Euro 2016: Repubblica Ceca-Croazia (venerdì)

Le squadre inserite nel gruppo D tornano in campo: le prime due a essere impegnate sono la Repubblica Ceca e la Croazia, che si affrontano venerdì alle 18, a Saint Etienne.

REPUBBLICA CECA – CROAZIA | venerdì ore 18:00

 
Repubblica Ceca e Croazia si affronteranno venerdì alle 18, allo Stade “Geoffroy Guichard” di Saint Etienne (la partita sarà trasmessa su Sky, non sulla Rai). Le due squadre sono inserite nel gruppo D di Euro 2016, insieme con Spagna e Turchia. Questa è la classifica attuale: Croazia 3, Spagna 3, Repubblica Ceca 0, Turchia 0.

Com’è andata la prima partita della Repubblica Ceca

Nel suo match d’esordio in questi Campionati Europei, la Repubblica Ceca è stata battuta per 1-0 dalla Spagna: si è difesa con ordine nel primo tempo, mentre nella ripresa ha sofferto la maggiore pressione esercitata dai propri avversari e alla fine è stata beffata da un colpo di testa di Gerard Piqué, che all’87’ è stato bravo a sfruttare uno splendido assist di Andres Iniesta, migliore in campo. Nonostante fosse impegnata contro una delle nazionali più forti del mondo, la squadra allenata da Pavel Vrba si è ben comportata: probabilmente non sarà capace di arrivare almeno seconda nel gruppo D, ma ha comunque la possibilità di sperare nel passaggio del turno come una delle quattro migliori terze.

Com’è andata la prima partita della Croazia

Nella prima giornata della fase a gironi, la Croazia è stata una delle formazioni che hanno maggiormente impressionato. Domenica scorsa, contro la Turchia, ha gestito il pallone sin dall’inizio della partita ed è passata in vantaggio a quattro minuti dall’intervallo con uno splendido tiro al volo di Luka Modric da fuori area, prima di colpire due traverse e creare numerose altre occasioni nella ripresa, pur senza riuscire a raddoppiare. L’1-0 finale, insomma, non permette di percepire del tutto il dominio esercitato da Darijo Srna e compagni, che hanno davvero destato un’ottima impressione, confermando di avere grande qualità e di poter recitare un ruolo importante a Euro 2016.

Il modulo e i giocatori della Repubblica Ceca

Il commissario tecnico della Repubblica Ceca, Pavel Vrba, si affida al 4-2-3-1. Nella partita contro la Spagna, vista la necessità di contenere avversari molto forti, ha sorprendentemente schierato come esterno destro offensivo Theodor Gebre Selassie, abituato a giocare da terzino: l’esperimento ha funzionato abbastanza bene e potrebbe essere ripetuto ancora una volta, a meno che non sia arrivato il momento di Borek Dockal, in crescita dal punto di vista fisico, dopo essere stato frenato da un infortunio. Gli altri due trequartisti saranno Tomas Rosicky e Ladislav Krejci, mentre il ruolo di prima punta verrà ricoperto da Tomas Necid, centravanti fortissimo dal punto di vista fisico, ma non straordinario a livello tecnico. Vladimir Darida e Jaroslav Plasil avranno il compito di proteggere la difesa, composta da Pavel Kaderabek e David Limbersky sulle fasce, oltre che da Tomas Sivok e uno tra Roman Hubnik e Michal Kadlec al centro. In porta, ovviamente, Petr Cech.

Il modulo e i giocatori della Croazia

Pochi giorni fa, proprio durante la partita tra Turchia e Croazia, il padre di Dario Srna è morto: aveva settantacinque anni ed era malato da tempo. Dopo essere rientrato in patria per partecipare al funerale, il laterale destro dello Shakhtar Donetsk è nuovamente tornato in Francia e si è detto disponibile a giocare contro la Repubblica Ceca: dovrebbe dunque far parte della linea difensiva, davanti al portiere Danijel Subasic e al fianco di Vedran Corluka, Domagoj Vida e Ivan Strinic. Nel 4-2-3-1 predisposto da Ante Cacic, Milan Badelj affiancherà Luka Modric sulla linea mediana, dando equilibrio alla formazione e consentendo al proprio allenatore di schierare, oltre al bravissimo centrocampista del Real Madrid, anche altri quattro calciatori dalle caratteristiche offensive: Marcelo Brozovic, Ivan Rakitic, Ivan Perisic e Mario Mandzukic.

Che partita può uscirne

Dopo essere stata battuta dalla Spagna, la Repubblica Ceca ha bisogno di reagire: anche un pareggio potrebbe comunque esserle utile, vista la successiva opportunità di affrontare la Turchia, che appare la nazionale più debole di questo raggruppamento. Una presumibile impostazione tattica prudente, unita all’assenza di un centravanti di alto livello, limiterà la pericolosità della squadra nell’area di rigore avversaria.

La Croazia faticherà a trovare grandi spazi, ma la sua superiore qualità tecnica sembra destinata a emergere con il passare dei minuti.

# – che accredita al momento del primo deposito (da almeno 10€) una somma extra uguale al 100% del primo deposito (bonus massimo: 50€), e inoltre offre un rimborso sulla prima scommessa da 10€ effettuata da dispositivo mobile – propone per questi Europei anche le scommesse sul possesso palla: la Croazia dovrebbe finire la partita con una percentuale maggiore rispetto alla Repubblica Ceca che come nella partita fatta contro la Spagna penserà quasi esclusivamente a difendersi, cercando di fare gol in contropiede, puntando sulle verticalizzazioni piuttosto che sul possesso palla.

L’arbitro della partita sarà l’inglese Mark Clattenburg.

Le promozioni interessanti dei bookmaker su questa partita

Eurobet rimborserà tutte le scommesse singole su RisEsatto Primo Marcatore (dell’incontro e squadra), Parziale/Finale, Tempo del primo goal e Combobet (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Goal/NoGoal) perdenti se nella partita verrà segnato un goal con un tiro da fuori area.

Probabili formazioni:
REPUBBLICA CECA: Cech, Kaderabek, Sivok, Hubnik, Limbersky, Darida, Plasil, Gebre Selassie, Rosicky, Krejci, Necid.
CROAZIA: Subasic, Srna, Corluka, Vida, Strinic, Badelj, Modric, Brozovic, Rakitic, Perisic, Mandzukic.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (1.85, #)
X2 + UNDER 3.5 (1.50, #)
CROAZIA PIÙ POSSESSO PALLA (1.45, #)