Irlanda-Inghilterra, Russia-Bielorussia e Serbia-Azerbaigian

Calcio

Analizziamo altre tre amichevoli internazionali: Irlanda-Inghilterra, Russia-Bielorussia e Serbia-Azerbaigian.

IRLANDA – INGHILTERRA | domenica ore 14:00

Dopo aver deluso moltissimo in occasione dei Mondiali di Brasile 2014, la nazionale inglese si è risollevata: ha infatti vinto sette partite consecutive, prima di pareggiare per 1-1 contro l’Italia in amichevole. Le ultime convocazioni di Roy Hodgson sono state abbastanza sorprendenti: l’ex allenatore dell’Inter ha selezionato il portiere Tom Heaton e gli attaccanti Jamie Vardy e Charlie Austin, che rappresentano delle novità assolute. Il calciatore inglese che si trova attualmente nelle migliori condizioni fisiche è Theo Walcott, determinante per il recente trionfo dell’Arsenal in FA Cup e pronto a fare la differenza anche nella partita contro l’Irlanda, che desta preoccupazioni per quanto riguarda l’ordine pubblico, visto che il 15 febbraio 1995 un’amichevole tra queste due squadre venne interrotta a causa di incidenti, che provocarono alcuni feriti.

Probabili formazioni:
IRLANDA: Given, Coleman, O’Shea, Wilson, Ward, Whelan, McCarthy, McGeady, McGoldrick, McClean, Murphy.
INGHILTERRA: Hart, Clyne, Cahill, Smalling, Bertrand, Milner, Henderson, Delph, Walcott, Austin, Sterling.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
PRONOSTICO: 2 (2.10 su William Hill)
RUSSIA – BIELORUSSIA | domenica ore 17:00

Nikolai Tolstikh non è più il presidente della Federcalcio russa: è stato rimosso nei giorni scorsi, in seguito allo scandalo FIFA. I problemi potrebbero non finire qui, perché la Russia rischia anche di non poter più ospitare i Mondiali del 2018, qualora emergessero ulteriori clamorosi sviluppi nell’ambito dell’indagine che ha già portato agli arresti di alcuni dirigenti del massimo organismo calcistico internazionale, accusati di corruzione. Nel frattempo, Fabio Capello deve continuare a lavorare in un contesto non esattamente tranquillo: le recenti polemiche si sommano a quelle dei mesi scorsi, riguardanti i ritardi nel pagamento degli stipendi dell’allenatore. Passando ad aspetti tecnici, comunque, va sottolineato che il tecnico italiano ha trasmesso il proprio pragmatismo alla squadra: vittoria e “under” sono possibili nell’amichevole contro la Bielorussia.

Probabili formazioni:
RUSSIA: Akinfeev, Smolnikov, V. Berezoutski, Ignashevitch, Kombarov, Shatov, Shirokov, Dzagoev, Ionov, Samedov, Kokorin.
BIELORUSSIA: Zhevnov, Shitov, Martynovich, Filipenko, Volodko, Krivets, Kalachev, Hleb, Kislyak, Stasevic, Kornilenko.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
PRONOSTICO: 1 (1.50 su William Hill)
UNDER (1.75 su #)
SERBIA – AZERBAIGIAN | domenica ore 17:00

Sfida tra due squadre che hanno cambiato guida tecnica da pochi mesi: nello scorso autunno, Radovan Curcic ha sostituito Dick Advocaat sulla panchina della Serbia, mentre Robert Prosinecki ha preso il posto di Berti Vogts su quella dell’Azerbaigian. I due nuovi allenatori hanno ereditato situazioni difficili all’interno dei rispettivi gironi di qualificazione ad Euro 2016. I problemi della Serbia, in particolare, sono stati sorprendenti: questa selezione ha a disposizione calciatori di buonissimo livello, tra i quali spiccano Branislav Ivanovic, Nemanja Matic, Adem Ljajic, Aleksandar Kolarov e Lazar Markovic. Qualche miglioramento si è visto a marzo, quando la squadra di Curcic ha perso solo di misura contro il Portogallo. Ulteriori progressi potrebbero emergere in occasione della partita con l’Azerbaigian.

Probabili formazioni:
SERBIA: Stojkovic, Basta, Ivanovic, Nastasic, Kolarov, Petrovic, Matic, Markovic, Ljajic, Tadic, Mitrovic.
AZERBAIGIAN: Agayev, Medvedev, Guseynov, Sadygov, Dasdamirov, Qarayev, Abdullayev, Amirguliyev, Huseynov, Ismayilov, Nadirov.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
PRONOSTICO: 1 (1.30 su #)