Europa League: Borussia Dortmund-Porto, Midtjylland-Manchester United, Augsburg-Liverpool, Shaktar-Schalke 04 e Sporting-Bayer

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le partite delle squadre inglesi e tedesche che andranno in campo per l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League.

BORUSSIA DORTMUND – PORTO | giovedì ore 19:00

Il Borussia Dortmund sabato scorso ha vinto l’ennesima partita in casa di questa stagione di Bundesliga, la nona su dieci partite con 31 gol fatti e 8 subiti, ma lo ha fatto con qualche difficoltà di troppo contro una squadra che appare già destinata alla retrocessione come l’Hannover (1-0). Nella giornata precedente il Borussia Dortmund aveva pareggiato 0-0 in casa dell’Hertha Berlino, mostrando una inedita difficoltà nel trovare gol, dovuta forse all’assenza di Aubameyang in non perfette condizioni fisiche. Con il suo fromboliere in campo infatti le cose sono andate decisamente meglio martedì scorso in Coppa di Germania dove il Borussia Dortmund ha vinto sul campo dello Stoccarda – la squadra di Bundesliga migliore nel 2016 – vincendo 3-1.

Probabilmente il Borussia Dortmund riesce a essere meno efficace rispetto alla prima parte di stagione contro le squadre che si chiudono in difesa, come hanno fatto recentemente Hertha Berlino e Hannover. Il Porto non dovrebbe però fare una partita di questo tipo. Per sperare nella qualificazione al turno successivo i portoghesi dovranno provare a segnare un gol a Dortmund, chiudersi in difesa per perdere anche solo 1-0 avrebbe poco senso. Il Porto non sta facendo una bella stagione, è stato eliminato dalla Champions League in malo modo perdendo le ultime due partite del girone, fatale soprattutto la penultima contro la Dinamo Kiev in cui aveva due risultati su tre a disposizione, e in campionato è soltanto terzo. Visti i risultati scadenti la società ha esonerato a gennaio l’allenatore Julen Lopetegui sostituendolo con José Peseiro. I risultati non sono stati subito eccezionali, ma la vittoria nell’ultimo turno in trasferta contro il Benfica (2-1), concorrente diretta per la conquista del campionato, ha migliorato la situazione.

In questa partita il Porto dovrà fare a meno degli squalificati Maxi Pereira e Danilo Pereira. La difesa con Layun e Martins Indi – senza dimenticare il portiere Casillas non è più quello degli anni d’oro con la Spagna e col Real Madrid – non è delle più affidabili, mentre in contropiede la velocità di Brahimi e Aboubakar potrebbe mettere in difficoltà il Borussia Dortmund, che gioca con un baricentro mediamente molto alto lasciando spesso parecchi spazi da attaccare.

Probabili formazioni
BORUSSIA DORTMUND: Bürki, Piszczeck, Sokratis, Hummels, Schmelzer, Weigl, Gundogan, Mkhitaryan, Kagawa, Reus, Aubameyang.
PORTO: Casillas, Layun, Verdasca, Martins Indi, Angel, Herrera, Neves, André, Corona, Aboubakar, Brahimi.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.50, Bet365)
GOL (1.95, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.31, Eurobet)




MIDTJYLLAND – MANCHESTER UNITED | giovedì ore 19:00

Il Manchester United è stato parecchio fortunato nel sorteggio dei sedicesimi di finale, visto che ha beccato non solo la squadra meno forte tra quelle rimaste, ma la affronterà anche in un periodo decisamente favorevole visto che attualmente il campionato danese è fermo e il Midtjylland non ha giocato ancora una partita ufficiale in questo 2016.

Il Midtjylland dopo avere vinto lo scorso campionato danese e avere iniziato benissimo la sua avventura in Europa eliminando nei preliminari di Europa League il Southampton e vincendo le prime due partite del girone, ha deluso negli ultimi due mesi del 2015: pur facendo un solo punto nelle restanti quattro partite del girone ha passato il turno e in campionato ha perso tre delle ultime cinque partite.

Il Manchester United non sta entusiasmando e dopo le convincenti vittorie su Derby County e Stoke e lo sfortunato pareggio col Chelsea è tornato a fare una brutta figura perdendo in trasferta contro il Sunderland. L’allenatore Van Gaal non è ancora riuscito a trovare un valido gioco offensivo alla sua squadra, e in questa partita dovrà fare a meno di parecchi calciatori infortunati: Valencia, Darmian, Jones, Rojo, Shaw, Schweinsteiger e Young ai quali si è aggiunto nelle ultime ore Rooney che starà fuori per almeno due mesi. Nonostante tutte queste assenze il Manchester United ha molta qualità in più rispetto al modesto Midtjylland e può contare anche su una migliore forma fisica: la quota per la vittoria del Manchester United per via delle tante assenze è salita nelle ultime ore, ma la formazione titolare sarà comunque molto più competitiva e anche il fatto che il Midtjylland non giochi una partita ufficiale da dicembre è un motivo per puntare sul “2”.

Viste però le assenze di ben sei difensori (sono disponibili solo Blind e Smalling) e l’abilità del Midtjylland nello sfruttare le palle inattive, un pensierino sul “gol” in alternativa alla vittoria del Manchester United lo si può fare.

Probabili formazioni
MIDTJYLLAND: Andersen, Romer, Hansen, Bak, Novak, Sparv, Sisto, Olsson, Hassan, Royer, Pusic.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Love, Smalling, McNair, Blind, Schneiderlin, Carrick, Lingard, Mata, Depay, Martial.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.70, Bet365)
GOL (2.05, Bet365)

AUGSBURG – LIVERPOOL | giovedì ore 21:05

L’Augsburg ha dimostrato nella fase a gironi una grande volontà e il massimo impegno in questa competizioni. Nonostante l’avvio disastroso i tedeschi non si sono arresi e sono riusciti a qualificarsi in modo miracoloso battendo 3-1 in trasferta il Partizan Belgrado nell’ultima giornata del girone. L’Augsburg in Bundesliga non è però riuscito a ripetere l’ottimo passato campionato e anzi al momento si trova in una posizione di classifica molto pericolosa, a rischio retrocessione. Nonostante ci sia da pensare al campionato, è però improbabile che l’Augsburg schieri una formazione senza i titolari visto che i tifosi sono entusiasti per l’esperienza in Europa e contro un avversario glorioso come il Liverpool la WWK Arena sarà piena.

Il problema per l’Augsburg è che dovrà affrontare questa partita senza parecchi titolari: Hong Jeon-Ho, Klavan, Schuster e Werner sono infortunati, mentre il capocannoniere d’Europa League Bobadilla è in dubbio ma dovrebbe farcela. Si farà sentire soprattutto l’assenza di Klavan, unico calciatore di buon livello in una difesa spesso troppo fragile.

Anche dall’altra parte il Liverpool ha parecchi assenti, l’allenatore Klopp dovrà reinventarsi la difesa per via degli infortuni di Skrtel e Lovren (gli altri indisponibili sono Gomez, Allen, Ings, Lucas Leiva e Rossiter) ma quanto meno ha per la prima volta in stagione tutti disponibili Firmino, Coutinho, Sturridge e Benteke che contro la difesa rivedibile difesa avversaria potrebbero trovare anche più di una volta la via della rete. Klopp manderà in campo la migliore formazione possibile visto che nel weekend la Premier League si fermerà per dare spazio all’Fa Cup, competizione dalla quale il Liverpool è già eliminato. Il Liverpool cercherà di ipotecare la qualificazione già in questa partita di andata perché poi la sfida di ritorno si giocherà appena tre giorni prima della finale di Capital One Cup contro il Manchester City.

Probabili formazioni
AUGSBURG: Hitz, Max, Hong, Gouweleeuw, Stafylidis, Kohr, Esswein, Caiuby, Trochowski, Koo, Bobadilla.
LIVERPOOL: Mignolet, Clyne, Touré, Sakho, Moreno, Milner, Henderson, Can, Firmino, Coutinho, Sturridge.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.31, Eurobet)
OVER 1.5 SQUADRA IN TRASFERTA (2.10, Eurobet)

SHAKHTAR DONETSK – SCHALKE 04 | giovedì ore 21:05

Lo Shakhtar Donetsk giocherà la sua prima partita ufficiale senza quello che era il calciatore più forte a sua disposizione – Alex Teixera – ceduto nel corso del calciomercato invernale ai cinesi dello Jiangsu Suning. Alex Teixera aveva giocato la prima parte di stagione alla grande, facendo 22 gol su 15 partite in campionato e 3 gol in Champions League. Alla lunga la particolare situazione politica della città di Donetsk in cui è tuttora in corso una guerra (anche questa partita si giocherà come tutte quelle precedenti sul campo neutro di L’viv) ha portato alla partenza di parecchi calciatori di alto livello. Dal 2015 in poi sono partiti Fernando, Luiz Adriano, Douglas Costa e ora Alex Teixera, e visto che sul fronte acquisti non ci sono stati grandi nomi la squadra si è inevitabilmente indebolita.

Lo Shakhtar Donetsk nonostante tutte queste cessioni resta una squadra temibile e di buona tradizione in Europa soprattutto in casa, ma in questo turno avrà un altro handicap dovuto al fatto che il campionato ucraino è fermo dai primi di dicembre e la condizione fisica dello Schalke 04 – avversario di turno – dovrebbe essere migliore. In questa partita lo Shakhtar dovrà fare a meno anche dello squalificato Fred, l’attacco si è indebolito e sarà difficile trovare il gol nonostante la difesa dello Schalke non sia delle più affidabili.

Sarà una partita equilibrata e inizialmente tutte e due le squadre dovrebbe giocare con particolare attenzione alla fase difensiva. Primo tempo da “under 1.5”, per il resto per tutti i motivi prima esposti conviene probabilmente puntare sulla doppia chance esterna.

Probabili formazioni
SHAKHTAR DONETSK: Pyatov, Srna, Kucher, Rakitsky, Azavedo, Dentinho, Stepanenko, Marlos, Bernard, Taison, Eduardo.
SCHALKE 04: Fahrmann, Caicara, Matip, Neustadter, Kolasinac, Geis, Gortezka, Sane, Meyer, Belhanda, Huntelaar.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.40, Eurobet)
X2 (1.60, Eurobet)

SPORTING – BAYER LEVERKUSEN | giovedì ore 21:05

L’allenatore dello Sporting Juan Jesus è uno specialista di questa competizione, visto che è arrivato per ben due volte a giocare la finale ai tempi del Benfica. La scorsa estate Juan Jesus è passato dal Benfica all’altro club di Lisbona, lo Sporting, cosa che ha fatto infuriare i suoi ex tifosi. Sta di fatto che i risultati sono stati subito positivi, la squadra gioca un bel calcio offensivo è prima in classifica nel campionato portoghese davanti a Benfica e Porto e si è qualificata ai sedicesimi di finale di Europa League.

In questi sedicesimi di finale lo Sporting affronterà una squadra tosta come il Bayer Leverkusen, sarà una sfida equilibrata tra due squadre che giocano col baricentro alto ma che allo stesso tempo fanno un pressing continuo per tutta la durata della partita, motivo per cui non è detto che ci saranno numerose azioni di gol, anzi è probabile assistere a una partita molto dura dal punto di vista agonistico e con parecchi falli a centrocampo.

Il Bayer Leverkusen spesso in questa stagione è stato poco efficace in zona gol e finora se i risultati non sono stati completamente deludenti è stato per merito del “Chicharito” Hernandez, che ha segnato 13 gol in Bundesliga e 5 in Champions League. Escluso l’attaccante messicano nessun altro calciatore del Bayer è riuscito finora a superare quota 5 gol, soprattutto Bellarabi e Çalhanoğlu stanno giocando male rispetto a quanto fatto vedere nella passata stagione. Il problema in questa trasferta è che Hernandez è infortunato e non sarà della partita così come lo squalificato Kampl a centrocampo: due assenze che dovrebbero favorire lo Sporting.

Probabili formazioni
SPORTING LISBONA: Rui Patricio, Pereira, Coates, Semedo, Zeegelaar, Mario, Silva, Carvalho, Gelson, Slimani, Ruiz.
BAYER LEVERKUSEN: Leno, Jedvaj, Tah, Toprak, Wendell, Bellarabi, Çalhanoğlu, Kramer, Mehmedi, Brandt, Kiessling.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.37, Eurobet)
1X (1.37, Eurobet)