Russian Premier League: CSKA-Terek, Anzhi-Zenit e Rubin-FK Krasnodar (sabato)

Russian League

Ventisettesima giornata del massimo campionato russo. CSKA Mosca, Anzhi Makhachkala e Rubin Kazan affrontano rispettivamente Terek Grozny, Zenit San Pietroburgo e FK Krasnodar.

CSKA MOSCA – TEREK GROZNY | sabato ore 13:30

Fino a inizio aprile, il Terek Grozny sembrava poter lottare per la qualificazione alla prossima Europa League. Poi, invece, è decisamente calato di rendimento: ha perso tre delle ultime quattro partite disputate, un paio delle quali contro avversari tutt’altro che irresistibili, e ha visto decisamente diminuire le proprie possibilità di approdare alla seconda competizione continentale. Il CSKA Mosca sta lottando per la conquista del titolo, viene da cinque vittorie casalinghe di fila in incontri ufficiali e riuscirà presumibilmente a conquistare un successo interno anche contro il Terek Grozny.

Probabili formazioni:
CSKA MOSCA: Akinfeev, Fernandes, A. Berezutski, Ignashevich, Tkachev, Wernbloom, Dzagoev, Tosic, Eremenko, Golovin, Musa.
TEREK GROZNY: Gorodov, Wilkshire, Rodolfo, Semenov, Pilev, Adilson, Aissati, Ivanov, Ken, Rybus, Mitrishev.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.44, Bet365)




ANZHI MAKHACHKALA – ZENIT SAN PIETROBURGO | sabato ore 16:00

Pochi giorni fa, lo Zenit ha vinto la Coppa di Russia: si è imposto per 4-1 in finale contro il CSKA Mosca, conquistando dunque il suo secondo trofeo stagionale, dopo la Supercoppa nazionale dello scorso mese di luglio. Il club di San Pietroburgo sta risalendo anche in campionato: superati i problemi del girone d’andata, ha decisamente cambiato passo ed è ora in corsa per il titolo. L’Anzhi Makhachkala, invece, è sempre più in difficoltà: ultimo in classifica, è vicinissimo alla retrocessione, viene da una netta sconfitta sul campo dell’FK Krasnodar e ha incassato ben quarantotto gol nelle prime ventisei giornate. Con queste premesse, pensare di poter limitare una squadra forte come lo Zenit è molto complicato.

Probabili formazioni:
ANZHI MAKHACHKALA: Yurchenko, Musalov, Zhirov, Lazic, Tigiev, Ebecilio, Mkrtchyan, Moutari, Maksimov, Berisha, Boli.
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lodygin, Smolnikov, Garay, Neto, Criscito, Mauricio, Yusupov, Shatov, Witsel, Hulk, Dzyuba.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 + OVER 1.5 (1.48, Eurobet)
RUBIN KAZAN – FK KRASNODAR | sabato ore 18:30

Il Rubin Kazan si trova a metà classifica e si avvicina con poche motivazioni a questo finale di stagione: non rischia di essere coinvolto nella lotta per la salvezza, ma allo stesso tempo è aritmeticamente tagliato fuori dalla corsa per la qualificazione alla prossima Europa League. La squadra allenata da Valeri Chalyi, peraltro, è reduce da due prestazioni deludenti: prima è stato battuto dal Terek Grozny, poi non è riuscito ad andare oltre un pareggio contro l’Ufa. Ulteriori problemi potrebbero emergere nella sfida con l’FK Krasnodar, che ha vinto le ultime cinque partite giocate in campionato, nelle quali ha complessivamente segnato diciotto gol.

Probabili formazioni:
RUBIN KAZAN: Ryzhikov, Cotugno, Kvirkvelia, Bergstrom, Nabiullin, Ozdoev, Kislyak, Kanunnikov, Karadeniz, Tkachuk, Portnyagin.
FK KRASNODAR: Kritsyuk, Kaleshin, Granqvist, Sigurdsson, Petrov, Pereyra, Ahmedov, Kaboré, Mamaev, Wanderson, Smolov.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.65, Eurobet)