Formula 1: i pronostici sul GP d’Ungheria

I pronostici sul Gran Premio d'Ungheria di Formula 1
I pronostici sul Gran Premio d'Ungheria di Formula 1

Il sabato pomeriggio piovoso non ha alterato più di tanto le qualifiche del Gran Premio d’Ungheria: Rosberg e Hamilton partiranno in prima e seconda posizione, e soltanto loro due si giocheranno la vittoria, mentre Red Bull e Ferrari (solo Vettel: Raikkonen parte 14°) si giocheranno un posto sul podio.

Come sono andate le qualifiche

Le Mercedes sono andate costantemente più veloce di qualsiasi avversario in qualsiasi condizione di pista: sulla pista bagnata, sulla pista umida e sulla pista asciutta. Rosberg è riuscito a ottenere la pole position “soffiandola” a Hamilton proprio nell’ultimo tentativo valido, in Q3, sebbene tutti gli altri piloti non abbiano potuto sfruttare il loro ultimo tentativo a causa delle bandiere gialle esposte in una parte del circuito (per una fuoripista di Alonso). Di fatto Rosberg è stato l’unico a migliorare il suo tempo, ma ha dichiarato – con il sostegno della squadra – di avere comunque rallentato nel tratto di pista in cui si trovavano le bandiere gialle. Cambia poco: l’aspetto più interessante della gara di domenica, come al solito, sarà la competizione tra lui e Hamilton per la vittoria: in classifica piloti generale c’è soltanto un punto di differenza a vantaggio di Rosberg.

L’altra battaglia sarà quella tra Red Bull e Ferrari. Ricciardo e Verstappen sono riusciti a ottenere la seconda fila, piazzandosi davanti a Vettel, il loro avversario più temibile per la gara. In Q2 la Ferrari ha avuto la sfortuna di avere in pista Raikkonen nel momento sbagliato: il suo ultimo tentativo, mentre la pista andava progressivamente asciugandosi, non è stato sufficiente a tenerlo nelle prime dieci posizioni. In poco più di un minuto, è passato dalla prima alla quattordicesima posizione, e quindi è rimasto escluso dalla Q3.

Uno dei migliori, specialmente se si considera il mezzo che guida, è stato Alonso, che ha concluso in settima posizione tutte le sessioni di prove e di qualifica disputate in questo fine settimana: se la McLaren non lo lascia a piedi, ha buone possibilità di restare in zona punti anche domenica. Molto bene è andato anche Sainz, e tradizionalmente le Toro Rosso in Ungheria sono veloci. Particolarmente deludente – ma c’era da aspettarselo, date le caratteristiche della pista – è stato il risultato della Williams: Bottas partirà dalla decima posizione, e Massa addirittura dalla diciottesima, dopo essere uscito di strada in una fase delle qualifiche con molta acqua in pista.

La griglia di partenza

pos pilota squadra/motore tempo ritardo
1 Nico Rosberg Mercedes 1m19.965s
2 Lewis Hamilton Mercedes 1m20.108s 0.143s
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m20.280s 0.315s
4 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m20.557s 0.592s
5 Sebastian Vettel Ferrari 1m20.874s 0.909s
6 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari 1m21.131s 1.166s
7 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m21.211s 1.246s
8 Jenson Button McLaren/Honda 1m21.597s 1.632s
9 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m21.823s 1.858s
10 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m22.182s 2.217s
11 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m24.941s
12 Daniil Kvyat Toro Rosso/Ferrari 1m25.301s
13 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m25.416s
14 Kimi Raikkonen Ferrari 1m25.435s
15 Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 1m26.189s
16 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1m27.063s
17 Jolyon Palmer Renault 1m43.965s
18 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m43.999s
19 Kevin Magnussen Renault 1m44.543s
20 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m46.984s
21 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 1m47.343s
22 Rio Haryanto Manor/Mercedes 1m50.189s

Che gara potrebbe uscirne

Le previsioni meteorologiche indicano che anche domenica potrebbe essere una giornata con tempo incerto. Le probabilità che venga a piovere anche durante la gara, al momento, sono piuttosto basse, ma non del tutto escluse. Anche senza pioggia, in ogni caso, le temperature tendenzialmente meno alte – specialmente quelle dell’asfalto, se il sole sarà coperto – potrebbero dare una mano a squadre e piloti che tendono a consumare maggiormente le gomme. Per capirci: vanno meglio alla Red Bull che alla Ferrari, che invece riesce di solito a cavare migliori risultati con temperature alte e vento debole o assente (perché gli altri vanno meno forte, più che altro).

Sarà interessante anche seguire il duello tra Rosberg e Hamilton, che molto spesso non azzecca le partenze ma dovrà necessariamente sfruttare quella di domani per cercare di sorpassare Rosberg. La pista di Budapest, infatti, non presenta chiari punti di sorpasso, e perciò un eventuale sorpasso – a meno di errori di guida – difficilmente potrebbe avvenire in pista (semmai durante i pit stop).

I pronostici

UNDER 18,5 CLASSIFICATI (1.60, Eurobet)
piloti classificati: 21

MIGLIORE GRUPPO 3 Button/Bottas/ALONSO/Massa (2.25, Eurobet)
ALONSO 7° (Bottas 9°, Massa 18°, Button NC)

VERSTAPPEN SUL PODIO NO (1.88, Eurobet)
VERSTAPPEN 5°

TESTA A TESTA
BUTTON-ALONSO 2 (1.45) BUTTON NC / ALONSO 7°
VETTEL-VERSTAPPEN 1 (2.85) VETTEL 4° / VERSTAPPEN 5°
Quota totale: 4.13, Eurobet

 

Aggiornamento lunedì 25 luglio

Da quest’anno il Veggente riporta la classifica finale del Gran Premio, per semplificare la verifica dei pronostici corretti da parte dei lettori e, soprattutto, per tenere un archivio utile e facile da recuperare nei weekend di gara.

GIRO PIÙ VELOCE: Kimi Raikkonen (Ferrari)
Pos pilota squadra/motore tempo/distacco
1 Lewis Hamilton Mercedes 1h40m30.115s
2 Nico Rosberg Mercedes 1.977s
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 27.539s
4 Sebastian Vettel Ferrari 28.213s
5 Max Verstappen Red Bull/Renault 48.659s
6 Kimi Raikkonen Ferrari 49.044s
7 Fernando Alonso McLaren/Honda 1 giro
8 Carlos Sainz Toro Rosso/Ferrari 1 giro
9 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1 giro
10 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1 giro
11 Sergio Perez Force India/Mercedes 1 giro
12 Jolyon Palmer Renault 1 giro
13 Esteban Gutierrez Haas/Ferrari 1 giro
14 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1 giro
15 Kevin Magnussen Renault 1 giro
16 Daniil Kvyat Toro Rosso/Ferrari 1 giro
17 Felipe Nasr Sauber/Ferrari 1 giro
18 Felipe Massa Williams/Mercedes 2 giri
19 Pascal Wehrlein Manor/Mercedes 2 giri
20 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 2 giri
21 Rio Haryanto Manor/Mercedes 2 giri
Jenson Button* McLaren/Honda ritirato al 60° giro (perdita olio)

* non classificati
(i piloti “non classificati” sono soltanto quelli che non completano almeno il 90% dei giri previsti)