Fa Cup: West Ham-Manchester United

FA Cup

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per il replay del quarto di finale di Fa Cup in programma questo mercoledì tra due squadre di Premier League.

WEST HAM – MANCHESTER UNITED | mercoledì ore 20:00

Solo vincendo l’Fa Cup il Manchester United potrebbe salvare questa stagione finora disastrosa. Ma se fin qui è girato tutto storto alla squadra allenata (male) da Van Gaal, per quale motivo dovrebbe riuscire a vincere questo trofeo, soprattutto eliminando una squadra che sta giocando benissimo nell’ultimo periodo come il West Ham? In questo periodo è davvero difficile puntare sul Manchester United vincente. La squadra a disposizione di Van Gaal – al di là dei limiti dell’allenatore – non è all’altezza delle squadre migliori di Premier League. A parte De Gea a cui i tifosi dovrebbero fare una statua per l’ottimo rendimento stagionale (chissà dove si troverebbe ora il Manchester United se non ci fossero stati dei problemi finali nell’acquisto da parte del Real Madrid), di campioni se ne vedono pochi. La difesa è fatta di onesti gregari che a turno combinano danni, nella terribile sconfitta per 3-0 contro il Tottenham di domenica scorsa è stato quello di Darmian. A centrocampo Schweinsteiger ha tradito le aspettative confermando di essere in fase calante, Schneiderlin ha fatto ben poco per farsi amare dai tifosi e così manca un vero e proprio regista di qualità, tanto che Van Gaal ha dovuto affidarsi nuovamente a Carrick, ormai vicino all’età pensionabile. Rooney ha giocato una delle peggiori stagioni in carriera e nel momento in cui era apparso in ripresa si è infortunato. Stasera potrebbe tornare a giocare titolare, ma non vedendo il campo da parecchie settimane sarà difficile per l’attaccante essere subito decisivo. Le speranze in attacco del Manchester United ricadono sulla velocità e sull’estro di Martial, calciatore potenzialmente fortissimo ma ancora troppo discontinuo.

Al West Ham c’è da essere molto ottimisti. Nell’ultima partita di campionato la squadra allenata da Bilic sotto 2-0 contro l’Arsenal ha dimostrato grande carattere pareggiando 3-3 grazie a una tripletta di Andy Carroll. Lo spilungone ex Newcastle e Liverpool quando è lasciato in pace dagli infortuni sa ancora fare la differenza, è quasi impossibile marcarlo sulle palle alte e la sua abilità nel gioco aereo tornerà molto utile anche in questa partita. Il Manchester United non ha gioco, il West Ham sì e nei momenti di difficoltà avrà anche a sua disposizione la comodità del lancio lungo per Carroll. Il West Ham ha parecchie soluzioni offensive: Payet (12 gol e 11 assist) sta facendo un campionato straordinario tanto che potrebbe diventare tra i titolari della Francia nel prossimo campionato Europeo, Antonio è molto efficace negli inserimenti soprattutto di testa, Lanzini ha messo in mostra una grande tecnica individuale e poi c’è Enner Valencia che è un attaccante completo, veloce ma anche bravo di testa.

Il West Ham è imbattuto in casa da 16 partite consecutive e in questa stagione ha dimostrato di sapersi scatenare nelle partite contro i top club inglesi: ha battuto Arsenal, Liverpool, Manchester City, Chelsea e Tottenham, all’appello manca soltanto il Manchester United con cui ha pareggiato i due precedenti stagionali. Il Manchester United da dicembre in poi ha vinto solo quattro volte in trasferta, due delle quali contro squadre di campionato inferiori (Derby County e Shrewsbury): la doppia chance interna è altamente probabile.

La combo bet con la doppia chance interna unita all’over 1.5 è a quota 1.90 su SNAI che dà fino a 20 euro di bonus ai nuovi registrati.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Randolph, Cresswell, Ogbonna, Reid, Antonio, Noble, Song, Payet, Lanzini, Valencia, Carroll.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Rojo, Blind, Smalling, Darmian, Schneiderlin, Carrick, Martial, Mata, Lingard, Rooney.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (2.65, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.90, SNAI)