Qualificazioni Euro 2016, gruppo B: Belgio-Bosnia è la gran partita

Analisi, pronostici e probabili formazioni anche per le altre due partite della settima giornata del gruppo B di qualificazioni agli Europei del 2016: Cipro-Galles e Israele-Andorra.

BELGIO – BOSNIA | giovedì ore 20:45

Il girone B di qualificazione a Euro 2016 è tra quelli più equilibrati. A passare il turno direttamente saranno le prime due classificate, mentre la terza sarà costretta a giocare lo spareggio. Al primo posto attualmente c’è il Galles che ha 14 punti, il Belgio a quota 11 deve difendere il secondo posto dagli assalti di Israele (9), Cipro (9) e Bosnia, ferma a quota 8.

La partita di andata giocata in Bosnia è finita 1-1 con gol dei due “romanisti” Dzeko (che allora giocava ancora nel Manchester City) e Nainggolan. La Bosnia oltre a Dzeko fa affidamento su un altro calciatore della Roma, Pjanic, che sabato ha fatto un importante gol alla Juventus su calcio di punizione. Pjanic e Dzeko hanno iniziato bene la stagione dimostrando di essere in gran forma, e già da soli saranno un pericolo per la difesa del Belgio a volte troppo statica.

Il Belgio ha perso l’ultima partita giocata in Galles, e non potrà permettersi altre distrazioni in questo girone. Il Belgio ha uno squadrone: il portiere è uno dei più bravi al mondo, Courtois del Chelsea, a centrocampo ci sono Witsel (Zenit), Nainggolan (Roma) e Fellaini (Manchester United, sulla trequarti Hazard (Chelsea) e De Bruyne (Manchester City), in attacco Benteke (Liverpool). Il commissario tecnico Wilmots ha l’imbarazzo della scelta perché i potenziali panchinari sono altri calciatori di alto livello come Januzaj, Ferreira Carrasco, Chadli, Mertens e Lukaku. Nella formazione titolare a questo giro dovrebbe esserci però Lukaku perché Benteke ha dei problemi fisici e dopo l’infortunio dello scorso anno non c’è nessuna intenzione di rischiarlo.

Il gioco del Belgio è semplice: Nainggolan si piazza davanti la difesa e insieme a Witsel ha il compito di dare immediatamente il pallone a uno tra Hazard e De Bruyne, che poi sono abilissimi nel dribbling e crossano in mezzo per Lukaku e per Fellaini che è sempre molto bravo negli inserimenti, soprattutto nel gioco aereo. Il problema del Belgio è che però spesso Hazard e De Bruyne vengono raddoppiati e restano senza la possibilità di fare passaggi in avanti perché le sovrapposizioni dei due terzini sono rare. Gli esterni di difesa sono Alderweireld e Vertonghen, due centrali prestati al ruolo di terzino, poco abili ad attaccare e abbastanza lenti nella corsa.

Va però detto che la Bosnia ha dimostrato di non essere abilissima nella fase difensiva, beccando due gol in casa dal Cipro e subendo addirittura tre gol nella trasferta in Israele. La Bosnia fin qui – se si esclude Andorra che non fa testo – ha tenuto la porta inviolata solo contro il Galles. I problemi difensivi della Bosnia e l’andamento della partita di andata in cui il Belgio ha fatto il doppio dei tiri della Bosnia pur giocando in trasferta fa pensare all’alta probabilità del segno “1” a quota 1.53 su Bwin che accredita un bonus pari al 100% del primo deposito (bonus massimo: 25€; versamento minimo: 10€).

Con Pjanic e Dzeko (che ha sempre fatto gol nelle tre occasioni in cui ha giocato contro il Belgo, chi lo vuole giocare marcatore lo trova a quota 3.50 su SNAI) in squadra la Bosnia ha un ottimo potenziale offensivo, un gol della squadra ospite non è da escludere: il “gol” (entrambe le squadre segnano) è un piccolo azzardo che paga bene, a quota 2.00 su SNAI che dà 20 euro di bonus dopo avere fatto un versamento e inviato i documenti, oltre a un rimborso del 50% delle eventuali perdite nelle prime quattro settimane fino a un massimo di 200€ complessivi.

Formazioni ufficiali
BELGIO: Courtois, Alderweireld, Kompany, Vermaelen, Vertonghen, Fellaini, Witsel, Nainggolan, Hazard, De Bruyne, Lukaku.
BOSNIA: Begović, Spahić, Kolašinac, Vranješ, Lulić, Bešić, Medunjanin, Pjanić, Mujdža, Višća, Džeko.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.53, Bwin)
GOL (2.00, SNAI)

CIPRO – GALLES | giovedì ore 20:45

Il Galles è primo in classifica con 14 punti e in caso di vittoria sarebbe vicinissimo alla qualificazione aritmetica a Euro 2016. Il Galles ha vinto la partita di andata giocata contro Cipro solo col minimo scarto e col risultato di 2-1. In quella partita però il Galles già al 23′ era avanti 2-0, ma ha poi giocato tutto il secondo tempo in dieci contro undici per l’espulsione di King riuscendo comunque a vincere la partita.

Il segreto del Galles è Gareth Bale, non ci vuole un genio per capirlo. Bale nella scorsa stagione ha giocato molto meglio in nazionale che con il Real Madrid, non a caso. Nel Real Madrid (con cui nell’ultimo turno di Liga ha fatto due gol) spesso le squadre avversarie si chiudono in difesa arretrando il baricentro e non permettendo così a Bale di fare valere la sua velocità. Il Real Madrid poi fa un gioco offensivo e gli spazi di azione di Bale sono limitati dalla presenza dei vari Cristiano Ronaldo, Benzema, James Rodriguez e compagnia. Nel Galles Bale è libero di giocare dove vuole, partendo non in una posizione di attaccante centrale. Per i difensori avversari è così molto difficile gestirne i movimenti e limitarlo in modo efficace. Il Galles non è comunque solo Bale. C’è pure un centrocampista fortissimo negli inserimenti come Ramsey dell’Arsenal e Ledley aggiunge altra qualità al centrocampo.

Cipro ha – dopo Andorra – la peggiore difesa del girone con 11 gol subiti. La mancata qualificazione dell’Apoel Nicosia ai gironi di Champions League e lo scarso rendimento nelle ultime partite di questa squadra è una brutta notizia per la nazionale di Cipro, vista la cospicua presenza di calciatori dell’Apoel (Constantinos Makrides, Constantinos Charalambides, Costakis Artymatas, Marios Antoniades, Nektarios Alexandrou e Pieros Sotiriou) tra i convocati in nazionale. Il Cipro sarà pure senza lo squalificato Laban a centrocampo, un motivo in più per credere nella possibile vittoria del Galles di Gareth Bale.

Gareth Bale marcatore è a quota 2.00 #che #.

Formazioni ufficiali
CIPRO: Giorgallides, Dossa Júnior, Demetriou, Antoniades, Laifis, Economides, Charalambides, Makridis, Nikolaou, Mytidis, Makris.
GALLES: Hennessey, Gunter, N. Taylor, Richards, A. Williams, Davies, Edwards, King, Ramsey, Bale, Robson-Kanu.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.83, Bwin)
BALE MARCATORE (2.00, Eurobet)
ISRAELE – ANDORRA | giovedì ore 20:45

Israele dopo avere vinto le prime tre partite del girone, ha perso le successive tre mantenendo comunque ancora intatte le speranze di qualificazione, sia come seconda che eventualmente attraverso gli spareggi arrivando terza. In questo turno tra l’altro Israele ha la partita più facile in casa contro Andorra – già battuta 4-1 in trasferta all’andata – e nazionale più debole del girone, con zero punti in classifica e ben 23 gol subiti su 6 partite giocate, quasi 4 gol subiti in media a partita. Andorra ha fatto tre gol: due su rigore, uno grazie a un autogol.

Andorra ha perso tutte le 46 partite giocate finora nelle qualificazioni agli Europei, e ha perso le ultime 50 partite ufficiali. L’ultima volta in cui Andorra ha evitato la sconfitta è stato nel settembre 2005 in uno 0-0 contro la Finlandia.

Israele dovrà fare a meno dello squalificato Yeini e degli infortunati Refaelov, Gershin e Damari ma sarà regolarmente in campo l’ex Palermo Zahavi che è in un ottimo stato di forma, visto che è stato il capocannoniere dei preliminari di Champions League con 7 gol segnati (e 3 assist) su 5 partite giocate con la maglia del Maccabi Tel Aviv. In attacco con Zahavi ci sarà un altro calciatore in ottima forma, Tomer Hemed, la cui doppietta nell’ultimo turno di Championship contro l’Ipswich ha portato il Brighton in testa al campionato.

Zahavi marcatore è a quota 1.54 su Paddy Power che accredita sul conto un bonus di 5€ dopo il primo deposito + 5€ di bonus ogni settimana da investire sulla Serie A se nei quattro giorni precedenti (lun-gio) è stata piazzata una scommessa, in singola o multipla, a quota complessiva di almeno 2.00 (deve essere piazzata con saldo deposito, non con saldo bonus).

Formazioni ufficiali
ISRAELE: Marciano, Ben Haim I, Dasa, Tibi, Bitton, Natcho, Zahavi, Rikan, Dabbur, Hemed, Ben Haim II.
ANDORRA: Ferran Pol, M. San Nicolás, Emili Garcia, Ildefons Lima, C. Martínez, M. Vieira, A. Sánchez, Rebés, Rodríguez, Moreno, Marc Garci.

PROBABILE RISULTATO: 4-0
OVER 2.5 (1.40, Paddy Power)
ZAHAVI MARCATORE (1.40, Paddy Power)