Champions League: Real Madrid-Shakhtar Donetsk e Paris SG-Malmö (gruppo A)

Champions League

Il Real Madrid di Benitez, dopo il notevole 6-0 in campionato contro l’Espanyol (5 gol di Ronaldo), affronta il primo turno di Champions League in casa contro l’abbordabile Shakhtar Donetsk; intanto il PSG ha una partenza facile in casa contro il Malmö, disastroso in trasferta in Champions League.

REAL MADRID – SHAKHTAR DONETSK | martedì ore 20:45

Nel fine settimana scorso, contrariamente a quanto spesso capita alle squadre poi impegnate in Champions, il Real Madrid non ha avuto alcuna difficoltà a battere il suo avversario di turno, l’Espanyol, peraltro in trasferta. L’ha asfaltato 6-0, altro che difficoltà. È stata la miglior partita del Real Madrid da quando Benitez è allenatore: il Real, anche per evidenti demeriti dell’avversario, ha praticamente concretizzato qualsiasi occasione da gol, grazie soprattutto alla buona forma di Cristiano Ronaldo (5 gol lui, e uno Benzema).

La prima partita di Champions League di questa stagione la gioca contro lo Shakhtar, che non è una squadra in grado di creare pericoli seri al Real Madrid, ma che certamente non è l’Espanyol. In conferenza stampa, Benitez ha lungamente elogiato le competenze e le qualità dell’allenatore avversario, Lucescu, ma anche ribadito che quando i giocatori del Real comprendono bene il loro ruolo in campo la squadra gira benissimo e diventa “inarrestabile”. Finora Benitez ha lavorato soprattutto sulla concentrazione e sul perfezionamento di alcuni movimenti difensivi che nella passata stagione non sempre venivano compiuti con sufficienti ordine e attenzione. Morale: in partite ufficiali il Real non ha ancora subìto neppure un gol, quest’anno.

La linea difensiva titolare, al momento, è formata da Marcelo e Danilo esterni, e Varane e Ramos centrali; ma in questa partita dovrebbe tornare Carvajal, dato che Danilo è infortunato. A Carvajal sono stati attribuiti, e forse eccessivamente, moltissimi degli errori difensivi commessi dal Real Madrid nella passata stagione: l’impressione è che anche il suo rendimento da sostituto, nonostante alcuni limiti individuali noti, possano trarre beneficio dal migliore rendimento generale della squadra.

Nel Real manca per infortunio anche James Rodriguez. Già in altre occasioni, tuttavia, alla sua imprevedibilità e creatività tecnica è stata spesso preferita da Benitez la duttilità e intelligenza tattica di Isco, che alla fine potrebbe spuntarla in una battaglia interna al ruolo di titolare che per adesso lo vede favorito, nell’ordine, su James, Kovacic e Lucas Vázquez.

Sarà una bella partita – e una buona prova, per il Real Madrid – perché lo Shakhtar Donetsk non è una squadra scarsa, pur avendo ceduto nel mercato estivo due dei suoi migliori giocatori (Douglas Costa al Bayern Monaco e Luiz Adriano al Milan). Nel fine settimana in campionato ha battuto il Metalist per 5 a 0, grazie anche a due gol del 25enne brasiliano Alex Teixeira (nove gol e un assist in sette partite, finora). Si tratta di una squadra che ha recentemente accumulato una certa esperienza in Champions League, avendo ottenuto la qualificazione alla fase a gruppi tre volte negli ultimi cinque anni. Il che, naturalmente, non basta a farle guadagnare il favore del pronostico in una partita al Bernabeu.

Le formazioni ufficiali:
REAL MADRID: Navas, Varane, Ramos, Marcelo, Carvajal, Kroos, Bale, Modrić, Isco, Ronaldo, Benzema.
SHAKHTAR DONETSK: Pyatov, Kucher, Srna, Rakitskiy, Azevedo, Stepanenko, Fred, Marlos, Taison, Teixeira, Gladkiy.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
OVER 2,5 CASA (1.60, Gazzabet e William Hill)




PSG – MALMO | martedì ore 20:45

Senza le indecisioni di Kevin Trapp, il Paris Saint Germain avrebbe tranquillamente vinto la partita di venerdì scorso contro il Bordeaux e sarebbe rimasto a punteggio pieno in Ligue 1. Il portiere tedesco – arrivato in estate dall’Eintracht Francoforte e frettolosamente preferito a Salvatore Sirigu, che nelle ultime stagioni aveva fornito ampie garanzie – è stato protagonista di una prestazione negativa: ciononostante, Laurent Blanc dovrebbe mandarlo in campo anche oggi, in occasione della prima giornata della fase a gironi della Champions League. Sarà un match speciale per Zlatan Ibrahimovic, che ha superato i propri guai fisici e sfiderà la squadra in cui è cresciuto. Ibra è pronto a giocare in attacco al fianco di Edinson Cavani ed Angel Di Maria, ma anche in panchina ci saranno calciatori di altissimo livello: Javier Pastore, Lucas Moura ed Ezequiel Lavezzi potranno entrare in caso di necessità. Il Malmö – che è solo quinto nel campionato svedese, a nove punti di distanza dalla capolista Goteborg – si prepara a vivere una serata non facile: stavolta, molto probabilmente, nemmeno l’incerto Trapp di questo periodo potrà frenare il PSG.

Il Malmö è una squadra temibile anche nelle competizioni europee quando gioca in casa, ma in trasferta ha un rendimento disastroso anche in campionato dove ha vinto solo due delle ultime nove partite fuori casa. Il Malmö ha perso 7 delle ultime 8 trasferte di Champions League giocate dal 2014 a oggi, subendo complessivamente ben 22 gol.

Le formazioni ufficiali:
PSG: Trapp; Van der Wiel, Thiago Silva, David Luiz, Maxwell; Matuidi, Thiago Motta, Verratti; Cavani, Ibrahimović, Di María.
MALMO: Wiland; Tinnerholm, Bengtsson, Árnason, Carvalho, Yotún; Lewicki, Adu, Berget; Djurdjić, Rosenberg.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1/1 PARZIALE/FINALE (1.43, Eurobet)
OVER 2.5 (1.43, Eurobet)
IBRAHIMOVIC MARCATORE (1.45, Eurobet)