Europa League: Rapid Vienna-Villarreal e Athletic Bilbao-Augsburg

Le due squadre spagnole in Europa League, Athletic Bilbao e Villarreal, giocano la loro prima partita della fase a gironi contro due squadre niente affatto scarse, Augsburg e Rapid Vienna, ma che stanno andando così così.

RAPID VIENNA – VILLARREAL | ore 19:00

Uno degli aspetti tattici più rilevanti riguardo il Rapid – il cui allenatore è ufficialmente da circa due anni Zoran Barisic, uno che però è nell’ambiente, con incarichi vari, da quasi dieci anni – è il suo gioco d’attacco e la sua tendenza a segnare molto anche a costo di subire molto, e anche contro avversari di spessore: questa fase a gironi dell’Europa League, per capirci, è arrivata a giocarsela dopo aver eliminato l’Ajax ai preliminari di Champions League (2-2, 2-3) e dopo essere andata vicinissimo alla qualificazione a scapito dello Shakhtar Donetsk, che aveva vinto 1-0 all’andata a Vienna ma ha seriamente rischiato di perdere nel 2-2 in casa al ritorno.

La squadra ha probabilmente risentito dello sforzo fisico negli impegni di coppa, e anche a questo è da attribuire il recente calo in campionato. A conferma dello stile di gioco piuttosto sbilanciato in attacco, le due sconfitte recenti contro Mattersburg in casa e Altach in trasferta non sono state propriamente sconfitte “di misura”: 4-2 e 2-0. Al netto di queste ultime considerazioni, una partita all’Ernst Happel Stadion di Vienna (cioè l’ex Prater) rimane un impegno rischiosissimo da sottovalutare, per qualsiasi squadra, anche il Villarreal, che sta andando molto bene a dispetto delle perplessità di qualche osservatore al termine del calciomercato estivo.

La particolarità interessante, non soltanto in chiave scommesse ma anche in previsione dello spettacolo calcistico in sé, è che stasera si affrontano due squadre sostanzialmente molto più attente alla fase offensiva che a quella difensiva, oltre che le due favorite del gruppo E di Europa League, in cui ci sono anche Dinamo Minsk e Viktoria Plzen. Nella Liga spagnola, dopo tre giornate, il Villarreal si trova meritatamente nella parte alta della classifica grazie alle due convincenti vittorie per 3-1 contro Espanyol e Granada, e al pareggio per 1-1 sul difficile campo del Real Betis alla prima di campionato. Contando anche le amichevoli di agosto, il Villarreal in questa stagione non ha ancora mai perso una partita.

Come capita tradizionalmente nelle partite del Villarreal durante la fase a gironi, Marcelino ha scelto di tenere a riposo uno degli attaccanti, stavolta Roberto Soldado.

Le formazioni ufficiali:
RAPID VIENNA: Novota, Dibon, M. Hofmann, Pavelic, Stangl, Schwab, Schaub, S. Hofmann, Kainz, Grahovac, Prosenik.
VILLARREAL: Barbosa, Jokić, Víctor Ruiz, Rukavina, Bonera, Samu, J. Dos Santos, Suárez, Bruno Soriano, Baptistão, Adrián.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.75, SNAI e Gazzabet)




ATHLETIC BILBAO – AUGUSTA | ore 21:05

Per quanto sia noto che l’Athletic al San Mamés sia fortissimo, occhio a sottovalutare l’Augsburg: la squadra allenata dal 40enne ex difensore tedesco Markus Weinzierl pratica un calcio piuttosto offensivo e spettacolare. Il limite potrebbe rivelarsi più che altro la rosa: l’Augsburg, al suo esordio in questa competizione internazionale, non ha un numero di buoni calciatori sufficiente a sostenere sia gli impegni di campionato che quelli di Europa League. È un limite che in passato già diverse squadre spagnole, tra cui proprio il Villarreal, si sono trovate ad affrontare, finendo solitamente per dedicarsi più alle coppe che al campionato (a dirla tutta, poi a un certo punto dell’anno scorso al Villarreal è cominciato ad andare storto di tutto).

La stagione dell’Augsburg è cominciata molto male: in Bundesliga dopo quattro partite si ritrova con un solo punto, ottenuto grazie al pareggio per 1-1 a Francoforte contro l’Eintracht alla seconda di campionato. Le altre tre partite sono finite con tre sconfitte: 1-0 contro Herta e Ingolstadt, 2-1 contro il Bayern Monaco. Anche l’Athletic Bilbao ha cominciato il campionato non benissimo, con due sconfitte consecutive, nonostante le consuete e legittime ambizioni (all’ultimo ha preso pure Raul Garcia dall’Atletico, un calciatore di grande esperienza in ambito nazionale e internazionale, che all’Athletic tornerà molto utile).

La vittoria per 3-1 in casa contro il Getafe nel fine settimana scorso ha fatto però intuire che l’Athletic Bilbao ha, secondo noi, notevolissimi margini di miglioramento e un impianto di gioco già piuttosto definito, che potrebbe produrre risultati positivi sul medio-lungo termine, a patto che la squadra segua le indicazioni di Valverde e a patto che lo stesso Valverde non perda motivazioni, se le cose non dovessero girare da subito, e non valuti la decisione di lasciare a fine stagione. Due dei tre gol segnati dall’Athletic contro il Getafe sono arrivati da colpi di testa: uno Aduriz, l’altro Raul Garcia. C’è da aspettarsi che l’Athletic svolterà un sacco di partite in questo modo, quest’anno: sui calci piazzati gli avversari non dovranno più badare soltanto ad Aduriz ma anche all’altro, Raul Garcia.

Le probabili formazioni:
ATHLETIC BILBAO: Iraizoz; Lekue, Etxeita, Gurpegi, de Marcos; Atxebarria, Elustondo; Susaeta, Raul Garcia, Rico; Aduriz.
AUGSBURG: Manninger; Verhaegh, Klavan, Callsen-Braker, Stafylidis; Esswein, Altintop, Baier, Werner; Matavz, Bobadilla.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.67, Eurobet)