Udinese-Inter

Serie A

La trentatreesima giornata di Serie A è un turno infrasettimanale e l’anticipo del martedì lo giocheranno Udinese e Inter.

UDINESE – INTER | martedì ore 20:45

Udinese e Inter hanno vinto nella scorsa giornata di campionato. L’Udinese ha approfittato dell’ennesima giornata storta del Milan, l’Inter ha avuto il merito di non accontentarsi del “solito” 1-1 della Roma cercando la vittoria fino all’ultimo minuto.

Nella partita contro la Roma c’è stato un atteggiamento positivo da parte dei calciatori e dell’allenatore Mancini, quello di volere vincere a costo di perdere lasciando spazi al contropiede avversario. L’Inter prima di sabato aveva poche possibilità di raggiungere il sesto posto, ultimo disponibile per la qualificazione in Europa League. Le probabilità sono aumentate grazie alla sconfitta inaspettata della Fiorentina in casa contro il Cagliari, l’Inter è tornata a sperare ma i punti di distacco restano quattro – non pochi a sei giornate dalla fine – e così c’è bisogno di provare a vincere tutte le partite restanti. A partire da questa contro l’Udinese dell’ex Stramaccioni che ha vinto contro il Milan sì, ma che nel corso di questa stagione ha deluso parecchio.

L’Udinese nel corso di questo campionato ha spesso giocato con tre centrali di difesa, almeno due mediani di contenimento e due esterni a fare tutta la fascia. Nonostante questo atteggiamento difensivo, l’Udinese è tra le squadre che ha subito più tiri in porta nel corso del campionato. Stramaccioni non è mai riuscito a dare solidità alla fase difensiva della sua squadra, mentre in fase di manovra l’Udinese – priva di un vero e proprio regista – ha spesso avuto le idee confuse e i gol sono arrivati quasi sempre grazie a giocate individuali o intuizioni dei vari Widmer, Thereau e Di Natale o più raramente dei trequartisti Bruno Fernandes e Kone. La media di tiri in porta a partita (poco più alta di quella di Cesena e Parma) basta da sola come statistica a fare capire tutti i problemi offensivi dell’Udinese.

L’Inter fa invece possesso palla, ha parecchi calciatori di qualità tra centrocampo, attacco e panchina (anche stavolta Shaqiri e Podolski potrebbero essere un fattore entrando a partita in corso) il limite è però la fase difensiva. Spesso la squadra è troppo sbilanciata, il solo Medel non basta in fase di contenimento e i due centrali vanno in difficoltà. Ranocchia e Juan Jesus non giocheranno per squalifica questa partita, i due non hanno avuto un rendimento sufficiente nel corso di questa stagione, al loro posto oltre a Vidic – abbastanza positivo contro la Roma – ci sarà Felipe, pure lui non certo un campione.

L’Udinese in contropiede grazie alle giocate di Widmer, Thereau e Di Natale un gol potrebbe anche farlo, ma la voglia di attaccare e vincere e la maggiore qualità complessiva dell’Inter spinge a credere nella doppia chance esterna a quota 1.30 su William Hill che #.

Probabili formazioni
UDINESE: Karnezis, Danilo, Domizzi, Piris, Widmer, Allan, Pinzi, Guilherme, Pasquale, Di Natale, Thereau.
INTER: Handanovic, Santon, Felipe, Vidic, D’Ambrosio, Guarin, Medel, Kovacic, Hernanes, Icardi, Palacio.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, William Hill)
X2 (1.30, William Hill)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.20, William Hill)