Coppa America, quarti di finale: Perù-Colombia (venerdì/sabato)

Coppa America Centenario 2016
I pronostici sulle partite di calcio della Coppa America Centenario 2016

Dopo aver battuto 1-0 il Brasile (con un gol di mano) il Perù si è qualificato ai quarti di finale di Coppa America come primo classificato nel gruppo B: affronta la Colombia, seconda nel gruppo A.

PERÙ – COLOMBIA | sabato ore 02:00

Ci sono state numerose contestazioni sia durante sia dopo la partita vinta dal Perù contro il Brasile 1-0 nell’ultima giornata della fase a gironi del turno B: il gol del Perù è stato vistosamente segnato di mano da Raul Ruidiaz su cross di Andy Polo, ventunenne attaccante dell’Universitario. L’arbitro ha di fatto interrotto la partita per discuterne lungamente con i suoi assistenti, ma alla fine – con grande sorpresa dei calciatori del Brasile – il gol è stato convalidato. Per il resto il Brasile ha sostanzialmente dominato la partita, producendo più tiri, più possesso palla, più calci d’angolo e, in genere, molte più azioni pericolose rispetto agli avversari, il cui migliore in campo, ancora una volta, è stato il portiere Pedro Gallese (neoacquisto dei messicani del Tigres).

Qualsiasi cosa buona si possa dire del Perù di questi ultimi due anni, non è niente che si sia visto nella partita vinta 1-0 contro il Brasile, ma semmai prima, nella vittoria per 1-0 contro Haiti e specialmente nel pareggio per 2-2 contro l’Ecuador. Nei primi minuti di quella partita il Perù è riuscito a sfruttare perfettamente le vulnerabilità della difesa ecuadoriana grazie alla rapidità dei suoi trequartisti e attaccanti (Cueva, Edison Flores e Guerrero). Dai piedi di questi tre giocatori, in sostanza, passa qualsiasi azione pericolosa che la nazionale peruviana riesce a costruire.

La Colombia ha raggiunto i quarti di finale come seconda classifica nel gruppo A: a causa di una peggiore differenza reti, si è fatta fregare il primo posto dagli Stati Uniti, che pure aveva nettamente e meritatamente battuto 2-0 nella partita d’esordio. Contro il Costa Rica, a qualificazione già matematicamente ottenuta, Pekerman ha messo in campo le riserve e la Colombia ha perso 3-2, non riuscendo quindi a ottenere quel pareggio che le avrebbe consentito di chiudere la fase a gironi da prima in classifica a prescindere dal risultato degli Stati Uniti nell’ultima partita. L’assenza dei titolari si è sentita principalmente in difesa: Robinson Zapata è un portiere così così, e ha mostrato tutti i suoi limiti tecnici, così come tutta la linea difensiva a quattro, che si è dimostrata vulnerabilissima sulle corsie esterne.

Quindi non serve praticamente a niente, la partita contro la Costa Rica, per stabilire il reale valore della Colombia. Benché forse meno entusiasmante rispetto a quella vista nel Mondiale in Brasile, la nazionale allenata da Pekerman ha sviluppato negli ultimi anni ottimi schemi di gioco, ben sostenuti e interpretati, in questa edizione della Coppa America, da Cardona e Cuadrado alle spalle di Bacca e James Rodriguez. E ha anche confermato una certa solidità difensiva, garantita dalla presenza di Murillo e Zapata come centrali della difesa a quattro con Farid Diaz e Arias esterni. In conferenza stampa Murillo ha detto di temere soprattutto Guerrero, ma l’assistente tecnico di Pekerman, Patricio Camps, ha evidenziato anche i meriti di Cueva nei recenti progressi del Perù in zona d’attacco.

Nel Perù sarà assente, perché squalificato per doppia ammonizione, il terzino sinistro del Malmo Yoshimar Yotùn. La Colombia invece manderà in campo la sua migliore formazione possibile, compreso James Rodriguez, che nei giorni scorsi aveva ancora avuto dolori alla spalla in seguito al lieve infortunio subìto durante la partita contro gli Stati Uniti: Pekerman ha assicurato che Rodriguez sta bene e che sarà pronto al 100 per cento per giocare contro il Perù.

La partita si giocherà alle 20:00 (ora locale) al “MetLife Stadium” a East Rutherford, in New Jersey, dove si disputerà anche la finale del torneo. L’arbitro sarà l’argentino Patricio Loustau, quello che arbitrò – non benissimo – una complicata, decisiva e piuttosto violenta partita tra Perù e Uruguay a settembre 2013, finita 2-1 per l’Uruguay (con cinque ammonizioni e un’espulsione), durante le qualificazioni al Mondiale in Brasile. In questa edizione della Coppa America ha già arbitrato nella fase a gironi la partita tra Costa Rica e Paraguay (finita 0-0, con cinque ammonizioni e un’espulsione) e quella tra Uruguay e Venezuela (vinta 1-0 dal Venezuela, finita con tre ammonizioni). La squadra vincente tra Perù e Colombia affronterà in semifinale la vincente di Messico-Cile.

Le probabili formazioni:
PERÙ: Gallese; Corzo, C. Ramos, A. Rodriguez, Trauco; Tapia, Vilchez, Cueva; Flores, Polo, Guerrero.
COLOMBIA: Ospina; Arias, Zapata, Murillo, Diaz; Daniel Torres, S. Perez; Cuadrado, Cardona, James Rodriguez; Bacca.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1,5 (1.59, SNAI)
OVER 2,5 CARTELLINI PERÙ (2.18, #)
BACCA MARCATORE (2.50, Bet365)
ESPULSIONE SÌ (quota non ancora disponibile)