Serie A: Napoli-Carpi, Frosinone-Juventus, Milan-Udinese, Sassuolo-Palermo e Torino-Chievo

Serie A

Ecco gli approfondimenti, le probabili formazioni e i pronostici riguardo le partite che si giocano domenica in Serie A alle 15:00.

NAPOLI – CARPI | domenica ore 15:00

Il Napoli nel turno infrasettimanale ha dato l’ennesima dimostrazione di forza vincendo senza particolari difficoltà all’Olimpico contro la Lazio, segnando due gol già nel primo tempo e – fattore importante dopo i troppi gol subiti nell’ultimo periodo – mantenendo la porta inviolata e amministrando abbastanza bene il vantaggio nella ripresa.

Il Carpi è andato incontro mercoledì alla prima sconfitta dopo ben cinque partite in cui aveva mantenuto l’imbattibilità (2 vittorie e 3 pareggi), la più lunga serie positiva stagionale. La squadra allenata da Castori ha giocato ancora una volta una partita ordinata dal punto di vista tattico e alla fine la Fiorentina ha vinto all’ultimo minuto 2-1 solo grazie a uno splendido tiro dalla distanza di Zarate. Nonostante i miglioramenti nella gestione della fase di non possesso palla, tornata ai livelli dello scorso anno quando la squadra vinse il campionato di Serie B, il Carpi continua a subire troppi gol e per avere maggiori probabilità di salvezza sarebbe forse servito prendere un portiere di maggiore esperienza e affidabilità rispetto a Belec.

Il Napoli al San Paolo è stato impeccabile fin dall’inizio del campionato (9 vittorie e 2 pareggi) ma ultimamente la squadra sta rendendo ancora di più visto che nel nuovo anno ha già segnato 21 gol più di ogni altra squadra nei cinque maggiori campionati europei. Il merito è ancora di Higuain (23 gol) e Insigne (10 gol e 10 assist, è il primo in Europa a raggiungere la doppia cifra in entrambe le statistiche) ma le difese avversaria ora faranno bene a non perdere di vista anche Callejon che si è sbloccato e ha fatto tre gol nelle ultime due partite.

Il Napoli è nettamente favorito ed è altamente probabile anche l’over 2.5, visto che si affrontano le due squadre di Serie A primatiste di questo segno: entrambe ne hanno totalizzato 15 a testa finora, ma con un contributo di gol fatti decisamente diverso visto che il Napoli vanta una media di 2.26 gol a partita mentre il Carpi si ferma a 0.96.

Probabili formazioni
NAPOLI: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Valdifiori, Hamsik, Callejon, Higuain, Insigne.
CARPI: Belec, Zaccardo, Suagher, Poli, Pasciuti, Porcari, Sabelli, Cofie, Letizia, Di Gaudio, Lasagna.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 1.5 (1.28, Bet365)
OVER 2.5 (1.50, Bet365)




FROSINONE – JUVENTUS | domenica ore 15:00

La partita di andata pareggiata 1-1 è stato il punto più basso della stagione della Juventus. Il pareggio segnato nel recupero su azione di calcio d’angolo da parte di Blanchard è stato però in un certo senso il punto di ripartenza della Juventus. Da quel momento in poi lo spogliatoio si è unito e i nuovi arrivati sono stati chiamati a un maggiore senso di responsabilità da parte dei calciatori più esperti del gruppo, in primis Buffon. Se la Juventus ha vinto le ultime tredici partite di campionato è anche per via di quella figuraccia fatta allo Juventus Stadium contro il Frosinone.

Proprio quella partita è stato un insegnamento: nel campionato di Serie A non esistono partite facile e bisogna dare il massimo anche contro le squadre sulla carta più deboli e destinate alla retrocessione. Il Frosinone a tal proposito ha dimostrato ancora una volta vincendo contro il Bologna nel turno infrasettimanale di non volersi arrendere. La squadra allenata da Stellone in casa ha avuto finora un rendimento tutto sommato dignitoso, e continuerà a lottare su ogni pallone provando con l’agonismo e l’intensità di gioco a cancellare il divario tecnico dalle altre squadre.

Il problema è che la Juventus è troppo superiore, né si può pensare che i bianconeri sottovaluteranno l’impegno sia per quanto successo all’andata sia perché la vittoria è indispensabile per arrivare al partitone della prossima settimana contro il Napoli con la possibilità di effettuare il sorpasso in classifica e riprendersi il primo posto.

Magari la Juventus non vincerà di goleada come ha fatto il Napoli al “Matusa”, anche perché in questa partita Allegri avrà gli attaccanti contati per le assenze di Mandzukic e Zaza e farà un bel po’ di turn over inserendo forse anche Padoin e il rientrante Pereyra. Il fatto di avere la migliore difesa del campionato con appena quindici gol subiti, uno solo da inizio 2016, con Buffon che ha mantenuto la porta inviolata in ben undici occasioni, è però un motivo per provare anche il “no gol”.

Probabili formazioni
FROSINONE: Leali, Rosi, Blanchard, Russo, Crivello, Gori, Chibsah, Sammarco, Paganini, D.Ciofani, Dionisi.
JUVENTUS: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Evra, Padoin, Marchisio, Pogba, Pereyra, Morata, Dybala.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.22, Bet365)
NO GOL (1.53, Bet365)
MILAN – UDINESE | domenica ore 15:00

Mihajlovic sembra avere finalmente trovato la soluzione migliore per il suo Milan, i risultati nell’ultimo periodo sono stati più che positivi e la squadra pur senza strafare ha una sua precisa identità tattica. Il Milan gioca ormai con la stessa formazione tipo da un po’ di settimane a questa parte, e questo è un altro fattore che aiuta parecchio a fare risultati positivi visto che i calciatori tendono a trovarsi meglio e affinano l’intesa in più situazioni di gioco che si creano nel corso delle partite.

Il potenziale assoluto del Milan resta inferiore rispetto a Napoli e Juventus e ha qualcosa in meno della Roma, però il derby vinto contro l’Inter ha confermato che i rossoneri grazie alla loro coesione e alla loro solidità tattica possono vincere anche le partite sulla carta più difficili.

Questa contro l’Udinese sarà una partita sulla carta più facile delle ultime, di fronte ci sarà una squadra che non ha mai convinto sul piano del gioco nel corso della stagione e che nel corso del calciomercato invernale ha cambiato parecchi calciatori senza un progetto preciso. Nell’ultima partita l’Udinese ha sfiorato la vittoria sul campo dell’Empoli, ma è stata parecchio fortunata visto che sono stati gli avversari a fare la partita dall’inizio alla fine, fallendo anche un calcio di rigore.

Il Milan – che è la squadra che ha fatto più punti dopo Juventus e Napoli dall’inizio del 2016 – sono imbattuti nelle ultime cinque partite e nelle due più recenti sono anche riusciti a non subire gol, merito della crescita esponenziale nel rendimento di Donnarumma e Romagnoli. L’Udinese è senza vittorie nelle ultime cinque partite e in trasferta ha una delle peggiori difese del torneo con 20 gol subiti su 12 partite.

Probabili formazioni
MILAN: Donnarumma, Abate, Alex, Romagnoli, De Sciglio, Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura, Bacca, Niang.
UDINESE: Karnezis, Wague, Danilo, Armero, Edenilson, Badu, Lodi, Halfredsson, Adnan, Zapata, Thereau.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.55, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.40, Eurobet)
SASSUOLO – PALERMO | domenica ore 15:00

Il Sassuolo sta attraversando un periodo negativo, dopo l’ottimo girone di andata la squadra ha avuto un calo fisiologico, anche perché era impensabile nonostante i tanti bravi calciatori a disposizione dell’allenatore Di Francesco continuare a lottare per un posto in Europa League. Il Sassuolo è così senza vittorie nelle ultime cinque partite in cui ha sempre subito un gol alternando una sconfitta a un pareggio. In particolare in casa dopo 12 partite consecutive senza sconfitte ha perso le ultime due, la più recente martedì scorso contro la Roma.

La partita contro i giallorossi ha però confermato il valore del Sassuolo, che nonostante l’ottimo primo tempo fatto degli avversari è rimasto in partita e alla fine avrebbe potuto anche pareggiare, se Berardi non avesse fallito un calcio di rigore in prossimità del novantesimo minuto. Nel complesso Di Francesco ha molte più sicurezze rispetto alla coppia di allenatore Tedesco-Schelotto che ha a disposizione una rosa con meno qualità e anche meno esperienza, visti i tanti giovani.

Il rendimento del Palermo in trasferta nel corso di questa stagione non è mai stato eccezionale, l’unica vittoria – fondamentale – è arrivata sul campo del Verona ultimo in classifica. Per il resto il Palermo che ha sempre subito almeno un gol in 10 delle ultime 11 giornate, in trasferta non sono mai riusciti a fare più di un gol e hanno vinto solo una delle ultime sei partite fuori casa.

Il Palermo ha la possibilità di impensiere il Sassuolo soprattutto sulle palle alte: i rosanero hanno fatto già cinque gol su calcio d’angolo in stagione, e il Sassuolo è la squadra meno organizzata in fase difensiva su queste situazioni di gioco visto che ha subito già cinque gol, più di ogni altra squadra di Serie A.

Probabili formazioni
SASSUOLO: Consigli, Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Berardi, Falcinelli, Sansone.
PALERMO: Sorrentino, Morganella, Gonzalez, Goldaniga, Lazaar, Hiljemark, Chochev, Cristante, Quaison, Vazquez, Gilardino.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.80, Bet365)
1X + OVER 1.5 (1.56, Eurobet)
TORINO – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il Chievo ha forse pensato troppo presto di avere raggiunto la salvezza. Mancano pochi punti ormai per non avere problemi, e l’attuale vantaggio sulla terzultima resta più che rassicurante, ma la cessione del fromboliere Paloschi ha dato un segnale negativo alla squadra che anche per via dei recenti numerosi infortuni ha abbassato di molto il suo rendimento perdendo le ultime tre partite. Quanto meno Maran ha rimesso a posto la fase difensive, e dopo avere subito per due partite di fila contro Lazio e Juventus quattro gol, contro l’Inter ha quanto meno limitato i danni prendendo un solo gol, anche se molto del merito di questo va dato al portiere Seculin che nell’occasione ha sostituito il titolare Bizzarri.

Il Chievo farà la solita partita difensiva e potrebbe mettere in difficoltà il Torino che già nella precedente partita interna contro il Verona pareggiata 0-0 ha mostrato i suoi attuali limiti in fase di manovra, che saranno resi probabilmente ancora più evidenti dall’assenza a centrocampo di Baselli. L’arrivo di Immobile ha però aggiunto qualità in zona gol, e ne ha giovato anche Belotti che ha fatto cinque gol e un assist entrando così in tutte le ultime reti segnate dai granata. Belotti ha trovato subito l’intesa col nuovo compagno di reparto, e grazie ai due attaccanti la squadra è riuscita a pareggiare nel turno infrasettimanale a Marassi contro la Sampdoria.

Probabili formazioni
TORINO: Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Bruno Peres, Benassi, Gazzi, Vives, Zappacosta, Belotti, Immobile.
CHIEVO: Bizzarri, Cacciatore, Dainelli, Cesar, Frey, Radovanovic, Pinzi, Castro, Birsa, Inglese, Mpoku.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.72, Bet365)
1X + UNDER 3.5 (1.50, Eurobet)