Premier League: Arsenal-Aston Villa, Man Utd-Bournemouth, Newcastle-Tottenham e Swansea-Man City (domenica)

Premier League

Ultima giornata del massimo campionato inglese. All’interno di questo post, potete trovare analisi, probabili formazioni e pronostici riguardanti Arsenal-Aston Villa, Manchester United-Bournemouth, Newcastle-Tottenham e Swansea-Manchester City.

ARSENAL – ASTON VILLA | domenica ore 16:00

Danny Welbeck è nuovamente indisponibile: si è infortunato a un ginocchio e rimarrà lontano dai campi per circa nove mesi. L’attaccante inglese era rientrato nello scorso febbraio, dopo un altro lunghissimo stop: eppure, nel breve periodo in cui ha potuto giocare, è stato determinante per la qualificazione dell’Arsenal alla fase a gironi della prossima Champions League, che dovrebbe diventare ufficiale nelle prossime ore. I Gunners sono terzi in Premier, con tre lunghezze di vantaggio nei confronti del Manchester City: conquistare almeno un punto in quest’ultima giornata basterà per evitare i playoff estivi, indipendentemente dal risultato che la squadra allenata da Manuel Pellegrini otterrà contro lo Swansea. L’Arsenal non dovrebbe avere grandi problemi di fronte all’Aston Villa, che è retrocesso aritmeticamente in Championship da tempo e ha incassato settantadue gol in questo campionato.

Probabili formazioni:
ARSENAL: Cech, Bellerin, Gabriel, Koscielny, Monreal, Elneny, Cazorla, Wilshere, Ozil, A. Sanchez, Giroud.
ASTON VILLA: Bunn, Richards, Lescott, Toner, Bacuna, C. Sanchez, Westwood, Sinclair, Gueye, Ayew, Gestede.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.16, Bet365)
OVER (1.36, Bet365)




MANCHESTER UNITED – BOURNEMOUTH | domenica ore 16:00

Martedì scorso, il Manchester United sembrava sul punto di vincere il recupero contro il West Ham e di scavalcare il Manchester City al quarto posto in classifica: era in vantaggio per 2-1 a un quarto d’ora dal termine della partita, ma poi si è fatto rimontare e ha perso per 3-2, rimanendo a due lunghezze di distanza dai propri rivali cittadini. I Red Devils possono ancora sperare di qualificarsi per i playoff di Champions League, ma hanno bisogno di un’impresa: in caso di arrivo a pari punti, peraltro, il City sarebbe nettamente avvantaggiato a livello di differenza reti. L’occasione sprecata in settimana rischia quindi di costare cara allo United, che comunque ci proverà fino in fondo e riuscirà presumibilmente a ottenere una vittoria contro il Bournemouth, che ha avuto il merito di raggiungere la salvezza con largo anticipo, ma ormai ha poche motivazioni.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Valencia, Smalling, Blind, Rojo, Carrick, Lingard, Rooney, Mata, Martial, Rashford.
BOURNEMOUTH: Boruc, Francis, Elphick, Cook, Daniels, Stanislas, Arter, Surman, Gradel, Afobe, Grabban.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.40, William Hill)
NEWCASTLE – TOTTENHAM | domenica ore 16:00

La stagione 2015-2016 sta per concludersi. Questa è l’unica buona notizia per Rafa Benitez, protagonista di un’annata difficilissima: l’allenatore spagnolo è stato prima esonerato dal Real Madrid e ha poi accettato con troppa fretta l’incarico propostogli dal Newcastle, che a marzo gli ha affidato la panchina in sostituzione di Steve McClaren. Benitez non è riuscito a evitare la retrocessione dei Magpies, divenuta ufficiale in settimana, dopo la vittoria ottenuta dal Sunderland nel recupero contro l’Everton. Il Tottenham ha lungamente lottato per la conquista del titolo ed è già certo di qualificarsi per la fase a gironi della Champions League: parte leggermente favorito in vista di questo match, che potrebbe essere affrontato con poca attenzione tattica da entrambe le squadre e chiudersi dunque con molti gol. Tra gli Spurs, in particolare, Harry Kane cercherà di rimanere in testa alla classifica dei marcatori della Premier: Sergio Aguero e Jamie Vardy lo inseguono a un solo gol di distanza.

Probabili formazioni:
NEWCASTLE: Darlow, Anita, Lascelles, Mbemba, Dummett, Colback, Tioté, Townsend, Sissoko, Wijnaldum, Mitrovic.
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Alderweireld, Vertonghen, Rose, Dier, Mason, Son, Eriksen, Lamela, Kane.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.46, Eurobet)
GOL (1.61, Bet365)
SWANSEA – MANCHESTER CITY | domenica ore 16:00

In settimana, il Manchester City ha seriamente rischiato di scendere dal quarto al quinto posto in classifica e di mettere a repentaglio la propria qualificazione ai playoff di Champions League. Il Manchester United si è trovato in vantaggio sul campo del West Ham: se quel risultato fosse stato confermato a fine partita, i Red Devils avrebbero superato di un punto la futura squadra di Pep Guardiola. Poi, però, gli Hammers hanno ribaltato la situazione: il City ha dunque potuto tirare un sospiro di sollievo e si presenta a quest’ultima giornata in una situazione molto favorevole, visto che ha due punti in più rispetto ai propri rivali cittadini, nettamente sfavoriti anche per quanto riguarda la differenza reti (+12 contro +30). Ottenere un pareggio sul campo dello Swansea sarebbe sufficiente per centrare il traguardo sperato, ma è possibile che arrivi comunque una vittoria, visto che la formazione allenata da Francesco Guidolin – il cui rinnovo contrattuale fino al 2018 è stato appena ufficializzato – è ormai salva e può affrontare questa partita con tranquillità. Oltre al segno “2”, anche l’opzione “over” merita attenzione.

Probabili formazioni:
SWANSEA: Nordfeldt, Naughton, Fernandez, Amat, Kingsley, Cork, Britton, Barrow, Fer, Routledge, Ayew.
MANCHESTER CITY: Hart, Sagna, Otamendi, Mangala, Clichy, Fernandinho, Fernando, Navas, Touré, De Bruyne, Aguero.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.53, William Hill)
OVER (1.53, Bet365)