Champions League: Steaua Bucarest-Manchester City e Young Boys-Borussia Monchengladbach

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Questo martedì si giocano le partite di andata degli spareggi di qualificazione alla Champions League 2016/2017: analisi, probabili formazioni e pronostici per le sfide di Bucarest e Berna.

STEAUA BUCAREST – MANCHESTER CITY | martedì ore 20:45

Il Manchester City ha pescato abbastanza bene nel sorteggio degli spareggi di Champions League. La squadra allenata da Guardiola non può temere gli avversari di agosto se vuole vincere questa competizione, ma ci vorrà del tempo prima che i calciatori comprendano gli schemi del nuovo tecnico e il calciomercato è ancora aperto e alcuni rinforzi sono arrivati solo negli ultimi giorni, motivo per cui affrontare un avversario più competitivo sarebbe stato rischioso. Il Manchester City in ogni caso non dovrà sottovalutare la Steaua Bucarest, soprattutto nella partita di andata in trasferta. In campionato il Manchester City ha vinto 2-1 all’esordio contro il Sunderland, ma solo grazie a un autogol negli ultimi minuti. Dopo l’1-0 segnato su calcio di rigore da Aguero, il Sunderland ha pareggiato con Defoe e ha avuto un altro paio di occasioni nitide, confermando i dubbi sulla tenuta della difesa del City che ci eravamo posti prima della partita.

Avere acquistato non dei campioni affermati ma dei giovani di talento come Stones dell’Everton e Sanè dello Schalke 04 aumenta le difficoltà nell’immediato del nuovo allenatore, che dovrà plasmare la crescita di questi due prospetti e farli rendere al massimo all’interno del pensiero che ha del calcio. Stones è un difensore centrale di grande fisicità ma molto abile anche col pallone tra i piedi, e farà il “Piquè” della situazione (la prima scelta di Guardiola era Bonucci), mentre Sanè avrà il compito che al Bayern Monaco era di Robben prima e Douglas Costa poi. L’acquisto più importante il City lo ha fatto però con largo anticipo, ed è l’ex Borussia Dortmund Gundogan che avrà il compito di fare girare il pallone a centrocampo. Quello di Gundogan è l’acquisto più azzeccato, il problema è che il nazionale tedesco di origine turca è attualmente infortunato.

Tra i calciatori che Guardiola ha già trovato in rosa, ce ne sono parecchi che non sono adatti al suo stile di gioco: Otamendi e Mangala non sono abili col pallone tra i piedi, Yaya Tourè tende a portare troppo palla, Delph, Fernando e Fernandinho sono mediani con poca abilità nei passaggi e nel possesso palla, Bony un tipico attaccante centrale non amato da Guardiola che preferisce giocare col “falso nueve”. Lo sviluppo dell’azione dalla difesa forse non sarà inizialmente brillante come siamo abituati a vedere quando gioca una squadra di Guardiola, mentre i rischi della difesa schierata alta resteranno tali e potrebbero causare parecchi danni se il possesso palla non sarà di grande qualità. In attacco Guardiola ha però calciatori in grado di dargli parecchie soddisfazioni: De Bruyne, Silva, Aguero, Sterling (che pur essendo giovanissimo ha l’ultima occasione buona per diventare un vero campione) e i nuovi acquisti Sanè e Nolito.

La Steaua Bucarest facendo una partita basata su difesa e contropiede potrebbe creare parecchi problemi al Manchester City soprattutto se riuscirà a fare un pressing alto e continuativo. Nelle partite del turno precedente contro lo Sparta Praga, la Steaua Bucarest ha messo in mostra una buona compattezza a livello tattico e nonostante la squadra si sia indebolita negli ultimi anni ha iniziato bene la stagione, ha vinto le ultime quattro partite ufficiali e i nuovi arrivati Achim, Boldrin, William e Tanase si sono inseriti molto bene.

Il Manchester City in questa partita dovrà rinunciare agli infortunati Samir Nasri, Wilfried Bony, Eliaquim Mangala, Oleksandar Zinchenko, Jason Denayer, Yaya Toure, Ilkay Gundogan, Leory Sane e Vincent Kompany.

La Steaua Bucarest potrebbe riuscire a fare gol alla difesa sperimentale del City che in attesa di rinforzi sta giocando con Kolarov centrale adattato e con il non sempre impeccabile Caballero in porta al posto di Hart, motivo per cui il “gol” (entrambe le squadre segnano) è da provare a quota 1.90 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
STEAUA BUCAREST: Nita, Enache, Tamas, Tosca, Momčilovič, Bourceanu, Sulley, Achim, Stanciu, Aganovič, Golubovič.
MANCHESTER CITY: Caballero, Sagna, Clichy, Kolarov, Stones, Silva, Fernandinho, De Bruyne, Sterling, Agüero, Nolito.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.90, Bet365)
X2 + OVER 1.5 (1.31, Eurobet)




YOUNG BOYS – BORUSSIA MONCHENGLADBLACH | martedì ore 21:00

Lo Young Boys nel turno precedente ha eliminato una squadra come lo Shakhtar Donetsk che negli ultimi anni era quasi sempre riuscita a raggiungere la fase a gironi di Champions League e già solo per questo motivo merita rispetto, ma il Borussia Monchengladbach ha un tasso tecnico superiore e parte favorito nell’ottica del doppio confronto. Un vantaggio della squadra svizzera è quello di avere già iniziato da qualche settimana il campionato svizzero e di avere già giocato le due partite del turno precedente, mentre il Borussia sul piano fisico potrebbe essere un po’ indietro visto che per l’inizio del campionato tedesco mancano due settimane e non avere partite ufficiali nelle gambe in questo tipo di sfide può essere problematico.

Nel weekend lo Young Boys ha giocato una partita di coppa, ha vinto agevolmente 6-0 contro il Veltheim lasciando a riposo parecchi titolari. Il Borussia ha giocato l’ultima amichevole pre-stagione contro la Lazio non riuscendo ad andare oltre lo 0-0.

L’anno scorso il Borussia iniziò malissimo la stagione con cinque sconfitte di fila in Bundesliga e il ko all’esordio in Champions League che portarono alle dimissioni di Favre. Con Schubert i risultati sono migliorati e l’esperienza della passata stagione dovrebbe essere d’aiuto per fare meglio a questo giro. L’anno scorso il Borussia si era qualificato direttamente alla fase a gironi, stavolta dovrà giocare lo spareggio e la preparazione fisica è stata anticipata per arrivare preparati a questa sfida. Il Borussia ha mantenuto la formazione della scorsa stagione, fatta eccezione per la pesante perdita a centrocampo di Xhaka passato all’Arsenal. Sono però arrivati Vestergaard in difesa e Kramer che avrà il compito di fare dimenticare Xhaka: missione possibile visto che Kramer ha già giocato a Monchengladbach con ottimi risultati. Rispetto all’anno passato in cui gli infortuni di inizio stagione penalizzarono parecchio l’andamento della squadra ad agosto e settembre, stavolta l’allenatore non ha problemi particolari e può contare da subito su Dahoud, Hahn e Herrmann.

Il fattore campo e la migliore condizione fisica dello Young Boys dovrebbero pareggiare il tasso tecnico superiore del Borussia Monchengladbach in una partita che per il gioco offensivo delle due squadre è da “gol”, fermo restando che sarà difficile assistere a una goleada: si tratta pur sempre della partita di andata di uno spareggio fondamentale per l’intera stagione, motivo per cui almeno inizialmente ci sarà un atteggiamento più prudente da parte di entrambe.

Il “gol” è a quota 1.55 #che offre ai nuovi clienti un bonus di 20 euro con una prima scommessa da almeno 5 euro (a quota minima 2.00) + un bonus ulteriore di 5 euro a settimana per chi scommette almeno 25€ a settimana in singole/multiple da quota minima 2.00

Probabili formazioni
YOUNG BOYS: Mvogo, Sutter, von Bergen, Rochat, Lecjaks, Bertone, Gajic, Ravet, Sulejmani, Kubo, Hoarau.
BORUSSIA MONCHENGLADBLACH: Sommer, Jantschke, A. Christensen, Strobl, Kramer, Dahoud, Traoré, Wendt, Stindl, Hahn, Raffael.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.55, Eurobet)
X (3.40, Eurobet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.45, Eurobet)