Liga: Rayo Vallecano-Deportivo La Coruña

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Il posticipo del lunedì nella Liga è tra la piccola e amatissima squadra di Madrid allenata da Paco Jémez e una navigata squadra spagnola, che l’anno scorso si è salvata per mezzo miracolo ma quest’anno si è decisamente rinforzata: per noi è “gol” tutta la vita (manca pure Toño, argh!), poi va’ a sapere.

RAYO VALLECANO – DEPORTIVO LA CORUNA | ore 20:30

Il Rayo Vallecano ha cominciato il campionato con la consapevolezza che sarà un’altra annata complicata, forse più complicata del solito, per ottenere la salvezza tranquilla: come al solito sono andati via i migliori, perché al Rayo funziona così, e i sostituti per adesso hanno dimostrato di essere ancora tatticamente molto ingenui. Nel primo turno è arrivato un imprevisto e sorprendente pareggio per 0-0 in casa contro il Valencia, in cui sia da una parte che dall’altra gli attaccanti hanno avuto numerose occasioni da gol; poi, prima della sosta per le nazionali, il Rayo ne ha presi tre sul campo del Celta Vigo.

La constatazione tatticamente più grave, al di là dei tre gol subiti contro il Celta, è che in due partite un gol uno il Rayo ancora non lo ha segnato: in attacco c’è molta imprecisione, soprattutto da parte di Manucho, l’unico attaccante di ruolo sopravvissuto alla potatura estiva. Per questo motivo prima della chiusura del mercato il Rayo Vallecano si è buttato sull’usato garantito (più o meno), prendendo Javi Guerra dal Cardiff dopo la mezza stagione in prestito al Malaga, in cui non era titolare – anche per colpa di un infortunio al polpaccio – ma è comunque riuscito a segnare cinque gol in 15 partite. Vedremo. Potrebbe tornare molto utile già da stasera, se riuscirà a integrarsi nel modo di giocare del Rayo Vallecano, che è un modo diverso da qualsiasi altra squadra della Liga.

L’avversario non è dei più tosti ma può procurare problemi: il Deportivo La Coruna nella passata stagione si è salvato per mezzo miracolo (grazie a un pareggio pazzesco al Camp Nou all’ultima giornata) ma, come in tanti hanno già evidenziato, si è molto rinforzato nel mercato estivo cercando di migliorare tutti i reparti: uno che a noi piace molto è il 22enne italo-argentino Federico Cartabia, in prestito dal Valencia, un’ala sinistra di piccola statura ma di ottima tecnica individuale, che l’anno scorso ha giocato in prestito nel Cordoba. Ha ampissimi margini di miglioramento. È arrivato anche Lucas Perez, già titolare e autore del gol che nel turno scorso ha permesso al Deportivo di ottenere un clamoroso pareggio per 1-1 al Mestalla, giocando un’onestissima partita contro il Valencia, una squadra ben più attrezzata. Sta giocando molto bene, sulla trequarti, pure Celso Borges del Costa Rica.

Insomma il Deportivo ha le qualità per segnare alla debolissima difesa del Rayo, tanto più se si considera che in porta manca Toño, squalificato per un’espulsione nella partita contro il Celta, e probabilmente il migliore del Rayo nella prima giornata contro il Valencia (giocherà il secondo, Juan Carlos). È improbabile, tuttavia, che il Rayo finisca un’altra partita allo stadio di Vallecas senza aver segnato almeno un gol, ossia il primo gol stagionale.

Le probabili formazioni:
RAYO VALLECANO: Carlos; Nacho, Amaya, Llorente, Quini; Trashorras, Baena; Embarba, Bebé, Ebert; Guerra.
DEPORTIVO LA CORUNA: Lux; Navarro, Arribas, Sidnei, Laure; Mosquera, Borges, Fajr; Juanfran, Cartabia; Pérez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.75, SNAI)