Ligue 1: Caen-Lorient, Dijon-Nantes e Metz-Lille (sabato)

Ligue 1 e 2

Prima giornata del massimo campionato francese. Caen, Dijon e Metz sfidano rispettivamente Lorient, Nantes e Lille.

CAEN – LORIENT | sabato ore 20:00

Da alcune settimane, Andy Delort ha manifestato la propria intenzione di andare a giocare nel Tigres di Monterrey. Dopo aver ricevuto una risposta negativa dal Caen, che non vuole trattare la sua cessione, ha presentato un certificato medico: il suo ritorno era inizialmente previsto per il 7 agosto, ma in realtà l’attaccante non ha ancora ripreso ad allenarsi, a dimostrazione del fatto che la situazione rimane molto intricata. Senza Delort, la squadra allenata da Patrice Garande rischia di essere penalizzata in fase offensiva: a questo punto, però, servirà soprattutto fare chiarezza ed evitare ulteriori strascichi. Il Lorient ha ceduto al Borussia Dortmund il terzino sinistro Raphael Guerriero, ricavando dodici milioni di euro, ma anche perdendo un calciatore in grado di spingere sulla fascia e di recapitare cross interessanti alle punte. “Under” da provare.

Probabili formazioni:
CAEN: Vercoutre, Dabo, Yahia, Ben Youssef, Imorou, Da Silva, Rodelin, Delaplace, Féret, Bessat, Sané.
LORIENT: Lecomte, Rose, Lautoa, Touré, Le Goff, Barthelmé, Cafú, Mesloub, Philippoteaux, Waris, Moukandjo.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.75, Bet365)
DIJON – NANTES | sabato ore 20:00

Dopo la negativa esperienza vissuta nella stagione 2011-2012, il Dijon torna a giocare in Ligue 1. La disabitudine a frequentare un contesto così importante potrebbe essere sfavorevole alla squadra allenata da Olivier Dall’Oglio: il tecnico ha ammesso che non sarà facile centrare la salvezza, obiettivo massimo per un club costretto a condurre operazioni di mercato con un budget ridottissimo. Conclusa la gestione di Michel Der Zakarian, il Nantes è ora guidato in panchina da René Girard, che è stato addirittura capace di vincere un campionato con il Montpellier, ma è spesso accusato di essere un difensivista. Il malcontento dell’attaccante Kolbeinn Sightorsson – che è tuttora presente in rosa, ma ha rapporti complicati con i vertici societari già da alcuni mesi – rischia di rappresentare un ulteriore problema in fase realizzativa per il Nantes, che comunque dovrebbe uscire da questa partita con un risultato positivo.

Probabili formazioni:
DIJON: Reynet, Chafik, Varrault, Abdelhamid, Bernard, Balmont, Marié, Bahamboula, Amalfitano, Sammaritano, Tavares.
NANTES: Riou, Dubois, Vizcarrondo, Diego Carlos, Lucas Lima, Rongier, Gillet, Harit, Thomsen, Sala, Alégué.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3.5 (1.80, Eurobet)
METZ – LILLE | sabato ore 20:00

Il Metz ci riprova. Nella stagione 2014-2015, questo club non è riuscito a rimanere in Ligue 1 ed è tornato rapidamente in seconda serie, da cui però è risalito di nuovo nella scorsa primavera: in vista della stagione che inizia in questo weekend, l’obiettivo è quello di evitare gli errori commessi nel recente passato, in modo da conservare un posto nell’élite del calcio francese per almeno due annate consecutive. Sarà fondamentale partire bene, perciò il tecnico Philippe Hinschberger è pronto a scegliere un modulo prudente e a schierare una sola punta di ruolo. Le non perfette condizioni fisiche di Yann Jouffre, esterno offensivo dotato di buone qualità tecniche, potrebbero rendere ancor meno efficace la fase di possesso palla. Il Lille, che negli ultimi anni ha quasi sempre offerto un calcio poco spettacolare, ha già perso le proprie speranze di accedere alla fase a gironi di Europa League: è stato eliminato dal Qabala nel terzo turno di qualificazione, pareggiando in casa per 1-1 e perdendo in trasferta per 1-0.

Probabili formazioni:
METZ: Didillon, Rivierez, Milan, Falette, Balliu, Cohade, Doukouré, Mollet, Larrière, Nguette, Erding.
LILLE: Enyeama, Corchia, Civelli, Soumaoro, Palmieri, Obbadi, Amadou, Sankharé, Lopes, Eder, Bauthéac.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.52, Paddy Power)