Vittorie in casa per Cska e Midtjylland?

Champions League

Oggi comincia il terzo turno preliminare di Champions League, e giocano squadre più conosciute rispetto ai turni precedenti, tipo il Cska Mosca in casa contro lo Sparta Praga. Ecco le analisi e i pronostici anche riguardo Midtjylland-Apoel Nicosia, Milsami-Skenderbeu e Maccabi Tel Aviv-Viktoria Plzen.

CSKA MOSCA – SPARTA PRAGA | martedì ore 18:15

Finora il Cska Mosca ha cambiato molto poco rispetto alla scorsa stagione, in cui ha deluso nel campionato russo – secondo posto dietro lo Zenit – e ha fatto delle brutte figure nel girone di Champions League (ma ha comunque vinto in casa del Manchester City ed è riuscito a lottare fino all’ultima giornata per la qualificazione agli ottavi di finale). Senza più Vitinho e Doumbia in attacco – non due grandi perdite, visto quello che stanno combinando – al Cska Mosca manca un attaccante di quelli bravi a metterla dentro, ma a dare qualità sulla trequarti ci sono Tosic e Dzagoev mentre Musa – pur non essendo un grande finalizzatore – è un attaccante di buon livello. Il campionato è iniziato bene con due vittorie su due partite senza subire gol: il rendimento di questa squadra soprattutto in fase offensiva dipende da Tosic e Dzagoev, che nelle prime partite hanno mostrato una buona forma fisica.

Il Cska Mosca ha forse poche alternative alla formazione titolare, ma visto che al momento l’allenatore Leonid Slutski ha tutti a disposizione la squadra ha la forza e la giusta esperienza europea per vincere contro lo Sparta Praga. Rispetto alla scorsa stagione, in cui è arrivato al secondo posto in classifica nel campionato ceco, lo Sparta Praga ha ceduto il forte terzino destro dell’under 21 Kaderabek – già convocato in 6 occasioni dalla nazionale maggiore – e in questa partita non avrà a disposizione il suo attaccante migliore Lafata, infortunato, senza il quale ha pareggiato in modo deludente la prima partita di campionato col risultato di 0-0 in casa del Vysočina Jihlava.

Lo Sparta Praga farà una partita difensiva ma sarà difficile fare un risultato positivo in queste condizioni contro una squadra complessivamente più forte e tecnicamente messa meglio.

La vittoria del Cska Mosca è a quota 1.60 su Eurobet, che #.

Formazioni ufficiali
CSKA MOSCA: Akinfeev, Mário Fernandes, Ignashevich, A. Berezutski, Nababkin, Wernbloom, Tošić, Dzagoev, Eremenko, Natcho, Musa.
SPARTA PRAGA: Bičík, Holek, Nhamoinesu, Hybš, Vácha, Matějovský, Dočkal, Mareček, Frýdek, Krejčí, Fatai.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.60, Eurobet)
UNDER 2.5 (1.70, Eurobet)

MIDTJYLLAND – APOEL NICOSIA | martedì ore 20:00

Il Midtjylland campione di Danimarca sfida l’Apoel Nicosia che ha vinto l’ultimo campionato di Cipro. L’Apoel Nicosia ha un buon rendimento in Champions League a livello di preliminari; il Midtjylland è a una delle prime esperienze europee ma ha grande entusiasmo, una società molto organizzata e probabilmente una condizione fisica migliore.

Nella stagione scorsa il Midtjylland ha vinto il campionato danese per la prima volta: si tratta di una società nata recentemente (nel 1999) dalla fusione dell’Ikast Fs e dell’Herning Fremad, e nelle ultime stagioni – grazie al lavoro e alla passione dei due imprenditori sportivi Matthew Benham e Rasmus Ankersen – ha messo su una squadra organizzatissima dal punto di vista tattico. Ha fatto quasi un gol a partita su calcio piazzato in campionato: per capirci, è una media simile a quella dell’Atletico Madrid, squadra nota per la capacità di fare gol sulle cosiddette “palle inattive”. Il Midtjylland ha dato prova di una curata e dettagliata gestione sportiva anche nella scelta dei calciatori da acquistare, fatta attraverso studi statistici approfonditi.

A livello fisico il Midtjylland potrebbe essere avvantaggiato in questa partita perché il campionato danese è già iniziato, al contrario di quello cipriota, la cui prima giornata si giocherà tra circa un mese. L’Apoel Nicosia ha naturalmente iniziato la preparazione fisica a tempo debito, ma i danesi hanno un paio di partite ufficiali in più nelle gambe e questo potrebbe fare la differenza. I danesi hanno vinto sia le due partite dei preliminari di Champions che le due giornate già giocate di campionato, anche se in tutti e quattro i casi gli avversari non erano di grande valore. Il primo esame vero e proprio sarà questa partita contro l’Apoel Nicosia, che nel turno precedente si è qualificato solo grazie a un doppio pareggio contro il Vardar Skopje, deludendo un po’ le aspettative.

La squadra sembra avere risentito della partenza dell’attaccante Djebbour e come ogni anno ci sono state parecchie cessioni (e anche acquisti), mentre il Midtjylland ha su per giù la stessa organizzatissima squadra dell’anno scorso, anche se l’allenatore è nuovo. Il Midtjylland nello scorso campionato danese ha vinto ben 16 partite su 17 in casa, un motivo in più per puntare sulla doppia chance interna.

Formazioni ufficiali
MIDTJYLLAND: Dahlin, Hansen, Sviatchenko, Lauridsen, Rømer, Sparv, Poulsen, Andersson, Olsson, Sisto, Pušić.
APOEL NICOSIA: Waterman, Carlão, Iñaki Astiz, Mário Sérgio, Alexandrou, Makridis, Vinicius, Nuno Morais, De Vincenti, Leal, Vander.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.30, Eurobet)
UNDER 2.5 (1.57, Eurobet)
MILSAMI – SKENDERBEU | martedì ore 19:00

La notizia è già questa: che, comunque vada, una tra Milsami e Skenderbeu giocherà la spareggio di qualificazione alla fase a gironi di Champions League. I campioni moldavi e albanesi hanno tutte e due superato il secondo turno: se lo Skenderbeu era favorito sul Crusaders (si è qualificato facilmente segnando ben sette gol tra andata e ritorno), la sorpresa è arrivata dal Milsami, la squadra moldava che ha fatto fuori i bulgari del Ludogorets, capaci l’anno scorso di arrivare fino alla fase a gironi.

Sarà davvero strano vedere una partita del terzo turno preliminare di Champions League giocata in un campo che può ospitare meno di tremila spettatori: il Complexul Sportiv Raional nella città di Orhei. Il Milsami giocherà come fatto contro il Ludogorets, difendendo con grande aggressività e con quasi tutti i suoi calciatori, cercando poi di fare gol in fase di contrattacco. Difficilmente però lo Skenderbeu lascerà gli stessi spazi del Ludogorets, che ha fatto l’errore di sottovalutare gli avversari, facendosi sorprendere più volte in contropiede. Sarà una partita probabilmente con poche occasioni da gol, tutte e due le squadre baderanno a difendersi e visto il tasso tecnico non elevato dei calciatori in campo sarà difficile vedere complessivamente più di due gol nel corso della partita. Le partite di andata nei turni a eliminazione diretta sono solitamente meno ricche di gol rispetto a quelle di ritorno, e in questo caso le due squadre si giocano una storica qualificazione allo spareggio per il passaggio alla fase a gironi di Champions League.

La quota migliore per l’under 2.5 (meno di tre gol complessivi nel corso della partita) è 1.64 su Unibet che accredita al momento del primo deposito (da almeno 10€) una somma extra uguale al 100% del primo deposito (bonus massimo: 50€), e inoltre offre un rimborso sulla prima scommessa da 10€ effettuata da dispositivo mobile.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
X (3.25, Unibet)
UNDER 2.5 (1.64, Unibet)
MACCABI TEL AVIV – VIKTORIA PLZEN | martedì ore 19:00

Il Maccabi Tel Aviv ha vinto lo scorso campionato israeliano ma in estate ha cambiato allenatore. Il nuovo tecnico Jokanovic – scelto dal direttore sportivo Jordi Cruyff – vuole che la squadra proponga un gioco offensivo, basato sul possesso palla e su una linea di difesa molto alta. Fare una tattica di questo tipo inizialmente può essere pericoloso, e infatti nel precedente turno preliminare di Champions League il Maccabi ha subito gol sia all’andata (perdendo clamorosamente 2-1) che al ritorno contro il modesto Hibernians, squadra maltese.

Nel Maccabi ci sono sette calciatori della nazionale di Israele e cinque stranieri, tra cui il difensore centrale spagnolo Carlos García e il centrocampista nigeriano Nosa Igiebor. I calciatori di maggiore talento sono il trequartista ex Palermo Zahavi – che dovrebbe partire dalla panchina ed entrare nel secondo tempo a causa di un problema muscolare –, l’esterno Ben Haim e l’attaccante Ben Basat.

Il Viktoria Plzen avversario di questo turno sembra avere una squadra complessivamente più forte: ci sono ottimi calciatori come Daniel Kolář, David Limberský e Matúš Kozáčik, e in più l’allenatore Miroslav Koubek cura molto bene i calci piazzati, un aspetto riguardo al quale il Maccabi in fase difensiva ha mostrato qualche carenza nel turno precedente.

Il Viktoria finora nella sua storia ha giocato sei turni preliminari di Champions League ed è sempre riuscito a passare il turno, inoltre ha vinto le partite giocate in trasferta. Anche in questo caso il Viktoria – che ha già giocato due partite ufficiali, vincendo entrambe – parte favorito, soprattutto se il Maccabi proverà a fare un gioco troppo offensivo come contro l’Hibernians, lasciando spazio alle ripartenze degli avversari.

Formazioni ufficiali
MACCABI TEL AVIV: Juan Pablo, Shpungin, Ziv, Ben Haim I, Carlos García, Alberman, Zahavi, Miha, Igiebor, Ben Basat, Ben Haim I.
VIKTORIA PLZEN: Kozáčik, Hubník, Limberský, Procházka, Rajtoral, Hořava, Vaněk, Petržela, Kovařík, Kolář, Mahmutović.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.42, Eurobet)
SEGNA GOL SQUADRA OSPITE (1.27, Eurobet)