Russian Premier League: CSKA-Krylya, Zenit-Ural e Lokomotiv-Anzhi (sabato)

Russian League

Il massimo campionato russo è giunto alla sedicesima giornata, la prima del girone di ritorno. CSKA Mosca, Zenit San Pietroburgo e Lokomotiv Mosca affrontano rispettivamente Krylya Sovetov, Ural Ekaterinburg ed Anzhi Makhachkala.

CSKA MOSCA – KRYLYA SOVETOV | sabato ore 12:00

Il CSKA Mosca sta disputando un’ottima stagione ed è al comando della classifica della Russian Premier League, con sei punti di vantaggio sul sorprendente FK Rostov e sulla Lokomotiv. In questo campionato, la squadra allenata da Leonid Slutski è stata finora quasi impeccabile in casa, dove ha vinto sei delle otto partite disputate, pareggiando le altre due: un nuovo successo potrebbe arrivare in occasione del match contro il Krylya Sovetov, formazione di non altissimo livello, che è in lotta per non retrocedere. Bisogna anche ricordare, però, che mercoledì prossimo il CSKA ospiterà il Wolfsburg e proverà a rimanere in corsa per la qualificazione agli ottavi di Champions: a quattro giorni da una sfida così importante, il club moscovita cercherà presumibilmente di risparmiare qualche energia e di rallentare il ritmo nel secondo tempo.

Probabili formazioni:
CSKA MOSCA: Akinfeev, Fernandes, A. Berezoutski, Ignashevitch, Nababkin, Natkho, Dzagoev, Tosic, Panchenko, Musa, Doumbia.
KRYLYA SOVETOV: Loria, Yatchenko, Taranov, Burlak, Simaeys, Nadson, Pomerko, Gabulov, Dragun, Mollo, Jahovic.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
PRONOSTICO: 1 (1.44, William Hill)
TEMPO CON PIÙ GOL SQUADRA DI CASA: PRIMO (3.25, #)




ZENIT SAN PIETROBURGO – URAL EKATERINBURG | sabato ore 14:30

Lo Zenit sta vivendo una stagione contraddittoria: è stato finora strepitoso in Champions, competizione in cui si è aritmeticamente qualificato per gli ottavi di finale con due giornate d’anticipo rispetto alla conclusione della fase a gironi, ma è alle prese con numerosi problemi in campionato. L’attuale quarto posto in Russian Premier League – a dieci punti di distanza dal CSKA e a quattro dalla coppia formata da FK Rostov e Lokomotiv – non può essere motivo di soddisfazione per il club di San Pietroburgo, che nella scorsa primavera ha vinto il titolo nazionale e adesso appare ridimensionato. La fase offensiva è quasi sempre efficace, ma quella di non possesso palla lascia spesso a desiderare: nuove difficoltà rischiano di emergere nel match casalingo contro l’Ural Ekaterinburg, che è andato a segno in sette delle otto partite esterne disputate in questo campionato. “Gol” da provare.

Probabili formazioni:
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lodygin, Anyukov, Lombaerts, Neto, Criscito, Yusupov, Witsel, Smolnikov, Danny, Hulk, Dzyuba.
URAL EKATERINBURG: Zhevnov, Khozin, Novikov, Fontanello, Dantsev, Fiedler, Sapeta, Yaroshenko, Podberezkin, Lungu, Manucharyan.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
PRONOSTICO: GOL (2.05, William Hill)
LOKOMOTIV MOSCA – ANZHI MAKHACHKALA | sabato ore 17:00

Tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, la Lokomotiv ha perso tre partite consecutive: è stata battuta da FK Rostov e Kuban Krasnodar in campionato, oltre ad essere eliminata dalla Coppa nazionale per mano dell’Amkar Perm. Poco prima della sosta per gli impegni delle nazionali, però, il club moscovita ha sconfitto lo Zenit San Pietroburgo e ha dimostrato di aver superato il momento più complicato di questa fase iniziale della stagione. L’Anzhi Makhachkala, invece, continua ad essere in grande difficoltà: ultimo in classifica, è seriamente candidato alla retrocessione e non ha tratto benefici dalla staffetta in panchina tra Yuri Semin e Ruslan Agalarov, avvenuta alcune settimane fa. Sul difficile campo della Lokomotiv, l’Anzhi potrebbe subire la sua quinta sconfitta di fila in gare ufficiali.

Probabili formazioni:
LOKOMOTIV MOSCA: Guilherme, Shishkin, Durica, Pejcinovic, Denisov, N’Dinga, Tarasov, Samedov, Miranchuk, Maicon, Niasse.
ANZHI MAKHACHKALA: Pesjakov, Eshchenko, Zhirov, Lazic, Gadzhibekov, Mkrtchyan, Ebecilio, Khadartsev, Maksimov, Moutari, Boli.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
PRONOSTICO: 1 (1.65, William Hill)