Serie A: Bologna-Udinese, Verona-Lazio, Sassuolo-Chievo Verona e Torino-Palermo (domenica)

Serie A

La sesta giornata di Serie A prevede quattro partite domenica alle 15: approfondimenti, pronostici e probabili formazioni.

BOLOGNA – UDINESE | domenica ore 15:00

Bologna e Udinese hanno fatto finora soltanto tre punti e non hanno mai convinto sul piano del gioco. L’Udinese dopo avere vinto con un po’ di fortuna a Torino contro la Juventus nella prima giornata di campionato è andata incontro a quattro sconfitte consecutive. L’allenatore Colantuono non è riuscito a migliorare il gioco della squadra rispetto alla fallimentare gestione Stramaccioni. A centrocampo manca un uomo d’ordine e per questo motivo è stato ingaggiato lo svincolato Lodi, che però negli ultimi anni non ha mai avuto un buon rendimento: una scommessa, in ogni caso prima di vederlo in campo ci vorrà probabilmente del tempo.

Le squadre di Colantuono hanno sempre puntato prima di tutto sulla fase difensiva, sull’agonismo e sul pressing, non sono mai state eccezionali in fase di manovra. Il problema è che dopo avere mantenuto la porta inviolata all’esordio, l’Udinese ha poi subito parecchi gol e contro il Milan addirittura ne ha presi tre in un tempo.

Il Bologna se possibile è andato peggio dell’Udinese. I tre punti li ha fatti, ma in casa contro il Frosinone, e i numeri relativi al possesso palla nella metà campo avversaria e ai tiri in porta fanno preoccupare l’allenatore Delio Rossi. In avanti c’è un attaccante di sicuro affidamento come Destro, ma ha bisogno di palloni giocabili e i soli Mounier e Brienza non possono fare sempre miracoli. Servirebbe una manovra offensiva più ordinata, ci vorrà del tempo perché parecchi calciatori sono arrivati negli ultimi giorni di calciomercato.

Questa sarà una partita probabilmente brutta tra due squadre che stanno giocando male e che – visti i recenti risultati negativi – avranno grande paura di perdere ancora. Colantuono dopo la figuraccia nel primo tempo contro il Milan chiederà ai suoi più attenzione difensiva, e così sarà difficile vedere parecchi gol soprattutto nel primo tempo.

Probabili formazioni
BOLOGNA: Mirante, Ferrari, Oikonomou, Rossettini, Masina, Taider, Diawara, Pulgar, Brienza, Destro, Mounier.
UDINESE: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Edenilson, Badu, Iturra, Kone, Adnan, Thereau, Zapata.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.28, Eurobet)
UNDER 2.5 (1.60, Eurobet)




VERONA – LAZIO | domenica ore 15:00

Il Verona dopo cinque giornate di campionato non ha ancora vinta una partita, ma ha fatto tre pareggi e tutto sommato visto il calendario difficile affrontato finora non c’è da fare drammi. I problemi piuttosto riguardano gli infortuni, decisamente troppi. Il più grave è quello di Toni, fromboliere degli ultimi due campionati. L’età avanza anche per Toni e per questo motivo la società in estate ha deciso di prendere un eventuale sostituto, Pazzini, che però si è pure infortunato. Un guaio per l’allenatore Mandorlini che sarà privo di un attaccante di riferimento, fondamentale nel suo gioco, senza contare che mancano anche Fares, Marquez, Romulo, Siligardi e Ionita.

Il Verona farà il solito gioco con il baricentro basso, basato sulla difesa e sulle ripartenze che però non potranno più avere come punto di riferimento dei passaggi dalle fasce l’attaccante centrale visti gli infortuni a Toni e Pazzini. Sarà una situazione di gioco nuova, è tutto da verificare se Jankovic e Juanito Gomez riusciranno a fare “reparto”, il rischio di restare sempre con il baricentro troppo basso e di avvantaggiare alla lunga la Lazio c’è.

La Lazio dopo la brutta figura di Napoli ha saputo reagire battendo il Genoa all’Olimpico, ora ci sarà la prova del nove. Pioli dovrà iniziare a fare punti pure in trasferta, e avrà il vantaggio di giocare contro questo Verona dimezzato dagli infortuni. Il ritorno di Biglia a centrocampo e la ritrovata condizione fisica di Felipe Anderson dovrebbero bastare per assicurare alla Lazio almeno un punto.

Probabili formazioni
VERONA: Rafael, Pisano, Moras, Bianchetti, Souprayen, Greco, Viviani, Sala, Hallfredsson, Jankovic, Juanito Gomez.
LAZIO: Marchetti, Basta, Gentiletti, Mauricio, Radu, Parolo, Biglia, Felipe Anderson, Milinkovic-Savic, Lulic, Djordjevic.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.65, Eurobet)
SASSUOLO – CHIEVO | domenica ore 15:00

A guardare la classifica, il partitone di questa domenica pomeriggio di Serie A è Sassuolo-Chievo. Si sfidano la terza e la quarta in classifica, ma tra le due probabilmente è il Sassuolo la squadra destinata a restare per più tempo nella parte alta della classifica. Il Chievo ormai lo conosciamo bene, ha gli stessi pregi della squadra che l’anno scorso è riuscita a salvarsi con grande tranquillità. Maran sta facendo un ottimo lavoro, la squadra fa un pressing continuo già a partire dagli attaccanti, e prova sempre a fare gol riconquistando il pallone e verticalizzando subito perché il Chievo non ha la qualità tecnica per puntare sul possesso palla. Il Chievo è una squadra consapevole dei suoi limiti che cerca di rendere al massimo sfruttando in pieno i suoi pochi pregi.

Da quando Bizzarri è stato promosso titolare al posto di Bardi l’anno scorso da Maran, il Chievo ha svoltato a livello difensivo. Sono numeri che fanno quasi invidia a Buffon: su 30 partite giocate ha subito solo 25 gol mantenendo la porta inviolata in ben 14 occasioni dalla decima giornata dello scorso campionato alla terza di questa stagione.

Il Sassuolo ha invece molta più qualità in attacco e grazie agli ottimi schemi offensivi dell’allenatore Di Francesco riesce a sfruttarli al meglio. Rispetto al Chievo inoltre il Sassuolo ha una panchina più lunga, Di Francesco nello scorso turno ha potuto permettersi il lusso di tenere inizialmente fuori due attaccanti forti come Defrel e soprattutto Berardi, riuscendo ugualmente a vincere a Palermo con gol di Floccari.

La maggiore qualità e freschezza atletica del Sassuolo – che potrà fare più cambi rispetto al Chievo dopo il turno infrasettimanale – spinge a credere nella doppia chance interna. Da provare anche il rientrante Berardi come marcatore a quota 3.00.

Probabili formazioni
SASSUOLO: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Floro Flores.
CHIEVO: Bizzarri; Frey, Gamberini, Cesar, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Paloschi.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1X (1.31, Eurobet)
1X + UNDER 4.5 (1.42, Eurobet)
BERARDI MARCATORE (3.00, Eurobet)
TORINO – PALERMO | domenica ore 15:00

La sconfitta in casa contro il Sassuolo ha confermato i dubbi che avevamo sul reale valore del Palermo, che aveva iniziato alla grande il campionato con due vittorie consecutive senza subire gol. Sono stati due successi che hanno aiutato a nascondere i limiti di questa squadra, Iachini avrà parecchio da lavorare per provare a ripetere il campionato dello scorso anno e salvarsi in tutta tranquillità.

La difesa già l’anno scorso subiva parecchi gol, ma a mettere le cose a posto ci pensavano Vazquez, Dybala e all’occorrenza Belotti. Dybala e Belotti sono stati ceduti, i rinforzi in attacco non sono all’altezza e senza i movimenti giusti degli attaccanti Vazquez – già discontinuo di suo – rischia di predicare nel deserto.

Il Torino ha perso la prima partita di campionato contro il Chievo, squadra a cui è sempre difficile fare gol. La delusione per la prima sconfitta in campionato però potrebbe essere uno stimolo ulteriore per fare bene in casa dove finora il Torino ha sempre vinto, battendo due squadre che hanno iniziato benissimo il campionato, Fiorentina e Sampdoria.

Il Palermo è tra le squadre che hanno fatto meno tiri in porta in Serie A, il Torino riesce ad arrivare invece con grande facilità nei pressi delle porte avversarie, ha un’ottima manovra di gioco e come l’anno scorso è molto abile anche a sfruttare le palle inattive, è già a quota 3 gol su calci piazzati.

Probabili formazioni
TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Zappacosta, Baselli, Vives, Acquah, Molinaro, Quagliarella, Belotti.
PALERMO: Colombi; Struna, Gonzalez, El Kaoutari; Rispoli, Hiljemark, Maresca, Jajalo, Lazaar; Quaison, Vazquez.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.82, Eurobet)
1X + OVER 1.5 (1.58, Eurobet)