Serie A: Palermo-Roma, Sampdoria-Inter e Udinese-Genoa (domenica, ore 15)

Serie A

La settima giornata di Serie A prevede tre partite domenica alle 15: in questo post trovate approfondimenti, pronostici e probabili formazioni.

PALERMO – ROMA | domenica ore 15:00

Un inizio di stagione tra alti e bassi, quello della Roma, con la sola costante del gioco: mai trovato. L’allenatore Rudi Garcia ancora non è riuscito a dare una identità di gioco alla Roma, che quando attacca si affida esclusivamente alle giocate dei singoli calciatori. La Roma è la squadra che ha fatto più tiri in porta in media in questo avvio di campionato ed è anche quella che fa più cross dalle fasce, il problema è che in tutti e due i casi con le difese schierate pur facendo possesso palla nella metà campo degli avversari è difficile rendersi realmente pericolosi senza un minimo di organizzazione negli attacchi. Le difficoltà sono aumentate – come visto martedì in Champions League contro il Bate Borisov, che non è tutto ‘sto gran squadrone – senza Dzeko in attacco. Gervinho è tornato al gol, ma la sua media realizzativa resta troppo bassa e ancora una volta, dopo i gol di Florenzi, è stato un terzino a segnare (Torosidis).

La Roma finora ha segnato con ben 10 calciatori diversi e questo è un buon segno, sul valore complessivo dei giallorossi del resto ci sono pochi dubbi, ma per vincere lo scudetto servirebbe un gioco che al momento la Roma non ha.

L’avversario in questo turno di campionato per la Roma sarà il Palermo che ha perso le ultime tre partite mostrando tutti i suoi limiti soprattutto a livello difensivo. Il Palermo è tra le squadre che subisce mediamente più tiri in porta, il problema per Iachini non è tanto a livello tattico quanto a livello di continuità di rendimento dei calciatori. In attacco il Palermo ha pure dei problemi dopo le partenze di Dybala e Belotti, ma contro la Roma avrà l’opportunità di giocare in contropiede e questo potrebbe favorirlo.

La Roma farà il solito possesso palla sterile, ci saranno spazi da attaccare in contropiede e così gli inserimenti di Hiljemark, Quaison e del recuperato Rigoni sui lanci precisi di Vazquez potrebbero mettere in difficoltà gli avversari. Il pronostico di base è il “gol”, valida anche la combo bet con la doppia chance esterna più l’over 1.5 che si trova a quota 1.65 su Eurobet.

Probabili formazioni
PALERMO: Sorrentino; Struna, Gonzalez, El Kaoutari, Daprelà; Hiljemark, Jajalo, Rigoni; Vazquez, Quaison; Gilardino.
ROMA: Szczesny; Florenzi, Castan, Manolas, Digne; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Gervinho, Salah, Iago Falque.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.68, Eurobet)
X2 + OVER 1.5 (1.65, Eurobet)




SAMPDORIA – INTER | domenica ore 15:00

L’Inter nell’ultimo turno di campionato ha perso la prima partita della stagione e lo ha fatto in malo modo col risultato di 4-1. La squadra allenata da Mancini aveva sempre vinto nelle prime quattro giornate di campionato senza però mai mettere in mostra una buona manovra di gioco, e tutte le vittorie erano arrivate con un solo gol di scarto.

Contro la Fiorentina l’Inter ha subito gol per prima per la prima volta in stagione, e questo ha messo in mostra un limite di questa squadra, che non ha saputo reagire e che cercando il pareggio ha perso il suo equilibrio tattico che le aveva permesso di raccogliere risultati positivi nelle prime giornate di campionato. Mancini dovrà lavorare anche su questo. Per migliorare la manovra offensiva, l’allenatore sta pensando – se la partita lo dovesse richiedere – di passare al 4-2-3-1 con l’inserimento di Biabiany sulla linea dei trequartisti.

In difesa fuori per squalifica Miranda, ci sarà Ranocchia con il recuperato Murillo. Davanti la difesa Melo e Medel a proteggere la squadra in fase di non possesso palla, con Guarin o Kondogbia come terzo di centrocampo. In avanti – infortunato Jovetic – ci sarà Ljajic con Perisic alle spalle di Icardi.

La Sampdoria per certi versi ha fatto un avvio di campionato simile all’Inter, positivo sotto il profilo dei punti, negativo sul piano del gioco. Finora la Samp si è limitata a difendere e a sfruttare l’ottimo stato di forma di Muriel ed Eder nelle ripartenze, il problema è che non si può pensare che i due attaccanti continuino a giocare con questo rendimento per tutto il campionato, Zenga deve studiare delle alternative. La Sampdoria, dopo il Frosinone, è la squadra che ha subito più tiri in porta in Serie A e se ha preso relativamente pochi gol (9 su 6 partite) lo deve anche alle ottime parate di Viviano. In difesa mancheranno De Silvestri, Coda, Cassani e Silvestre: un gol l’Inter lo può fare, come la Sampdoria che in casa ha segnato finora 9 gol in 3 partite.

Come possibile marcatore occhio a Icardi, che alla Sampdoria da ex ha già segnato 3 gol su 3 partite con la maglia dell’Inter.

Probabili formazioni
SAMPDORIA: Viviano; Pereira, Moisander, Zukanovic, Mesbah; Barreto, Fernando, Ivan; Soriano; Eder, Muriel.
INTER: Handanovic; Santon, Ranocchia, Murillo, Juan Jesus; Felipe Melo, Kondogbia, Medel; Ljaijc, Perisic; Icardi.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.72, Eurobet)
ICARDI MARCATORE (2.20, Eurobet)
X (3.30, Eurobet)
UDINESE – GENOA | domenica ore 15:00

L’Udinese nell’ultimo turno di campionato è tornata alla vittoria, ancora una volta in trasferta dove finora ha raccolto tutti e sei gli attuali punti che ha in classifica. Colantuono per il momento ha salvato la sua panchina, ma ora la società si aspetta continuità nei risultati. E soprattutto dopo tre sconfitte su tre (sono sei su sei incluso lo scorso campionato) l’Udinese spera di tornare a fare punti in casa. Contro il Genoa la missione è possibile, visto che la squadra di Gasperini in trasferta ha sempre subito almeno un gol nelle ultime undici trasferte.

Il Genoa ha mostrato dei progressi nella vittoria contro il Milan, nonostante i tanti indisponibili la squadra rossoblù ha vinto giocando un primo tempo di grande intensità, perfetto sul piano tattico.

Udinese e Genoa in questa partita baderanno prima di tutto a non prendere gol, sarà una partita probabilmente molto combattuta a centrocampo anche perché le squadre giocheranno con delle tattiche di gioco abbastanza simili. Udinese e Genoa tra l’altro hanno fatto un solo gol a testa finora nei primi tempi di gioco, record negativo tra tutte le squadre di Serie A. Una statista che induce a puntare sull’under 1.5 primo tempo.

Con Zapata fuori per infortunio, Di Natale sarà titolare e proverà a interrompere la lunga serie di partite senza gol, sette, un intervallo di partite senza gol così lungo non capitava da gennaio 2014. A proposito di lunghe serie, il Genoa non ha mai pareggiato nelle ultime 16 partite di Serie A: sarà la volta buona in una sfida sulla carta molto equilibrata?

Probabili formazioni
UDINESE: Karnezis; Wague, Danilo, Piris; Edenilson, Lodi, Badu, Bruno Fernandes, Adnan; Thereau, Di Natale.
GENOA: Lamanna; De Maio, Burdisso, Marchese; Cissokho, Rincon, Dzemaili, Laxalt; Perotti, Pavoletti, Capel.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.32, Eurobet)
X (3.15, Eurobet)
DI NATALE MARCATORE (2.60, Eurobet)