Situazione difficile per la Torpedo

Russian League

Ventinovesima giornata della Russian Premier League. L’Ural Ekaterinburg gioca contro la Torpedo Mosca, che è vicinissima alla retrocessione e ha grandi problemi economici.

AMKAR PERM – ZENIT SAN PIETROBURGO | sabato ore 12:00

Nello scorso fine settimana, lo Zenit ha aritmeticamente vinto la Russian Premier League, tornando a conquistare il titolo nazionale a tre anni di distanza dall’ultima volta: un successo importante per il club di San Pietroburgo e per il suo allenatore, André Villas-Boas, che si è rilanciato e ha saputo lasciarsi alle spalle alcune stagioni non esaltanti, seguite alla sua ottima esperienza sulla panchina del Porto. Dopo aver raggiunto il traguardo che stava inseguendo, lo Zenit può adesso giocare con più tranqullità. Già nelle scorse settimane, peraltro, è stato un po’ meno brillante del solito a livello offensivo: tre delle sue ultime quattro partite sono state da “under”, opzione che potrebbe tornare d’attualità contro l’Amkar Perm, autore di appena ventuno gol in questo campionato.

Probabili formazioni:
AMKAR PERM: Gerus, Butko, Cherenchikov, Belorukov, Zanev, Gol, Ogude, Sirakov, Kolomejtsev, Jovicic, Prudnikov.
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lodygin, Anyukov, Garay, Neto, Criscito, Javi Garcia, Witsel, Shatov, Arshavin, Ryazantsev, Hulk.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
PRONOSTICO: UNDER (1.80 su #)
TORPEDO MOSCA – URAL EKATERINBURG | sabato ore 14:30

La Torpedo Mosca sta attraversando un periodo molto complicato. Ultima in classifica in Russian Premier League, potrebbe retrocedere in seconda serie già in questo fine settimana, con un turno d’anticipo rispetto alla fine del campionato. I problemi economici, però, sono ancor più preoccupanti di quelli tecnici: nei giorni scorsi, i calciatori – che non vengono pagati da quattro mesi, così come lo staff tecnico – hanno deciso di scioperare e di saltare gli allenamenti che erano stati programmati. L’Ural Ekaterinburg è pronto ad approfittare delle enormi difficoltà dei propri avversari: un eventuale risultato positivo gli consentirebbe di continuare a sperare di conquistare la salvezza senza dover passare attraverso i playout. Doppia chance esterna da provare.

Probabili formazioni:
TORPEDO MOSCA: Zhevnov, Katsalapov, Rykov, Mikukcis, Tigiev, Steklov, Stevanovic, Zenjov, Bilyaletdinov, Mirzov, Vieira.
URAL EKATERINBURG: Zabolotny, Khozin, Fontanello, Novikov, Markov, Emelyanov, Sapeta, Manucharyan, Acevedo, Podberezkin, Smolov.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
PRONOSTICO: X2 (1.40 su #)
SPARTAK MOSCA – UFA | sabato ore 17:00

Deludente e tutt’altro che spettacolare per gran parte di questa stagione, più propositivo ed efficace nelle ultime settimane. L’Ufa è tornato a sperare nella permanenza in Russian Premier League e viene da quattro partite consecutive da “gol”, disputate contro Kuban Krasnodar, Mordovia Saransk, Ural Ekaterinburg e Zenit San Pietroburgo. Lo Spartak Mosca ha incassato otto reti nelle ultime due giornate: la fase difensiva è terrificante, insomma, ma allo stesso tempo c’è la necessità di provare ad osare un po’, per cercare quantomeno di chiudere una brutta annata ottenendo qualche risultato positivo. Poi si penserà a pianificare il futuro: nelle prossime settimane, Murat Yakin potrebbe andar via ed essere sostituito da un nuovo allenatore.

Probabili formazioni:
SPARTAK MOSCA: Rebrov, Parshivlyuk, Tasci, Bryzgalov, Kombarov, Kallstrom, Romulo, Promes, Glushakov, Ebert, Krotov.
UFA: Yurchenko, Stotskiy, Alikin, Tumasyan, Safronidi, Zasaev, Paurevic, Marcinho, Frimpong, Galiulin, Handzic.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
PRONOSTICO: GOL (2.05 su William Hill)