Premier League: Aston Villa-Newcastle, Sunderland-Chelsea, West Ham-Swansea e Leicester-Everton (sabato)

Premier League

Penultima giornata del massimo campionato inglese. Il Leicester, che ha già aritmeticamente vinto il titolo, ospita l’Everton. Da seguire anche gli impegni di Newcastle, Sunderland e West Ham, pronti ad affrontare rispettivamente Aston Villa, Chelsea e Swansea.

ASTON VILLA – NEWCASTLE | sabato ore 16:00

Sabato scorso, l’Aston Villa sembrava poter finalmente tornare alla vittoria: sul campo del Watford, si è portato in vantaggio prima per 1-0 e poi per 2-1, ma tra il 90’ e il 93’ è stato beffato da una doppietta di Troy Deeney, che ha ribaltato la situazione. Quella appena ricordata è stata l’ennesima nota negativa di una stagione disastrosa per il club di Birmingham, ormai aritmeticamente retrocesso in Championship da alcune settimane. Il Newcastle è tornato in corsa per la salvezza, grazie a quattro risultati utili consecutivi: adesso si trova al quartultimo posto, ma finora ha disputato una partita in più rispetto a Sunderland e Norwich, club con i quali dovrà lottare duramente fino al termine del campionato. Ci sono ancora due retrocessioni da stabilire, perciò i Magpies hanno assolutamente bisogno di ottenere un nuovo risultato positivo in questo weekend, sfruttando soprattutto le qualità di Andros Townsend e Georginio Wijnaldum, pronti a giocare da esterni offensivi nel 4-2-3-1 predisposto da Rafael Benitez e ad approfittare dei limiti difensivi dell’Aston Villa.

Probabili formazioni:
ASTON VILLA: Bunn, Toner, Lescott, Clark, Hutton, Gueye, Bacuna, Westwood, Sinclair, Gestede, Ayew.
NEWCASTLE: Darlow, Anita, Lascelles, Mbemba, Dummett, Tioté, Colback, Townsend, Sissoko, Wijnaldum, Cissé.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.61, Bet365)
X2 + OVER 1.5 (1.41, Eurobet)




SUNDERLAND – CHELSEA | sabato ore 16:00

Il Sunderland è terzultimo in Premier League, ha un punto di vantaggio sul Norwich e una lunghezza in meno rispetto al Newcastle, che però ha già giocato trentasei partite, contro le trentacinque disputate dalle sue rivali nella corsa verso la salvezza. La lotta per non retrocedere, insomma, è serratissima: c’è grande attesa per scoprire quali saranno i due club che retrocederanno in Championship insieme con l’Aston Villa. Le motivazioni del Sunderland sono fortissime: la formazione allenata da Sam Allardyce – in serie positiva da tre giornate – si affiderà al suo consueto 4-1-4-1 contro il Chelsea, che presumibilmente affronterà questa sfida con una carica agonistica decisamente inferiore a quella messa in campo lunedì scorso nel derby contro il Tottenham, fermato sul 2-2 nel match che ha consegnato la Premier League al Leicester. Dopo aver impedito ai propri rivali cittadini di continuare a sognare il titolo, i Blues – ormai senza grandi obiettivi – potrebbero essere messi in difficoltà dal Sunderland. Il match si preannuncia poco spettacolare: ecco perché, oltre alla doppia chance interna, anche l’opzione “under 3.5” merita attenzione.

Probabili formazioni:
SUNDERLAND: Mannone, Yedlin, Koné, Kaboul, Van Aanholt, Kirchhoff, Borini, Cattermole, M’Vila, Khazri, Defoe.
CHELSEA: Courtois, Ivanovic, Cahill, Terry, Baba, Fabregas, Matic, Pedro, Loftus-Cheek, Oscar, Diego Costa.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.57, Bet365)
UNDER 3.5 (1.38, Eurobet)
WEST HAM – SWANSEA | sabato ore 16:00

Nello scorso agosto, il West Ham è stato eliminato dall’Astra Giurgiu nel terzo turno preliminare di Europa League. Il club londinese cercherà di far meglio in questa competizione nei prossimi mesi, ma prima deve conservare almeno il suo attuale sesto posto in campionato. A dire il vero, ha addirittura ancora qualche possibilità di qualificarsi per i playoff di Champions: finora ha giocato lo stesso numero di partite del Manchester United – che lo precede di un punto – e un match in meno rispetto al Manchester City, dal quale si trova a cinque lunghezze di distanza. Lo Swansea ha ottenuto la salvezza, grazie anche e soprattutto all’ottimo lavoro svolto da Francesco Guidolin, approdato nello scorso mese di gennaio sulla panchina di questa squadra, che adesso potrà giocare con più tranquillità, ma rischierà anche di essere poco motivata: eventuali disattenzioni difensive saranno probabilmente fatali contro calciatori come Manuel Lanzini, Andy Carroll e Dimitri Payet.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Randolph, Antonio, Reid, Ogbonna, Cresswell, Kouyaté, Noble, Lanzini, Sakho, Carroll, Payet.
SWANSEA: Fabianski, Rangel, Amat, Fernandez, Naughton, Cork, Fer, Barrow, Ayew, Routledge, Gomis.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.44, William Hill)
OVER (1.65, Eurobet)
LEICESTER – EVERTON | sabato ore 18:30

Il sogno è diventato realtà. Lunedì scorso, il pareggio per 2-2 imposto dal Chelsea al Tottenham ha consentito al Leicester di conquistare aritmeticamente la Premier League: un successo clamoroso, per una squadra costruita con pochi soldi e riuscita a lasciarsi alle spalle tutti i grandi club calcistici inglesi, contro i quali non sembrava assolutamente poter competere nella scorsa estate, quando molti addetti ai lavori la consideravano addirittura a rischio retrocessione. Claudio Ranieri è stato l’artefice di un autentico capolavoro: l’allenatore italiano ha tratto il massimo dai propri calciatori, valorizzandoli e guidandoli verso il titolo. Il match casalingo contro l’Everton rappresenterà l’occasione giusta per prolungare i festeggiamenti, che durano ormai da giorni: prima dell’inizio della partita, Andrea Bocelli si esibirà di fronte al pubblico del King Power Stadium, rendendo ancor più speciale una giornata indimenticabile. Jamie Vardy – al rientro da una squalifica di due turni – proverà a inseguire Harry Kane e Sergio Aguero, che lo precedono in classifica marcatori, ma un calo di tensione della squadra a livello tattico non è da escludere. L’Everton ha incassato ben quarantanove gol in questo campionato, durante il quale non è quasi mai apparso solido dal punto di vista difensivo. “Gol” e “over” da provare.

Probabili formazioni:
LEICESTER: Schmeichel, Simpson, Morgan, Wasilewski, Fuchs, Mahrez, King, Kanté, Schlupp, Okazaki, Vardy.
EVERTON: Robles, Hibbert, Stones, Pennington, Baines, McCarthy, Gibson, Lennon, Barkley, Cleverley, Lukaku.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
GOL (1.57, Bet365)
OVER (1.62, Paddy Power)