Champions League: Bayern Monaco-Dinamo Zagrabia e Arsenal-Olympiacos (gruppo F)

Champions League

L’Arsenal dopo avere perso a sorpresa la prima partita del girone cerca la vittoria contro l’Olympiakos. Analisi, probabili formazioni e pronostici anche per l’altra partita del girone F di Champions League: Bayern Monaco-Dinamo Zagabria.

BAYERN MONACO – DINAMO ZAGRABIA | martedì ore 20:45

Nei due anni con Guardiola allenatore il Bayern Monaco nei mesi da agosto a dicembre ha sempre fatto benissimo sul piano del gioco e dei risultati. Anche in questa terza stagione l’andamento è stato finora simile, Guardiola però spera che a cambiare sarà il finale e molto dipenderà anche da eventuali infortuni che pure in questo avvio di campionato non sono mancati. Rispetto alla passata stagione però grazie agli arrivi di Vidal, Douglas Costa e Coman il Bayern Monaco ha a disposizione una panchina ancora più lunga e soprattutto il brasiliano finora si è dimostrato un sostituto ideale di Ribery e Robben che sono i calciatori che più frequentemente hanno problemi fisici nella squadra tedesca.

Su 41 partite giocate nei gironi di andata con lo spagnolo come allenatore il Bayern Monaco non ha mai perso vincendo in ben 36 occasioni – finora in questo campionato ha vinto tutte le partite –, nei gironi di Champions League nella fase a gironi sia nella stagione 2013/2014 che nella stagione 2014/2015 il Bayern Monaco ha sempre vinto le prime quattro partite ottenendo subito la qualificazione, e dopo la vittoria contro l’Olympiakos è molto probabile ne arrivi un’altra contro la Dinamo Zagabria.

La Dinamo Zagabria potrà anche perdere 6-1 questa partita, ma non è una squadraccia e lo ha dimostrato battendo l’Arsenal nella prima partita del girone. Noi el Veggente lo scriviamo da tempo e infatti nella prima partita abbiamo evitato di suggerire la vittoria dell’Arsenal optando per i segni sui gol, ben conoscendo la forza offensiva dei croati.

Dopo le cessioni dal 2010 in poi di Mandžukić, Lovren, Badelj, Kramarić, Kovacic, Vida, Jedvaj, Vrsaljko, Brozovic e Halilović che hanno riempito le casse societarie, nel corso dell’ultima estate la Dinamo Zagabria non ha fatto cessioni eccellenti e ha messo su una squadra di qualità soprattutto tra centrocampo e attacco, con parecchie alternative.

Sulla mediana ci sono Ademi e Machado, calciatori di sostanza e qualità, dalla trequarti in su l’allenatore Mamić ha l’imbarazzo della scelta. Ci sono dei giovanissimi dal potenziale elevato come il nazionale under 21 Marko Rog (20 anni), Marko Pjaca (20 anni), che ha fatto 3 gol nei preliminari di Champions League e ha giocato titolare nella nazionale croata nelle recenti partite di qualificazione agli Europei, e il bosniaco Armin Hodžić (20 anni), già a quota 7 gol stagionali in campionato e a segno anche nei preliminari di Champions League contro lo Skënderbeu Coriza.

Oltre a questi tre giovani ci sono tre stranieri di grande qualità ormai bene integrati in questa realtà: l’algerino Soudani (6 gol fatti nelle ultime 8 partite ufficiali giocate tra club e nazionale) e i cileni Henriquez (21 gol in campionato l’anno scorso) e Junior Fernandes, autore del secondo gol segnato all’Arsenal.

La Dinamo Zagabria è imbattuta nelle ultime 45 partite ufficiali, ma affronterà il Bayern Monaco che ha vinto le ultime nove partite giocate in cui c’è un Lewandowski in uno stato di forma eccezionale capace di fare sette gol negli ultimi 135 minuti giocati.

Le formazioni ufficiali:
BAYERN MONACO: Neuer; Lahm, Boateng, Alaba, Bernat; Thiago, Kimmich, Gotze; Coman, Douglas Costa, Lewandowski
DINAMO ZAGRABIA: Eduardo, Benković, Măţel, Taravel, Antolić, Machado, Ademi, Pivarić, Soudani, Fernandes, Pjaca.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 2.5 (1.37, Eurobet)
OVER 3.5 (1.88, Eurobet)
LEWANDOWSKI MARCATORE (1.45, Eurobet)
GOL (2.55, Gazzabet)




ARSENAL – OLYMPIACOS | martedì ore 20:45

L’Arsenal le partite in casa nella fase a gironi di Champions League le fallisce raramente, soprattutto quando gioca contro avversarie non candidate alla vittoria finale. L’unica eccezione nelle ultime stagioni è stato il 3-3 dello scorso anno contro l’Anderlecht, partita molto strana in cui la squadra allenata da Wenger si è fatta recuperare ben tre gol di vantaggio.

L’Arsenal giocherà questa partita con grande aggressività, perché dopo la brutta sconfitta nella prima partita del girone a Zagabria contro la Dinamo non può più permettersi altri passi falsi, una mancata vittoria potrebbe essere difficile da gestire perché le prossime due partite del girone saranno contro il Bayern Monaco e a quel punto la classifica potrebbe diventare preoccupante.

La buona notizia per Wenger è stata il ritorno alla vittoria in campionato contro il Leicester col risultato di 5-2 e soprattutto il ritorno al gol di Alexis Sanchez, che si è sbloccato facendo addirittura una tripletta.

L’Olympiakos è un avversario decisamente alla portata dell’Arsenal. La squadra greca in estate ha rivoluzionato per il secondo anno consecutivo la squadra e ha cambiato ancora una volta allenatore, puntando sul giovane portoghese Marco Silva. L’Olympiakos è una squadra temibile in Champions League quando gioca in casa, ma la batosta 3-0 presa nel primo turno contro il Bayern Monaco ha fatto capire che la squadra ha ancora bisogno di tempo e sarà difficile vincere il confronto sul piano tattico contro i calciatori dell’Arsenal che giocano insieme da parecchio tempo e che hanno gli stessi calciatori di movimento dello scorso anno, visto che l’unico acquisto fatto in estate è stato il portiere Cech.

L’Olympiakos ha perso le ultime cinque trasferte di Champions League subendo ben 14 gol: una nuova sconfitta è altamente probabile anche a Londra.

Le formazioni ufficiali:
ARSENAL: Ospina; Bellerin, Koscielny, Gabriel, Gibbs; Cazorla, Coquelin; Ozlade-Chamberlain, Ozil, Sanchez; Walcott.
OLYMPIACOS: Roberto; Elabdellaoui, Botía, Siovas, Salino; Cambiasso, Kasami, Fortounis, Pardo; Sebà, Ideye.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 (1.40, Eurobet)
OVER 1.5 SQUADRA IN CASA (1.40, Eurobet)
ALEXIS SANCHEZ MARCATORE (2.20, Eurobet)