Russian Premier League: Mordovia-Terek e Zenit-Ufa

Russian League

Il massimo campionato russo si prepara ad osservare una lunga sosta. Prima, però, c’è spazio per la diciottesima giornata: Mordovia Saransk e Zenit San Pietroburgo affrontano rispettivamente Terek Grozny ed Ufa.

MORDOVIA SARANSK – TEREK GROZNY | ore 17:00

Il Terek sta disputando una buonissima stagione: ha conquistato ventisette punti nelle prime diciassette giornate di campionato e ha perso solo una volta nelle ultime quattordici. Nello scorso fine settimana, in particolare, il club di Grozny è stato protagonista di una strepitosa performance: si è imposto per 4-1 sullo Zenit San Pietroburgo e ha nuovamente messo in mostra un ottimo Maciej Rebus, talentuoso esterno offensivo, che ha realizzato una doppietta ed è riuscito a fornire un contributo determinante per le sorti della propria squadra. Il Mordovia Saransk, invece, è in difficoltà: occupa la penultima posizione della classifica della Russian Premier League e rischia seriamente la retrocessione. Dopo la partita di oggi, la già complicata situazione di questa squadra potrebbe peggiorare ulteriormente.

Probabili formazioni:
MORDOVIA SARANSK: Revishvili, Shitov, Rykov, Phibel, Tishkin, Stevanovic, Le Tallec, Djaló, Vlasov, Mukhametshin, Lutsenko.
TEREK GROZNY: Gorodov, Utsiev, Rodolfo, Semenov, Kudryashov, Mauricio, Adilson, Rybus, Ivanov, Aissati, Mitrishev.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
PRONOSTICO: X2 (1.30, William Hill)




ZENIT SAN PIETROBURGO – UFA | ore 17:00

La capolista CSKA Mosca ha recentemente rallentato, ma lo Zenit non ne ha approfittato quasi per niente: cinque giorni fa, in particolare, ha perso in modo netto contro il Terek Grozny. Il club di San Pietroburgo si trova ad otto punti di distanza dalla vetta della classifica della Russian Premier League e deve inseguire anche FK Rostov e Lokomotiv Mosca: l’attuale quarto posto non può soddisfare la squadra allenata da André Villas-Boas, che oggi è chiamata ad una reazione d’orgoglio e dovrebbe battere l’Ufa, migliorato nelle ultime settimane con l’arrivo in panchina di Evgeny Perevertaylo, ma pur sempre in lotta per non retrocedere. Va comunque ricordato che lo Zenit è privo di Hulk, perciò non riuscirà presumibilmente a segnare molti gol contro una squadra che baderà soprattutto alla fase difensiva e cercherà di concedere pochi spazi.

Probabili formazioni:
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lodygin, Smolnikov, Lombaerts, Garay, Criscito, Yusupov, Witsel, Shatov, Danny, Ryazantsev, Dzyuba.
UFA: Yurchenko, Stotskiy, Nikitin, Paurevic, Alikin, Marcinho, Frimpong, Zinchenko, Sly, Diego Carlos, Krotov.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
PRONOSTICO: 1 (1.28, #)
UNDER 3.5 (1.32, Paddy Power)