Premier League: West Ham-Aston Villa, Crystal Palace-Bournemouth, Manchester United-Stoke City e West Brom-Swansea

Premier League

Approfondimenti, probabili e formazioni per le restanti quattro partite della ventiquattresima giornata di Premier League in programma martedì sera

WEST HAM – ASTON VILLA | martedì ore 20:45

L’Aston Villa è nel suo periodo migliore in Premier League, ma non aspettatevi grandi cose: è imbattuto nelle ultime tre partite in cui ha subito un solo gol. Qualcosa di eccezionale per una squadra che si trova all’ultimo posto della classifica con appena 13 punti, ormai destinata alla retrocessione in Championship. L’Aston Villa sta avendo un rendimento simile a quello del Verona in Serie A: ultimamente ha trovato una certa quadratura tattica e sta subendo meno gol rispetto a inizio stagione, ma fa enorme fatica a segnare. La partita di sabato in Fa Cup persa in malo modo 4-0 contro il Manchester City pur schierando parecchi titolari è l’ennesimo segnale negativo che induce a puntare sulla vittoria del West Ham, squadra che da quando ha ritrovato alcuni titolari che erano stati assenti per infortunio – su tutti Payet, fondamentale nella manovra offensiva – ha migliorato i suoi risultati e nelle ultime tre partite in casa contro Liverpool, Southampton e Manchester City ha fatto sette punti, giocando sempre molto bene.

Probabili formazioni:
WEST HAM: Adrián, Tomkins, Collins, Reid, Cresswell, Kouyaté, Noble, Antonio, Payet, Moses, Enner Valencia.
ASTON VILLA: Bunn, Richards, Okore, Lescott, Cissokho, Veretout, Gueye, Westwood, Carles Gil, Jordan Ayew, Sinclair.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.85, Bet365)




CRYSTAL PALACE – BOURNEMOUTH | martedì ore 21:00

Il Crystal Palace se la passa male, ha perso le ultime quattro partite di campionato, una delle quali contro l’Aston Villa ultimo in classifica. Gli infortuni di Bakary Sako e di Bolasie hanno penalizzato la fase offensiva, in questa partita non ci sarà nemmeno Wickham fermo per squalifica mentre il nuovo acquisto Adebayor – arrivato per risolvere i problemi dell’attacco – è acciaccato e fuori forma e non dovrebbe giocare. Per giunta l’allenatore Pardew ha anche il suo migliore calciatore – il centrocampista Cabaye – in precarie condizioni fisiche. Il Bournemouth che nel corso del calciomercato invernale si è rinforzato soprattutto in attacco con gli arrivi di Iturbe e Afobe proverà ad approfittarne: nelle ultime sei trasferte ha perso solo in una occasione contro l’Arsenal secondo in classifica, ed è riuscito a battere anche il Chelsea a Stamford Bridge.

La doppia chance per tutti questi motivi è da provare, non ultimo per il fatto che da quando è arrivato l’anno scorso Alan Pardew in panchina il Crystal Palace ha una media punti più alta nelle partite in trasferta (1.84) che in casa (1.23).

Probabili formazioni:
CRYSTAL PALACE: Hennessey, Ward, Dann, Delaney, Souaré, McArthur, Joe Ledley, Puncheon, Cabaye, Zaha, Wickham.
BOURNEMOUTH: Boruc, Smith, Francis, Cook, Daniels, Surman, Ritchie, Gosling, Arter, Stanislas, Afobe.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.57, Bet365)
MANCHESTER UNITED – STOKE | martedì ore 21:00

La vittoria ottenuta col risultato di 3-1 contro il Derby County in Fa Cup non deve illudere: il Manchester United ha ancora parecchi problemi soprattutto a livello offensivo, e probabilmente senza il primo gol segnato da Rooney con un gran tiro da fuori area – viziato da una posizione di fuorigioco – avremmo assistito a un’altra partita da “under”. Inutile girarci intorno: il Manchester United gioca male, Van Gaal ancora non è riuscito a trovare un modulo di gioco valido per esaltare le caratteristiche dei singoli calciatori, che pure non sarebbero scarsi. Il Manchester United sta facendo un campionato simile a quello dell’Inter: ha subito per gran parte della stagione pochi gol e vinto parecchie partite col minimo scarto, ma alla lunga la mancanza di qualità nella manovra ha influito in negativo e la classifica deludente lo conferma.

Nelle partite in casa addirittura il Manchester United ha finito 8 volte su 11 il primo tempo col risultato di 0-0. In questa partita contro lo Stoke, squadra che difende molto bene ma che sa essere abile anche in attacco, il rischio di un risultato simile è alto. Lo Stoke nel corso del Boxing Day ha battuto in casa il Manchester United, da allora sono cambiate poche cose a livello tattico. La squadra allenata da Mark Hughes è stata eliminata ai calci di rigore dal Liverpool nella semifinale di League Cup pur andando a vincere 1-0 ad Anfield, la delusione è tanta come la voglia di rifarsi contro una “big” del campionato. Finora i tanti calciatori di talento tra centrocampo e attacco (Afellay, Shaqiri, Bojan e Arnautovic) presenti nello Stoke City hanno spesso fatto dei partitoni contro le squadre più blasonate, e potrebbero ripetersi anche a Old Trafford, stadio che dà sempre grandi motivazioni.

Probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Darmian, Smalling, Blind, Borthwick-Jackson, Fellaini, Schneiderlin, Lingard, Herrera, Martial, Rooney.
STOKE: Butland, Johnson, Muniesa, Wollscheid, Pieters, Whelan, Afellay, Shaqiri, Bojan, Arnautovic, Joselu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.30, Bet365)
X2 (2.15, Bet365)
WEST BROM – SWANSEA | martedì ore 21:00

Il nuovo allenatore italiano dello Swansea ha iniziato alla grande: con Guidolin la squadra gallese ha già vinto due partite. Se nella prima partita contro il Watford Guidolin era ancora in tribuna, alla prima panchina ha vinto in uno stadio difficile come il Goodison Park, non senza fortuna. Guidolin è un allenatore che è sempre stato molto attento alla fase difensiva, e contro l’Everton soprattutto nel finale di partita la squadra non ha difeso bene. Nel corso dell’ultima settimana Guidolin avrà lavorato parecchio su questo aspetto e probabilmente manderà in campo una formazione molto più attenta alla fase di non possesso palla. Se i calciatori riusciranno a fare in campo ciò che chiede l’allenatore, le probabilità di una partita con pochi gol saranno molto alte perché il West Brom è una squadra che ha parecchie difficoltà in fase di manovra e che ha poca qualità tecnica tra centrocampo e attacco, come dimostrato nell’ultima gara interna contro l’Aston Villa ultimo in classifica in cui non è riuscito a fare nemmeno un tiro in porta (0-0 il risultato finale). La partita di andata giocata qualche settimana fa è finita 1-0 per lo Swansea, un nuovo “under 2.5” è altamente probabile.

Probabili formazioni:
WEST BROM: Foster, Dawson, McAuley, Olsson, Evans, Yacob, Sessegnon, Fletcher, Gardner, McClean, Rondón.
SWANSEA: Fabianski, Rangel, Fernández, Williams, Taylor, Britton, Ki, Cork, Sigurdsson, Routledge, André Ayew.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
UNDER 2.5 (1.44, Bet365)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.22, Bet365)