta minuti regolamentari.

Gattuso ha avuto pochi giorni per preparare la partita, e così il Pisa parte in una situazione di svantaggio rispetto al Novara che ha una formazione di buon livello e un allenatore bravo e ambizioso come Boscaglia, che fa giocare alle sue squadre un calcio offensivo e divertente. Il Novara l’anno scorso si è qualificato per i playoff superando anche il primo turno e venendo poi eliminato dal Pescara. Rispetto alla passata stagione il Novara ha perso Gonzalez, Evacuo, Buzzegoli, Dell’Orco e Faraoni, ma i nuovi arrivi sono tutti di alto livello: Scognamiglio in difesa, Selasi e Bolzoni a centrocampo ma soprattutto Sansone e Kupisz in uno schema offensivo come quello di Boscaglia potrebbero esaltarsi.

La partita si giocherà in campo neutro, al “Castellani” di Empoli: un motivo in più per non dare il Pisa come favorito.

Probabili formazioni
PISA: Ujkani, Avogadri, Del Fabro, Lisuzzo, Longhi, Tabanelli, Verna, Di Tacchio, Mannini, Peralta, Lores.
NOVARA: Da Costa, Dickmann, Scognamiglio, Troest, Calderoni, Casarini, Viola, Kupisz, Faragò, Sansone, Galabinov.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.95, Eurobet)
OVER 2.5 (2.30, Eurobet)
X2 + OVER 1.5 (1.70, Eurobet)