Qualificazioni Euro 2016, gruppo A: Olanda-Islanda promette spettacolo

Settima giornata delle qualificazioni ad Euro 2016. Nel gruppo A, la partita potenzialmente più divertente è quella tra l’Olanda e l’Islanda. Il programma prevede anche Repubblica Ceca-Kazakistan e Turchia-Lettonia.

OLANDA – ISLANDA | giovedì ore 20:45

La prima esperienza di Guus Hiddink sulla panchina della nazionale olandese si era conclusa nel 1998, con un buon quarto posto ottenuto in occasione dei Mondiali disputati in Francia. La seconda, invece, si è rivelata negativa ed è terminata con largo anticipo rispetto al previsto: nel corso di questa estate, l’esperto allenatore ha deciso di dimettersi ed è stato rimpiazzato con Danny Blind, ex calciatore dell’Ajax e padre di Daley, che gioca attualmente nel Manchester United. Blind ha dichiarato di voler puntare sul 4-3-3, che da decenni è il modulo di riferimento dell’Olanda: i calciatori offensivi saranno dunque messi in condizione di esprimersi al meglio, ma la difesa – basata sull’incerto Stefan De Vrij di questo periodo e sul mai troppo convincente Bruno Martins Indi – potrebbe andare in difficoltà contro l’Islanda, che è in testa al gruppo A delle qualificazioni ad Euro 2016 ed è pronta ad affidarsi al talento di Gylfi Sigurdsson, al senso del gol di Kolbeinn Sigthorsson e agli inserimenti di Birkir Bjarnason, ex centrocampista del Pescara, ora al Basilea.

Formazioni ufficiali:
OLANDA: Cillessen, Van der Wiel, De Vrij, Martins Indi, Blind, Klaassen, Wijnaldum, Sneijder, Depay, Huntelaar, Robben.
ISLANDA: Halldórsson, B. Sævarsson, Sigurdsson, Árnason, A. Skúlason, B. Bjarnason, G. Sigurdsson, Bödvarsson, A. Gunnarsson, Gudmundsson, Sigthorsson.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
PRONOSTICO: GOL (2.30 su William Hill)
OVER 1.5 (1.23 su #)
REPUBBLICA CECA – KAZAKISTAN | giovedì ore 20:45

Seconda in classifica nel gruppo A delle qualificazioni ai prossimi Campionati Europei, la Repubblica Ceca ha l’opportunità di approfittare dello scontro diretto tra Olanda ed Islanda, le sue principali rivali nella corsa verso la fase finale della competizione. Questo turno propone alla squadra allenata da Pavel Vrba una non difficilissima sfida casalinga contro il Kazakistan, che è la formazione più debole del girone e ha segnato soltanto quattro gol complessivi nelle precedenti sei giornate, durante le quali ha dimostrato di avere enormi difficoltà nel costruire gioco e nel finalizzarlo. La Repubblica Ceca è favorita per la vittoria, ma probabilmente non segnerà moltissimi gol, viste le assenze degli infortunati Jaroslav Plasil, Tomas Rosicky e Vaclav Pilar, tre calciatori solitamente importanti per lo sviluppo della manovra offensiva della loro nazionale. La selezione kazaka, che non può contare su molti elementi di qualità, baderà soprattutto a limitare i danni e dovrebbe evitare di subire una sconfitta di proporzioni troppo larghe.

Formazioni ufficiali:
REPUBBLICA CECA: Čech, Kadeřábek, Procházka, Limberský, Suchý, Dočkal, Skalák, Pavelka, Krejčí, Darida, Lafata.
KAZAKISTAN: Pokatilov, Maliy, Gurman, Smakov, Logvinenko, Kuat, Konysbayev, Islamkhan, Shomko, Nuserbayev, Dzholchiyev.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
PRONOSTICO: 1 (1.20 su William Hill)
UNDER 3.5 (1.50 su #)
TURCHIA – LETTONIA | giovedì ore 20:45

La Turchia ha vinto due delle ultime tre partite valide per le qualificazioni ad Euro 2016, risollevandosi dopo mesi difficilissimi. Per sperare davvero di tornare a sperare almeno nei playoff, però, ha assolutamente bisogno di vincere anche questo match: l’obiettivo non sembra impossibile da raggiungere, perché la Lettonia è una formazione di livello abbastanza basso ed occupa la penultima posizione del gruppo A, con zero successi e tre punti totalizzati nelle prime sei gare. La nazionale turca si affiderà soprattutto ai suoi due calciatori di maggiore talento: Hakan Calhanoglu – trequartista del Bayer Leverkusen, che ha recentemente trascinato il proprio club verso la fase a gironi di Champions League, a spese della Lazio – e Arda Turan, esterno offensivo, trasferitosi in estate dall’Atletico Madrid al Barcellona, ma non utilizzabile dai blaugrana fino al prossimo gennaio, quando scadrà il blocco imposto loro sul mercato dalla FIFA per trasferimenti irregolari di minorenni.

Formazioni ufficiali:
TURCHIA: Volkan Babacan, Hakan Balta, Serdar Aziz, Hakan Çalhanoğlu, Selçuk İnan, Arda Turan, Gökhan Töre, Ozan Tufan, Caner Erkin, Volkan Şen, Burak Yılmaz.
LETTONIA: Vaņins, Maksimenko, Dubra, Gabovs, Tarasovs, Laizāns, A. Višņakovs, Cauņa, Jagodinskis, Karašausks, Rakels.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
PRONOSTICO: 1 (1.23 su #)