Serie A: Roma-Empoli e Torino-Milan (sabato)

Serie A

L’ottava giornata di Serie A inizia sabato con i due anticipi in programma alle 18 e alle 20:45: analisi, pronostici e probabili formazioni.

ROMA – EMPOLI | sabato ore 18:00

L’Empoli ha approfittato di una giornata no del Sassuolo – privo per infortunio del suo calciatori più forte, Berardi – ed è tornato alla vittoria nell’ultimo turno di campionato prima della sosta per le nazionali. Una vittoria che è servita all’allenatore Giampaolo a salvare la sua panchina dopo un avvio di stagione non entusiasmante. In questa trasferta all’Olimpico contro la Roma – dove l’anno scorso l’Empoli ha fatto due partitoni tra Coppa Italia e campionato – Giampaolo sarà costretto ancora una volta a giocare senza lo squalificato Saponara, calciatore fondamentale nella manovra offensiva dell’Empoli. Un’assenza pesante che unita a quella di Zielinski e Croce aiuta la Roma, già naturalmente favorita nel pronostico.

La Roma ha reagito bene in campionato alla brutta figura fatta contro il Bate Borisov in Champions League, andando a vincere 4-2 in casa del Palermo. Nonostante i problemi in fase di manovra, la Roma ha il migliore attacco del campionato con 17 gol fatti. La notizia positiva non è tanto questa quanto il fatto che la Roma riesca a fare gol con tantissimi calciatori diversi (10 finora) e che riesca a sfruttare molto bene le palle inattive, tramite le quali ha fatto sei gol.

L’allenatore Rudi Garcia nell’ultima partita di campionato ha fatto una delle poche scelte tattiche redditizie di questo avvio di stagione, spostando Florenzi a centrocampo. Torosidis non sarà un campione ma assicura maggiore copertura dietro, non per altro perché è un difensore al contrario di Florenzi. L’esterno romano – a segno anche in nazionale contro la Norvegia – schierato da interno di centrocampo grazie ai suoi continui movimenti e ai suoi inserimenti ha dato maggiori linee di passaggio ai difensori e ai centrocampisti in fase di possesso palla, e la Roma è stata meno prevedibile partendo da dietro rispetto alle partite di inizio stagione.

Giocare senza De Rossi e con Florenzi a centrocampo aiuta la Roma in fase di possesso palla, fermo restando che De Rossi – sicuramente più abile degli altri difensori ad avviare l’azione – non è presentabile da difensore centrale, quanto meno non nelle partite contro squadre di media o alta classifica. Nello scatto breve De Rossi si è fatto saltare da un attaccante come Borriello che non è mai stato un fulmine, e anche gli attaccanti del Bate Borisov a confronto sembravano dei centometristi. In questa partita De Rossi dovrebbe tornare a centrocampo, con uno tra Rudiger e Castan titolare al centro della difesa. In attacco Dzeko – non ancora in perfette condizioni fisiche – dovrebbe partire dalla panchina, pronto a entrare nella ripresa in caso di necessità.

La Roma finora ha sempre subito gol nelle partite giocate in stagione all’Olimpico – così come l’Empoli ne ha sempre subiti in trasferta –, un motivo in più per credere nell’over 2.5 oltre alla probabile vittoria dei giallorossi.




La “combo bet” doppia chance interna + over 2.5 è a quota 1.85 #che offre 10€ gratis subito dopo il primo deposito da almeno 10€ + un bonus (fino a un massimo di 100€) del 50% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione.

Probabili formazioni
ROMA: Szczesny, Torosidis, Manolas, Castan, Digne, De Rossi, Nainggolan, Florenzi, Pjanic, Salah, Gervinho.
EMPOLI: Skorupski, Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui, Paredes, Dioussè, Buchel, Krunic, Pucciarelli, Maccarone.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.40, Bwin)
1 (4.00, Betfair solo per i nuovi clienti)
1X + OVER 2.5 (1.85, Eurobet)
* Per la partita di Serie A tra Roma e Empoli, il bookmaker Betfair propone oggi una promozione specifica destinata soltanto ai nuovi clienti che aprono un conto: per loro, in via promozionale, la vittoria della Roma contro l’Empoli è a quota 4.00 (anziché 1.40, che al momento è la quota “standard” su Betfair), e inoltre la somma investita (fino a un massimo di 10 euro) viene eventualmente rimborsata in caso di scommessa persa.

Si tratta di un bonus, e funziona così: dopo la registrazione (con il codice promozionale ZIA085), si scommette – al massimo 10 euro, in singola – sulla vittoria della Roma a quota “normale”. Se la Roma vince la partita, l’accredito viene erogato in due parti: una prima parte è la vincita immediata maturata dalla scommessa a quota “normale” (ora intorno a 1.40), mentre una seconda parte – accreditata sotto forma di bonus entro 24 ore dalla fine della scommessa – corrisponde alla somma ancora dovuta per colmare la differenza tra una vincita a quota “normale” e una vincita a quota 4.00. Per saperne di più, leggi attentamente i termini e le condizioni della promozione sulla pagina specifica di Betfair.

a Betfair e ottenere la promozione “Roma vincente a quota 4.00”

 

TORINO – MILAN | sabato ore 20:45

Il Milan ritrova dopo una lunga assenza per infortunio Mexes – anche se non è in perfette condizioni e potrebbe partire dalla panchina – in difesa e Mihajlovic potrebbe cambiare modulo di gioco passando dal 4-3-1-2 al 4-3-3. Sono queste le novità in casa rossonera dopo la sosta che non ha fatto dimenticare la brutta figura dell’ultima partita di campionato, persa 4-0 in casa contro il Napoli, superiore in tutto per tutti e novanta i minuti di gioco.

Qui sul Veggente abbiamo scritto più volte dei problemi del Milan dovuti per l’ennesima volta alle scelte sbagliate fatte in sede di calciomercato. In estrema sintesi, la dirigenza avrebbe dovuto prendere almeno un altro difensore centrale di grande affidabilità – magari uno esperto da affiancare a Romagnoli ancora troppo giovane per essere il leader della difesa – e un centrocampista centrale abile in fase di avvio della manovra. Luiz Adriano e Bacca sono due ottimi attaccanti, prenderne un altro come Balotelli – che pure quando ha giocato non ha fatto male – non era indispensabile visto che in squadra ci sono pure Cerci, Honda, Niang e Menez.

Mihajlovic è un grande motivatore ma sul piano tattico le sue squadre non sono mai state innovative, ha sempre puntato sull’intensità di gioco e sulle verticalizzazioni, ma prima d’ora non aveva mai allenato squadre come il Milan che già solo per il blasone sono “costrette” a fare gioco e ad affrontare squadre che il più delle volte si chiudono in difesa.

Nel 4-3-3 un ruolo fondamentale lo avrà Cerci, calciatore perfetto per questo tipo di gioco ma che al Milan non ha mai fatto vedere grandi cose finora, anzi è stato sempre deludente quando non allenato da Ventura, tranne in una breve parentesi alla Fiorentina.

Cerci ritroverà l’allenatore Ventura da avversario, uno che al contrario ha le idee chiare come le idee chiare le hanno i suoi calciatori che ormai conoscono a memoria i suoi dettami. Il Torino ha un modulo di gioco collaudato, in casa finora ha sempre vinto e giocherà contro una squadra che farà l’ennesimo esperimento alla ricerca di risultati: la sensazione è che i granata non perderanno questa partita, contro una squadra – il Milan – che finora ha sempre preso gol in questo avvio di stagione.

La “combo bet” con la doppia chance interna più l’over 1.5 è a quota 1.85 #che offre ai nuovi clienti un bonus di 20 euro con una prima scommessa da almeno 5 euro (a quota minima 2.00) + un bonus ulteriore di 5 euro a settimana per chi scommette almeno 25€ a settimana in singole/multiple da quota minima 2.00 .

Probabili formazioni
TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Zappacosta, Baselli, Vives, Gazzi, Molinaro, Quagliarella, Maxi Lopez.
MILAN: Diego Lopez, Abate, Romagnoli, Alex (Mexes), Antonelli, Kucka, Montolivo, Bertolacci, Bonaventura, Cerci, Luiz Adriano (Bacca).

PROBABILE RISULTATO: 2-2
1X + OVER 1.5 (1.85, Eurobet)
GOL (1.72, Eurobet)