Under 21: Inghilterra-Italia e Portogallo-Svezia

Mercoledì alle 20:45 ci sono le ultime due partite del girone B degli Europei Under 21: Inghilterra-Italia e Portogallo-Svezia.

Anche nel girone A, come ieri in quello B, tutte e quattro le squadre partecipanti possono ancora qualificarsi in semifinale quando c’è solo l’ultima giornata da giocare. Al momento la classifica vede il Portogallo al primo posto con 4 punti, al secondo ci sono Inghilterra e Svezia a quota 3, in ultima posizione c’è l’Italia con un solo punto. La qualificazione alle semifinali è importante anche perché permetterà alle quattro squadre che passeranno il girone di partecipare nel 2016 al torneo di calcio delle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Se tra le quattro semifinaliste ci sarà l’Inghilterra – che ha già annunciato di rinunciare alla partecipazione –, le terze classificate dei due gironi giocheranno uno spareggio il 28 giugno per decidere chi sostituirà gli inglesi.

In caso di arrivo a pari punti tra due squadre nel girone, verranno presi in considerazione in ordine questi fattori: gli scontri diretti, la differenza reti complessiva e il numero di gol fatti.

Il Portogallo (differenza reti +1) si qualificherebbe sicuramente con una vittoria o un pareggio e potrebbe riuscirci anche in caso di sconfitta, a patto che l’Inghilterra pareggi con l’Italia. Se il Portogallo perde e gli azzurrini battono l’Inghilterra sarà la differenza reti a stabilire quale squadra si qualificherà tra Italia e Portogallo, dal momento che lo scontro diretto è finito in parità. Se il Portogallo perde e l’Inghilterra vince i lusitani verranno eliminati, ma accederanno allo spareggio olimpico.

L’Inghilterra (differenza reti 0) si qualificherebbe sicuramente con una vittoria, e anche con un pareggio a patto che la Svezia non batta il Portogallo nell’altra sfida.

La Svezia (differenza reti 0) si qualificherebbe sicuramente con una vittoria, e anche con un pareggio a patto che l’Italia batta l’Inghilterra nell’altra sfida. In caso di sconfitta e di successo inglese, gli scandinavi accederanno allo spareggio olimpico.

L’Italia (differenza reti -1) si qualifica solo se batte l’Inghilterra e la Svezia perde contro il Portogallo, o più difficile, se la Svezia vince (in quel caso – come scritto sopra – sarà la differenza reti a stabilire quale squadra si qualificherà tra Italia e Portogallo). A prescindere dal risultato di mercoledì gli azzurrini non possono accedere allo spareggio olimpico.

INGHILTERRA – ITALIA | mercoledì ore 20:45

L’Italia ha giocato due buone partite contro Svezia e Portogallo, e non merita di avere soltanto un punto in classifica. Contro la Svezia ha giocato bene il primo tempo e ha avuto il solo difetto di non volere chiudere subito la partita cercando con maggiore convinzione – in vantaggio di un gol e in undici contro dieci – il secondo gol. Il gol subito dalla Svezia arrivato su calcio d’angolo era evitabile, ma è anche vero che è arrivato al primo tiro in porta degli avversari che poi sono riusciti a vincere una partita che non meritavano nemmeno di pareggiare.

Nella seconda partita del girone l’Italia ha saputo reagire e ha giocato alla grande contro un’ottima squadra come il Portogallo, non riuscendo però a trovare il gol del vantaggio nonostante le numerose occasioni create.

Se l’Italia riuscirà a giocare contro l’Inghilterra come ha fatto tre giorni fa col Portogallo avrà ottime possibilità di vincere, perché gli avversari – a parte l’attaccante Kane – non hanno poi questo squadrone. Il commissario tecnico Di Biagio rispetto alla prima partita ha capito che con Romagnoli al fianco di Rugani la difesa è più sicura, e anche per il fortissimo Kane – di gran lunga l’attaccante centrale migliore in questo torneo – farsi spazio tra questi due tostissimi difensori centrali sarà difficile. Mai fidarsi però di Kane, e anche di Bardi che Di Biagio continua a preferire – a modesto parere di noi del Veggente sbagliando – a Sportiello. La sensazione è che l’Italia per vincere questa partita decisiva dovrà fare almeno due gol, e però potrebbe riuscirci visto che ha Berardi in un ottimo stato di forma.

Anche Belotti sta giocando con grande generosità, e se finora non ha trovato il gol è stato anche per un po’ di sfortuna, vedi la traversa contro il Portogallo. Il centrocampo non ha risentito dell’assenza di Sturaro e anzi con Cataldi ha guadagnato in qualità in fase di possesso palla rispetto alla prima partita. Zappacosta sulla fascia sta giocando benissimo in fase offensiva, Di Biagio potrebbe provare a sostituire Battocchio lì davanti che avrà importanza sul piano tattico per dare equilibrio alla squadra, ma finora ha fatto troppo poco in fase offensiva per essere confermato. Anche perché questa partita l’Italia deve vincerla, e purtroppo potrebbe non bastare.

L’Inghilterra è tornata a sperare nella qualificazione grazie alla vittoria sulla Svezia, una partita in cui ha meritato i tre punti sostanzialmente perché gli avversari hanno fatto poco e si sono limitati a difendere, venendo puniti nel finale di partita da un gran tiro da fuori area di Lingard. In questa partita l’Inghilterra dovrebbe recuperare il forte Stones in difesa, ma a centrocampo non ci sarà Pritchard che contro la Svezia è stato il migliore in campo, unico a dare un po’ di fantasia alla manovra offensiva dell’Inghilterra contro la difesa schierata della Svezia. L’assenza di Pritchard si aggiunge a quella di Berainho, migliore marcatore dell’under 21 inglese che si è infortunato poco prima dell’inizio del torneo. Sono queste due assenze pesanti che spingono a credere nella possibile vittoria dell’Italia sull’Inghilterra. Negli ultimi anni sia negli scontri ufficialie tra le nazionali maggiori che tra quelle under 21 gli azzurri hanno spesso avuto la meglio.

La vittoria dell’Italia è a quota 2.90 su Eurobet, che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Sempre su Eurobet, nella sezione “multiplus”, è disponibile una quota maggiorata da provare: Berardi e Kane marcatori a quota 13.

Probabili formazioni
INGHILTERRA: Butland, Garbutt, Gibson, Stones, Jenkinson, Ward-Prowse, Chalobah, Redmond, Carroll, Lingard, Kane.
ITALIA: Bardi, Biraghi, Romagnoli, Rugani, Zappacosta, Cataldi, Viviani, Benassi, Belotti, Berardi, Trotta.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (2.90, Eurobet)
OVER 1.5 (1.32, Eurobet)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.30, Eurobet)
KANE E BERARDI MARCATORI (13.00, Eurobet)

PORTOGALLO – SVEZIA | mercoledì ore 20:45

Il Portogallo per quanto visto nelle prime due giornate dell’Europeo Under 21 è una delle nazionali favorite per la vittoria finale. Manca – come in ogni nazionale lusitana che si rispetti – una prima punta dal gol facile, ma il centrocampo ha davvero parecchia qualità e la squadra è pure impeccabile sul piano tattico. Il portiere Sá ha fatto due partitoni e dà grande sicurezza alla linea difensiva, i calciatori che fanno la differenza sono il regista William Carvalho e il trequartista Bernardo Silva, davvero forti e apparsi pure in ottima forma. In fase offensiva Joao Mario e Manè sono pronti a fare valere la loro velocità e qualità negli inserimenti contro la difesa della Svezia, apparsa troppo statica nelle prime due partite.

La Svezia ha subito solo due gol nelle prime due partite, ed è stata parecchio fortunata. A parte l’agonismo, questa Svezia ha fatto vedere poco nelle prime due partite del girone. Fortunata contro l’Italia, contro l’Inghilterra è riuscita nell’impresa di giocare peggio, meritando la sconfitta anche se il gol decisivo è arrivato solo nei minuti finali. Guidetti e Thelin sono due attaccanti di buon livello, ma sono stati male assistiti finora dal centrocampo che manca in qualità. Se il Portogallo non si accontenterà del pareggio – che gli permetterebbe comunque di passare il turno –, e giocherà con la stessa qualità fatta vedere contro Inghilterra e Italia, per la Svezia le possibilità di uscire imbattuta da questa partita saranno davvero ridotte.

La vittoria del Portogallo è a quota 1.80 su Eurobet, che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
PORTOGALLO: Sa, Guerreiro, Ilori, Oliveira, Esgaio, Neves, William Carvalho, Joao Mário, Bernardo Silva, Manè, Medeiros.
SVEZIA: Carlgren, Helander, Baffo, Milosevic, Augustinsson, Hiljemark, Lewicki, Khalili, Larsson, Thelin, Guidetti.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.80, Eurobet)