Champions League: Manchester City-PSG

Champions League

La partita di andata giocata a Parigi è finita 2-2, un risultato in teoria favorevole al Manchester City considerati i due gol fatti in trasferta, ma la qualificazione è ancora in bilico e il Psg ha ancora la possibilità di qualificarsi in semifinale.

MANCHESTER CITY – PSG | martedì ore 20:45

Prima della partita di andata il Psg era favorito dai bookmaker per il passaggio del turno. Dopo il pareggio per 2-2 nella prima sfida di Parigi le quote per la qualificazione si sono ribaltate e ora il passaggio del turno del Psg è a 2.20 su Bet365, mentre il Manchester City è a quota 1.66. Il City è favorito per via del risultato della partita di andata, ma nel pronostico secco su quella di ritorno le quote dei bookmaker vedono avvantaggiato il Psg: il “2” è a quota 2.40, l’1 a 3.00.

Che partita è stata, all’andata

Il risultato finale di 2-2 già lascia intendere che gli attaccanti si sono comportati meglio dei difensori e che la partita è stata parecchio movimentata. Il Psg tutto sommato avrebbe meritato qualcosa in più, nel primo tempo Ibrahimovic ha fallito un calcio di rigore e un’altra chiara occasione da gol, ma a passare in vantaggio è stato il Manchester City con De Bruyne grazie a un pallone perso da Matuidi e a un errore di David Luiz. Prima della fine del primo tempo però Hart e Fernando su un rinvio dal fondo hanno fatto un regalo a Ibrahimovic che al terzo tentativo l’ha messa dentro.

Nella ripresa è stato sempre il Psg a dominare il gioco (il possesso palla totale è stato del 64%) e a trovare il meritato gol della rimonta completata con Rabiot. Poi però dopo la traversa colpita da Ibrahimovic è arrivata la beffa del pareggio del City con Fernandinho che ha sfruttato un errore di Aurier.

Come potrebbe essere la partita di ritorno

Se nella partita di andata ci sono stati parecchi gol, difficilmente quella di ritorno sarà da “under 2.5”. L’allenatore del Manchester City Pellegrini in conferenza stampa ha detto che nonostante il vantaggio dei gol in trasferta la sua squadra non giocherà per lo 0-0 e non farà una partita difensiva: «Il City è una squadra abituata a segnare e giocare. Non difenderemo lo 0-0, così facendo perderemmo perché non siamo abituati a giocare così».

Dall’altra parte Blanc pur chiedendo ai suoi maggiore concentrazione in difesa ha detto: «Il Manchester City ha i gol in trasferta a favore e questo significa una sola cosa: dovremo segnare più di loro».

Il City non farà le barricate in difesa, ma probabilmente come all’andata lascerà agli avversari il pallino del gioco per provare nuovamente a colpire in contropiede visto che i calciatori abili in velocità non mancano: Navas, De Bruyne, Silva e Agüero, tutti e quattro anche molto tecnici. Il Psg farà probabilmente più possesso palla anche in questa partita di ritorno, nella speranza che Ibrahimovic sia più preciso in zona gol. L’assenza di Kompany nel Manchester City come confermato dallo scarso rendimento della difesa nella partita di andata sarà un grave problema per Pellegrini. La scarsa disciplina tattica a centrocampo di Yaya Tourè nel 4-2-3-1 del City potrebbe favorire lo sviluppo dell’azione del Psg. Per capire l’importanza di Kompany in difesa basta elencare qualche dato: a inizio stagione con il nazionale belga titolare al centro della difesa il Manchester City aveva vinto sei partite su otto subendo appena un gol; poi in sua assenza sono arrivate le prime batoste stagionali: 2-1 contro il West Ham, 4-1 col Tottenham e col Liverpool e raramente la squadra è in seguito riuscita a mantenere la porta inviolata.

L’assenza di Kompany sarà molto più pesante di quella dello squalificato David Luiz nel Psg. Il difensore brasiliano pur dotato fisicamente e tecnicamente ha spesso commesso gravi errori nella sua carriera, forse troppi per essere reputato tra i migliori centrali al mondo. La sua ricerca ossessiva dell’anticipo e la sua voglia di strafare hanno spesso favorito gli attaccanti avversari e così è stato nella partita di andata. Al suo posto ci sarà l’ex romanista Marquinhos che con Thiago Silva forma forse una coppia centrale di difesa più affidabile.

Le scelte degli allenatori
L’allenatore Pellegrini ha delle scelte obbligate in quasi tutti i reparti. Senza Kompany la coppia centrale di difesa sarà formata da Otamendi e Mangala. Pellegrini non vuole fare una partita difensiva e per questo non sceglierà il 4-3-3 infoltendo il centrocampo ma manterrà il 4-2-3-1 con Jesus Navas titolare per via dell’infortunio di Sterling. Sulla mediana con Yaya Tourè ci sarà Fernandinho con Fernando – che all’andata ha regalato il gol dell’1-1 a Ibrahimovic – in panchina.

Blanc oltre a sostituire David Luiz con Marquinhos sceglie Stambouli al posto di Matuidi, l’altro assente per squalifica nel Psg. Non convocato per infortunio Verratti, le chiavi del centrocampo saranno affidate a Thiago Motta. In attacco con gli insostituibili Di Maria e Ibrahimovic ci sarà probabilmente Cavani, favorito su Lucas.

I pronostici

Sarà molto probabilmente una partita da “gol” anche questa di ritorno viste le caratteristiche delle due squadre e vista la necessità del Psg di sbilanciarsi – presto o tardi – dal momento che lo zero a zero favorirebbe il City.

Il “gol” a quota 1.50 è da provare su Bet365, che propone ai nuovi clienti un bonus del 100% del primo versamento (di almeno 5 euro) fino a un massimo di 50 euro. Chi cerca una quota più alta sempre restando sui gol può optare per l’over 1.5 nel secondo tempo a 1.80. In ottica qualificazione la quota di 2.20 proposta per il Psg è da provare, anche in singola.

Le probabili formazioni:
MANCHESTER CITY: Hart, Sagna, Otamendi, Mangala, Clichy, Fernandinho, Toure, Navas, De Bruyne, Silva, Agüero.
PSG: Trapp, Maxwell, Thiago Silva, Marquinhos, Aurier, Rabiot, Thiago Motta, Stambouli, Di María, Ibrahimović, Cavani.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.50, Bet365)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (1.25, Bet365)
PSG PASSA IL TURNO (2.20, Bet365)
X2 (1.40, Bet365)