Premier League: Arsenal-Manchester United (domenica, ore 17)

Premier League

Questa è una domenica bellissima per gli amanti del calcio: in mezzo a tanti partitoni in giro per l’Europa, in Inghilterra c’è Arsenal-Manchester United, mica male.

ARSENAL – MANCHESTER UNITED | domenica ore 17:00

L’Arsenal è una squadra strana, capace di fare partitoni e di vincere contro le “grandi” e di perdere contro le più scarse del campionato. Negli ultimi precedenti contro il Manchester United una costante però c’è stata e non è positiva: la squadra allenata da Wenger ha vinto solo uno degli ultimi 13 precedenti, eppure il Manchester United del dopo-Alex Ferguson non è stato certo eccezionale.

Anche in questa partita però, come fatto per Bayern Monaco-Borussia Dortmund, conviene evitare di puntare sui segni “1X2” e affidarsi ai gol che dovrebbero arrivare puntuali. Ci sono parecchi motivi, sia statistici che tattici. Gli ultimi tre precedenti sono tutti finiti in “gol”, Rooney ha già fatto 11 gol in carriera all’Arsenal, Walcott ha fatto 12 gol nelle ultime 13 partite da titolare con l’Arsenal, Martial ha partecipato attivamente a quattro gol fatti dal Manchester United nelle ultime tre partite, grazie a tre assist e un gol. L’Arsenal ha fatto quattro “over 2.5” nelle ultime 5 partite ufficiali, il Manchester United ne ha fatti 8 consecutivi negli ultimi 8.

I motivi tattici per cui è possibile vedere gol in questa come in tutte le partite dell’Arsenal qui sul Veggente li abbiamo già scritti a inizio stagione. Wenger ha promosso a titolare fisso Coquelin a centrocampo, un calciatore utilissimo in fase di interdizione, senza il quale l’Arsenal sarebbe ancora più sbilanciato, una sorta di Gattuso del Milan ai tempi in cui c’erano Rui Costa, Seedorf e Pirlo. Il problema per l’Arsenal è che il possesso palla non è mai prolungato e spesso rischioso perché si cercano spesso le verticalizzazioni, e gli avversari riconquistando il pallone con frequenza hanno numerose possibilità di ripartire in contropiede.

Nel corso di una trasmissione tv sportiva inglese, il commentatore Gary Neville (molto apprezzato in Inghilterra) – ex calciatore del Manchester United – ha criticato Wenger dicendo che con Coquelin e Cazorla come mediani di centrocampo l’Arsenal non riuscirà mai a vincere il campionato. Difficile smentire la sua tesi, Coquelin è un onesto recupera-palloni ma non è bravo nei passaggi e Cazorla è troppo discontinuo nel rendimento e se assicura parecchi passaggi chiave (è già a quota 28, solo il suo compagno di squadra Ozil ha fatto meglio con 29) allo stesso tempo il suo contributo in fase di non possesso palla è nullo, in una zona per altro nevralgica del campo. In estrema sintesi: l’Arsenal è sempre pericoloso quando attacco, ma se perde il pallone a centrocampo sono dolori.

Le probabili formazioni:
ARSENAL: Cech, Bellerín, Mertesacker, Gabriel Paulista, Monreal, Coquelin, Cazorla, Ramsey, Ozil, Sánchez, Walcott.
MANCHESTER UNITED: De Gea, Valencia, Smalling, Blind, Darmian, Schneiderlin, Carrick, Mata, Rooney, Depay, Martial.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
OVER 2.5 (1.80, Eurobet)
GOL (1.65, Eurobet)