Europa League: Borussia Dortmund-Tottenham (ore 19:00), Liverpool-Manchester United e Sparta Praga-Lazio (ore 21:05)

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici riguardo Borussia Dortmund-Tottenham (ore 19:00), Liverpool-Manchester United e Sparta Praga-Lazio (ore 21:05), le partite delle squadre tedesche, inglesi e italiane che andranno in campo per l’andata degli ottavi di finale di Europa League.

BORUSSIA DORTMUND – TOTTENHAM | giovedì ore 19:00

Questa sarà molto probabilmente la sfida più spettacolare degli ottavi di finale di Europa League, in campo andranno le uniche due squadre che sono ancora in corsa per la vittoria del titolo nei cinque maggiori campionati europei: il Borussia Dortmund è secondo in classifica in Bundesliga, con cinque punti di ritardo dal Bayern Monaco primo, il Tottenham è secondo in classifica in Premier League con cinque punti in meno della capolista Leicester.

Tra le due squadre però nonostante la distanza dalla prima in classifica sia uguale, quella che rischia di essere più distratta dal proprio campionato è il Tottenham. Il Borussia Dortmund deve fare i conti con il migliore Bayern Monaco nella storia del campionato tedesco, e difficilmente riuscirà ad arrivare primo, inoltre il vantaggio sulla terza in classifica è di sedici punti e il ritorno in Champions League nella prossima edizione è già al sicuro. Il Tottenham al contrario ha davanti un avversario non formidabile come il Leicester, non certo abituato alle prime posizioni, e oltre a lottare per il titolo deve comunque stare attento a non farsi superare in classifica da Arsenal, Manchester City e West Ham perdendo il posto per la prossima Champions League.

Per questo motivo tra le due squadre se c’è una squadra che più probabilmente farà turn over questa è il Tottenham, infatti Pochettino pare intenzionato a lasciare inizialmente in panchina Dembele, Lamela ed Eriksen.

L’allenatore che ha sostituito a partire dallo scorso mese di luglio Klopp sta facendo un lavoro strepitoso: con Tuchel in panchina il Borussia Dortmund è ancora in corsa per la vittoria di Bundesliga, Coppa di Germania ed Europa League, ha una media di gol fatti sensazionale (103 su 41 partite) e ultimamente è anche migliorato nella fase difensiva. Il Borussia Dortmund nel 2016 su 11 partite giocate finora ha preso appena tre gol, mai più di uno a partita.

Il Borussia Dortmund gioca un calcio prettamente offensivo, il risultato di 0-0 nell’ultima partita di campionato contro il Bayern Monaco è stato assolutamente casuale, tutte e due le squadre hanno avuto parecchie occasioni da gol. I tedeschi già favoriti hanno un paio di motivi in più per guardare con ottimismo a questi ottavi di finale, visto che il Tottenham nella partita di andata a Dortmund dovrà fare a meno di due dei suoi calciatori migliori: il difensore centrale Vertonghen è infortunato, il centrocampista offensivo Alli è squalificato.

Saranno queste due assenze molto pesanti: senza Vertonghen, che ha un’ottima intesa con il compagno di nazionale belga Alderweireld, il numero di gol subiti è notevolmente aumentato, contro l’Arsenal gli Spurs hanno subito il gol del definitivo 2-2 pur giocando in undici contro dieci. Non subire gol in Germania sarà maledettamente complicato, per sperare nella qualificazione il Tottenham dovrà puntare sulle ripartenze, i calciatori giusti per sfruttare gli spazi lasciati dal Borussia Dortmund non mancano ma se davvero Dembele, Lamela ed Eriksen partiranno dalla panchina le possibilità di fare gol saranno maggiori nel secondo tempo e non nel primo.

Il pronostico di base per questa partita è la vittoria del Borussia Dortmund, a quota 1.61 su Bet365. Il Tottenham potrebbe riuscire a fare un gol e tenere aperto il discorso la qualificazione, un’alternativa al segno “1” potrebbe essere il multigol 2-4 a quota 1.48 su Eurobet.

Probabili formazioni
BORUSSIA DORTMUND: Weidenfeller, Piszczek, S Bender, Hummels, Durm, Castro, Weigl, Gündogan, Mkhitaryan, Reus, Aubameyang.
TOTTENHAM: Lloris, Trippier, Wimmer, Alderweireld, Davies, Dier, Mason, Carroll, Chadli, Son, Kane.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.61, Bet365)
NUMERO DI GOL NELL’INCONTRO: 2 o 3 (2.00, Bet365)
MULTIGOL: 2-4 (1.48, Eurobet)




LIVERPOOL – MANCHESTER UNITED | giovedì ore 21:05

Per Liverpool e Manchester United questi ottavi di finale di Europa League sono di fondamentale importanza. Tutte e due le squadre non occupano una posizione soddisfacente nella classifica di Premier League e corrono il rischio di terminare questa stagione senza titoli. Il Liverpool è settimo in classifica in campionato, con tre punti in meno (recuperabili visto che deve recuperare un partita) del Manchester United. Per entrambe la qualificazione alla Champions League anche solo attraverso i preliminari, arrivando al quarto posto, è seriamente a rischio e così un’alternativa per giocare l’anno prossimo la competizione europea più importante potrebbe arrivare tramite la vittoria finale dell’Europa League. Abbandonare questo torneo perdendo contro una diretta concorrente del campionato inglese renderebbe poi la stagione ancora più amara.

A questa sfida che sarà probabilmente dominata dalla paura di perdere arriva un po’ meglio il Liverpool, che dopo avere perso la finale di League Cup ai calci di rigore ha vinto le successive due partite di Premier League contro Manchester City e Crystal Palace, nell’ultimo caso in rimonta e pur giocando in dieci contro undici. La squadra allenata da Klopp ha dimostrato carattere e ha saputo reagire alla beffa della finale persa ai rigori, inoltre l’allenatore nell’ultimo periodo ha finalmente recuperato alcuni calciatori che erano stati precedentemente infortunati – su tutti Sturridge – mentre Coutinho, Firmino e Benteke stanno finalmente raggiungendo livelli di forma fisica ottimali.

Appare invece senza fine la crisi di risultati e di gioco del Manchester United, penalizzato pure dalla lunghissima lista di indisponibili, anche se Van Gaal anche quando aveva tutti i suoi calciatori a disposizione non è mai riuscito a trovare un modulo di gioco in grado di esaltarne le individualità. In questa partita l’allenatore olandese non potrà disporre di Rooney, Schweinsteiger, Shaw, Young, Phil Jones, Valencia e dello squalificato Lingard.

Il Liverpool nell’ottica del doppio confronto è favorito anche dal fatto che nel weekend non giocherà: la partita di Premier League contro il Chelsea – impegnato in Fa Cup, come il Manchester United – è stata rinviata.

Non sarà una bella partita: quando si gioca l’andata le squadre solitamente stanno più attente alla fase difensiva, in più si tratta di una partita di fondamentale importanza per la stagione fin qui deludente delle due squadre e così la tensione sarà massima. Manchester United e Liverpool inoltre sono le due squadre che hanno fatto più 0-0 nel primo tempo nelle partite di Premier League: ben 14 finora.

Probabili formazioni
LIVERPOOL: Mignolet, Flanagan, Lovren, Touré, Clyne, Henderson, Emre Can, Milner, Coutinho, Sturridge, Firmino.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Darmian, Smalling, Blind, Rojo, Carrick, Schneiderlin, Mata, Herrera, Memphis, Martial.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.28, Bet365)
1 (2.15, Bet365)
0-0 PRIMO TEMPO (2.50, Bet365)
1X + UNDER 3.5 (1.56, Eurobet)

SPARTA PRAGA – LAZIO | giovedì ore 21:05

Il sorteggio per la Lazio non è stato sfortunato, visto gli squadroni che ci sono in Europa League, eppure sottovalutare lo Sparta Praga soprattutto in questa partita di andata sarebbe quanto di più sbagliato. Le statistiche recenti della squadra ceca sono impressionanti, e la continuità nei risultati dell’ultimo periodo non può nemmeno essere a confronto con quella della Lazio, che nel corso dell’intera stagione è stata troppo altalenante nel rendimento, soprattutto in campionato.

Lo Sparta Praga – che nel suo campionato è secondo con sei punti in meno del Viktoria Plzen – ha vinto le ultime nove partite consecutive giocate tra campionato ed Europa League, e dal 13 febbraio, giorno in cui ha ripreso a giocare partite ufficiali, ha messo in mostra una condizione fisica ottimale. Nel turno precedente lo Sparta Praga ha fatto fuori con un complessivo 4-0 una squadra tosta come quella russa dell’Fk Krasnodar, che nella fase a gironi aveva battuto in casa il Borussia Dortmund.

Uno dei segreti della squadra allenata da Ščasný è la sua versatilità, con la difesa che passa da tra a quattro uomini in linea a seconda delle situazioni di gioco. Il modulo di gioco di partenza è il 4-3-3, i calciatori più pericolosi sono gli attaccanti: il giovane Krejci, insieme a Dockal e al nigeriano Fatai non hanno fatto rimpiangere l’infortunato Lafata che è il fromboliere di Europa League con cinque gol segnati finora e che è pronto a rientrare per questa importante sfida. Lo Sparta Praga in questa edizione di Europa League è ancora imbattuto e in casa ha vinto quattro partite su cinque, pareggiando l’altra per 1-1 contro lo Schalke 04. In campionato lo Sparta Praga le partite giocate in casa le ha vinte tutte, l’unica sconfitta stagionale risale ad agosto nei preliminari di Champions League (sconfitta per 3-2 contro il Cska Mosca). Da allora 13 vittorie e un pareggio con 34 gol fatti e 8 subiti, lo stadio è piccolo (contiene fino a 20mila spettatori) ma è sempre pieno e i tifosi si fanno sempre sentire.

La Lazio – come lo Sparta Praga – è pure imbattuta in Europa League, unica competizione in cui è riuscita a trovare una certa continuità di rendimento. Ormai il campionato è andato, le possibilità di centrare la qualificazione nelle prossime competizioni europee sono ridotte e per questo motivo l’unico modo per salvare la stagione sarebbe vincere questa Europa League, che permetterebbe tra l’altro di giocare l’anno prossimo in Champions League. La squadra allenata da Pioli ha dimostrato di essere capace di grandi cose quando trova la giusta concentrazione, in trasferta finora il rendimento è stato di gran lunga inferiore rispetto a quello casalingo ma non vanno dimenticate le vittorie contro Inter e Fiorentina. Inoltre alcuni calciatori nell’ultimo periodo sono apparsi in crescita, vedi Konko, Parolo e soprattutto Milinkovic Savic, mentre in avanti ci si aspetta tanto da Matri e Candreva che sta vivendo una stagione sotto tono.

Il problema della Lazio è la difesa, soprattutto i centrali non sono mai riusciti a dare sicurezze nel corso di questa stagione, e nemmeno col nuovo arrivato Bisevac la situazione è migliorata. Proprio Bisevac e Hoedt potrebbero soffrire la velocità degli attaccanti avversari e un gol subito sembra vada messo in conto, nonostante l’atteggiamento tattico più guardingo con Lulic esterno alto d’attacco.

Probabili formazioni
SPARTA PRAGA: Bičík, Brabec, Holek, Costa, Zahustel, Mareček, Dočkal, Vácha, Frýdek, Krejčí, Lafata.
LAZIO: Marchetti, Konko, Bisevac, Hoedt, Radu, Milinkovic Savic, Biglia, Parolo, Lulic, Candreva, Matri.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.90, Bet365)
1X (1.44, Bet365)