Fiorentina-Verona

Serie A

Il posticipo del lunedì della trentunesima giornata di Serie A si giocherà stasera alle 20.45 allo stadio “Artemio Franchi” tra Fiorentina e Verona.

FIORENTINA – VERONA | lunedì ore 20:45

La priorità della Fiorentina in questo momento è l’Europa League. La Fiorentina giovedì giocherà in casa la partita di ritorno dei quarti di finale di Europa League contro la Dinamo Kiev, e ci sono buone possibilità di passare il turno dopo il pareggio per 1-1 della partita di andata. La vincente dell’Europa League avrà accesso alla prossima Champions League, la qualificazione in Champions League potrebbe però ancora arrivare anche tramite il campionato. Il terzo posto non è poi così lontano se si considera lo scarso rendimento della Roma, e così questa partita contro il Verona è da vincere, anche se la formazione non sarà quella tipo. L’allenatore Montella a parte qualche brutto passo falso – tipo la recente sconfitta per 4-0 in casa della Lazio – ha saputo gestire bene nel corso della stagione il turn over. Stasera nonostante i parecchi cambi previsti, in campo andrà una formazione competitiva con Ilicic, Diamanti e Babacar in attacco. Il problema è forse a centrocampo, dove senza Pizarro spesso la squadra non riesce a fare un buon possesso palla, addirittura Montella potrebbe rispolverare Lazzari per dare maggiore qualità tecnica alla manovra.

Il Verona nella partita persa contro l’Inter nell’ultima giornata ha confermato i suoi limiti difensivi. L’allenatore Mandorlini ne è consapevole, ma sa che questa squadra per fare risultato deve provare a fare un gol in più degli avversari sfruttando l’abilità dei suoi interni di centrocampo, degli attaccanti esterni e soprattutto di Luca Toni. Per questo motivo il Verona ha continuato a giocare col 4-3-3 abbandonando il 3-5-2 che aveva portato a dei miglioramenti in fase difensiva, ma che limitava troppo il gioco d’attacco.

Guardando le statistiche si scopre che il Verona concede più occasioni agli avversari in area di rigore e soprattutto fuori area del disastroso Cagliari di Zeman. Spesso il Verona si ritrova a difendere col baricentro molto basso, e concede agli avversari i tiri da fuori area di rigore: contro Ilicic e soprattutto Diamanti (marcatore a quota 2.75 su Eurobet) potrebbe essere un rischio ancora più alto.

Il Verona – che ha perso sei delle ultime sette partite in trasferta e ha subito gol in tutte le ultime sei trasferte di campionato, con una media di 2.7 gol a partita – non ha problemi di classifica, ha dieci punti di vantaggio sul Cesena terzultimo quando mancano ormai solo sette giornate alla fine del campionato.

La vittoria della Fiorentina è a quota 1.50 su William Hill che #.

Eurobet rimborserà tutte le scommesse singole sul Risultato Esatto Primo Marcatore, Parziale/Finale, Scorecast (1° Marcatore + Ris Esatto e Segna + Ris.Esatto) e Combobet (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Goal/NoGoal) perdenti se nella partita verrà segnato un gol su calcio di punizione diretto.

Probabili formazioni
FIORENTINA: Neto, Rosi, Gonzalo Rodriguez, Basanta, Pasqual, Aquilani, Badelj, Lazzari, Ilicic, Diamanti, Babacar.
VERONA: Rafael, Sala, Marquez, Moras, Pisano, Obbadi, Tachtsidis, Greco, Jankovic, Juanito Gomez, Toni.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.50, William Hill)
OVER 2.5 (1.53, William Hill)
DIAMANTI MARCATORE (2.75, Eurobet)