Serie A: Atalanta-Chievo, Bologna-Genoa, Sampdoria-Lazio e Torino-Sassuolo (domenica)

Serie A

Ecco gli approfondimenti, le probabili formazioni e i pronostici riguardo le quattro partite che si giocano domenica in Serie A alle 15:00.

ATALANTA – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il Chievo non smette più di stupire e complice la marcia lenta nelle ultime giornate di Milan, Sassuolo e Lazio si è incredibilmente avvicinato al sesto posto che in caso di vittoria della Juventus della Coppa Italia varrebbe la qualificazione in Europa League. I punti di distacco dalla quinta posizione sono soltanto quattro e il Chievo è teoricamente in piena corsa, anche se giocare i preliminari di Europa League e anticipare il ritiro sarebbe forse più un problema che un vantaggio nell’ottica della prossima stagione, per la squadra del presidente Campedelli. Finora il Chievo nonostante la salvezza anticipata non ha regalato niente a nessuno e continuerà a giocare con la solita grinta fino alla fine della stagione, ma continuare a fare punti in casa dell’Atalanta sarà parecchio complicato.

L’Atalanta a quota 38 punti è pure virtualmente salva ma per evitare eventuali scherzi finali vuole chiudere al più presto il discorso anche a livello aritmetico e per farlo basterà vincere questa partita. Nelle ultime partite l’Atalanta ha dimostrato di avere superato il periodo di flessione durato per quasi tutto il girone di ritorno, le vittorie su Bologna e Milan e il pareggio contro la Roma hanno messo in mostra una ritrovata qualità in fase offensiva: il “Papu” Gomez è tornato a essere inarrestabile come a inizio stagione e Borriello ha ripreso a segnare non facendo sentire la mancanza di Pinilla.

Atalanta e Chievo sono due squadre che solitamente puntano sulla fase difensiva, ma vista la tranquilla situazione di classifica di entrambe probabilmente la partita sarà più aperta e con gol, in particolare l’Atalanta ha fatto quattro “over 2.5” nelle ultime quattro partite e il Chievo nell’ultimo turno ha rifilato ben cinque gol al Frosinone. In particolare l’attaccante Pellissier ha espresso il desiderio di arrivare a quota 100 gol (attualmente è a quota 98) e per questo motivo dovrebbe trovare sempre il posto da titolare da qui alla fine del campionato.

L’over 1.5 è a quota 1.33 su Bet365.

Probabili formazioni
ATALANTA: Sportiello, Masiello, Toloi, Paletta, Dramè, Cigarini, De Roon, Kurtic, Diamanti, Gomez, Borriello.
CHIEVO: Bizzarri, Cacciatore, Spolli, Cesar, Gobbi, Pinzi, Rigoni, Hetemaj, Birsa, Meggiorini, Pellissier.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.95, Bet365)
OVER 1.5 (1.33, Bet365)
1 (1.95, Bet365)
PELLISSIER MARCATORE (4.15, Eurobet)




BOLOGNA – GENOA | domenica ore 15:00

Il Bologna è in piena crisi: la sconfitta per 6-0 contro il Napoli è stata la nona partita consecutiva di Serie A senza vittorie (quattro pareggi e cinque ko), e in questo parziale la squadra di Donadoni è riuscita a segnare un totale di appena due gol. L’assenza in attacco dell’infortunato Destro si sta facendo sentire: il rendimento del Bologna senza il suo attaccante titolare è di sei sconfitte su sette partite con un solo punto guadagnato e un solo gol segnato. Più in generale il Bologna nel corso dell’intera stagione ha faticato a trovare la via della porta avversaria, visto che è ultima nella classifica di tiri effettuati. In questa partita Donadoni dovrò fare ancora a meno di Destro e ci sarà un’altra assenza importante a centrocampo dove mancherà il bravissimo Diawara.

Dopo le recenti brutte figure c’è però da aspettarsi una reazione d’orgoglio da parte dei calciatori del Bologna, che potrebbero approfittare anche di un Genoa rilassato dopo l’ennesima brillante vittoria in casa, questa volta prestigiosa contro l’Inter. Se a Marassi il Genoa ha vinto tutte le ultime cinque partite di campionato, in trasferta ha perso ben cinque delle ultime sei partite giocate. A livello fisico il Genoa sta messo però molto meglio del Bologna soprattutto in attacco grazie ai rientri di Cerci e Pavoletti nella formazione titolare: alla fine un pareggio (il Genoa non fa registrare il segno “X” da ben dieci giornate) potrebbe accontentare tutte e due le squadre e fare salire il Bologna a quota 38 punti, al riparo da eventuali scherzi finali in zona retrocessione.

Probabili formazioni
BOLOGNA: Mirante, Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina, Brighi, Donsah, Pulgar, Taider, Giaccherini, Floccari, Mounier
GENOA: Lamanna, Izzo, Munoz, De Maio, Ansaldi, Rigoni, Dzemaili, Rigoni, Laxalt, Suso, Pavoletti, Cerci.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.66, Bet365)
X (3.20, Bet365)
SAMPDORIA – LAZIO | domenica ore 15:00

La Sampdoria grazie al pareggio conquistato sul campo del Sassuolo pur giocando per più di un’ora in dieci ha fatto un altro passo in avanti verso la salvezza. Il distacco dalla terzultima in classifica è di sette punti, un margine rassicurante a quattro giornate dalla fine del campionato. Montella ha però l’occasione di mettere al sicuro la permanenza in Serie A battendo la Lazio che dopo le illusorie due vittorie consecutive sotto la nuova gestione tecnica di Simone Inzaghi è incappata in una sonora sconfitta in casa della Juventus. Perdere allo Stadium soprattutto in questo periodo ci sta, per capire se il nuovo allenatore è riuscito a migliorare la resa della squadra ci sarà da aspettare il risultato di questa partita, solo una vittoria potrebbe tenere ancora in corsa la Lazio in ottica sesto posto.

La Sampdoria molto probabilmente inizierà la partita all’attacco e spinta dal suo pubblico proverà ad imporsi sperando in una nuova partenza soft della Lazio, che è la squadra che ha subito più gol in Serie A nei primi quindici minuti di gioco. Passare in vantaggio sarebbe molto importante per la Sampdoria che nel secondo tempo potrebbe poi sfruttare gli spazi in contropiede inserendo Muriel, che contro il Sassuolo ha dimostrato un’ottima condizione fisica.

Per la Lazio un problema in più sarà affrontare il portiere avversario Viviano, che contro il Sassuolo è stato ancora una volta il migliore in campo e più in generale ha fatto finora una stagione esaltante: ha effettuato 134 parate in campionato – più di qualsiasi altro portiere – e mercoledì pomeriggio ha neutralizzato il terzo calcio di rigore della stagione: nessuno ne ha respinti di più in questa stagione di Serie A.

Probabili formazioni
SAMPDORIA: Viviano, Diakite, Silvestre, Cassani, De Silvestri, Fernando, Krsticic, Dodò, Correa, Soriano, Quagliarella.
LAZIO: Marchetti, Basta, Hoedt, Gentiletti, Lulic, Onazi, Biglia, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson, Klose, Keita.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X (1.53, Bet365)
OVER 1.5 (1.28, Bet365)
GOL PRIMA DEL MINUTO 30 (1.83, Bet365)
MURIEL ULTIMO MARCATORE SQUADRA IN CASA (4.00, Bet365)
TORINO – SASSUOLO | domenica ore 15:00

Il Torino dopo tre vittorie consecutive ha dovuto arrendersi alla doppietta di Totti nella sfida dell’Olimpico di mercoledì sera: a cinque minuti dalla fine della partita la squadra allenata da Ventura era vicina al quarto successo di fila. Il Torino contro la Roma ha confermato di essere in un ottimo stato di forma, ed è stato parecchio sfortunato. Nel primo tempo ha giocato meglio dei giallorossi e nella ripresa pur soffrendo la reazione degli avversari non ha mai rinunciato ad attaccare in contropiede venendo premiato col gol di Martinez. La squadra sembra avere ritrovato le giuste posizioni in campo, in fase d’attacco la differenza la sta facendo Bruno Peres, inarrestabile sulla fascia destra.

Il Sassuolo al contrario ha vinto solo una volta nelle ultime sei giornate di campionato in cui è uscito sconfitto in ben tre occasioni. Contro la Sampdoria mercoledì pur giocando una buona partita non è riuscito a sfruttare la superiorità numerica durata più di un’ora, sbagliando anche un calcio di rigore nel finale con Berardi. Il Sassuolo ha già eguagliato i punti della passata stagione, eppure Berardi ha fatto meno gol rispetto ai precedenti due campionati di Serie A e Defrel nonostante un girone di ritorno in crescendo non è stato all’altezza di Zaza. In questa partita tra l’altro Defrel sarà assente e così le attuali difficoltà a livello offensivo del Sassuolo potrebbero ancora di più favorire il Torino, che grazie a Belotti – nel 2016 ha segnato ben 10 dei suoi 11 gol totali in campionato – sta trovando la via della rete con maggiore continuità.

Probabili formazioni
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Zappacosta, Obi, Baselli, Acquah, Bruno Peres, Belotti, Martinez.
SASSUOLO: Consigli, Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Pellegrini, Magnanelli, Duncan, Berardi, Falcinelli, N. Sansone.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1X (1.29, Bet365)