Serie A: Inter-Fiorentina (domenica)

Serie A

La domenica di Serie A si completa con la gran partita delle 20.45: in campo le prime due in classifica del campionato.

INTER – FIORENTINA | domenica ore 20:45

L’Inter è prima in classifica, ha vinto cinque partite su cinque giocate, tutte con un solo gol di scarto. La squadra allenata da Mancini finora non ha giocato un gran calcio, ma ha fatto il pieno di punti e meglio di così non poteva andare. Prima di tutto per l’Inter era importante trovare quella solidità difensiva che era mancata per tutta la scorsa stagione. Mancini è riuscito nell’obiettivo grazie agli acquisti azzeccati di Miranda e Murillo e grazie al cambio di modulo, con titolari sempre almeno due centrocampisti difensivi che spesso sono Felipe Melo e Kondogbia, più abili in fase di interdizione che a impostare il gioco.

La manovra in fase offensiva in effetti finora è stata abbastanza lenta e prevedibile, l’Inter dipende esclusivamente dalle giocate di Jovetic o Perisic e sviluppa ancora poco il gioco sulle fasce dove Santon e Telles sono stati un po’ troppo timidi in fase offensiva finora. Con il passare del tempo è logico che sarà difficile continuare a vincere partite in questo modo, Mancini dovrà trovare delle soluzioni in tal senso ma al momento gira tutto bene e vincere aiuta a vincere, perché aumenta la convinzione dei calciatori e alza il morale, allo stesso tempo aumenta il timore degli avversari.

La Fiorentina ha vinto quattro partite su cinque ed è seconda in classifica, come l’Inter però non è stata mai eccezionale sul piano del gioco. Solo nella prima partita di campionato contro il Milan l’allenatore Paulo Sousa ha visto dai suoi calciatori quello che vorrebbe vedere sempre: pressing, intensità di gioco, costante attacco degli spazi. La Fiorentina si porta dietro lo stile di gioco della gestione Montella basata sul possesso palla, e anche l’allenatore portoghese come Mancini nell’Inter avrà bisogno di tempo per migliorare la fase offensiva.

Inter e Fiorentina sono nelle ultime posizioni per numero di tiri concessi agli avversari, vuol dire che la fase di non possesso palla funziona per entrambe e che le squadre avversarie sono finora riuscite a creare pericoli in poche occasioni. Non è quindi un caso se l’Inter finora ha subito un solo gol e la Fiorentina tre, sono le due migliori difese del campionato.

L’Inter finora nelle prime tre partite giocate in casa in questa stagione ha sempre fatto 0-0 nel primo tempo, anche stavolta è prevedibile un avvio di partita equilibrato e combattuto a centrocampo.

L’under 1.5 nel primo tempo è da provare, #– che offre ai nuovi clienti un bonus di 20 euro con una prima scommessa da almeno 5 euro (a quota minima 2.00) + un bonus ulteriore di 5 euro a settimana per chi scommette almeno 25€ a settimana in singole/multiple da quota minima 2.00 – è inoltre possibile giocare la combo bet “1X doppia chance + “under 3.5”.

Probabili formazioni
INTER: Handanovic, Santon, Miranda, Medel, Telles, Guarin, Felipe Melo, Kondogbia, Perisic, Jovetic, Icardi.
FIORENTINA: Tatarusanu, Tomovic, Rodriguez, Astori, Blaszczykowsky, Suarez, Marcos Alonso, Borja Valero, Ilicic, Rossi, Kalinic.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.37, Bwin)
1X + UNDER 3.5 (1.39, Bwin)