Sassuolo-Torino, Chievo-Udinese, Empoli-Parma e Palermo-Genoa

Serie A

Questa domenica ci sono sette partite di Serie A. In questo post trovate i pronostici su Sassuolo-Torino in programma alle 12.30 e su tre partite delle 15: Chievo-Udinese, Empoli-Parma e Palermo-Genoa.

SASSUOLO – TORINO | domenica ore 12:30

Il Sassuolo ha 35 punti, 13 in più sulla terzultima in classifica, e potrà ottenere con largo anticipo quello che era l’obiettivo di inizio stagione: la salvezza. La salvezza era l’obiettivo minimo del Torino che – nonostante le partenze di Cerci e Immobile – ha giocato un’ottima Europa League (eliminato agli ottavi di finale) e ora ha l’occasione di provare a qualificarsi nuovamente nelle coppe europee, visto che ha 43 punti, sei in meno della Fiorentina quinta in classifica con la Sampdoria.

Per ottenere la qualificazione in Europa League al Torino servirebbe un finale di stagione pieno di vittorie come quello dell’anno scorso, motivo per cui l’atteggiamento tattico e mentale sarà più portato ad attaccare, come visto nella trasferta di Bergamo vinta 2-1 contro l’Atalanta e anche negli ultimi minuti contro la Roma in cui il Torino non si è accontentato di avere raggiunto il pareggio in rimonta e ha continuato ad attaccare. Il Sassuolo potrà giocare libero da pressioni dovute alla classifica e i tre forti attaccanti Sansone, Berardi e Zaza proveranno ad aumentare il loro numero di gol in campionato.

Visti questi presupposti, Sassuolo-Torino ha tutta l’aria di essere una partita da “gol”
Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.95 su William Hill che #.

Probabili formazioni
SASSUOLO: Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Brighi, Magnanelli, Biondini, Berardi, Zaza, Sansone.
TORINO: Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Peres, Vives, Gazzi, Farnerud, Darmian, Martinez, Lopez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.95, William Hill)
OVER 1.5 (1.36, William Hill)

CHIEVO – UDINESE | domenica ore 15:00

Il Chievo domenica scorsa ha vinto 1-0 in casa del Cesena terzultimo in classifica e ha così aumentato a 13 i punti di vantaggio sulla zona retrocessione. La salvezza aritmetica è ormai soltanto una questione di tempo, il Chievo si è guadagnato un altro anno di Serie A e lo ha fatto come al solito basando tutto sulla solidità della difesa, notevolmente migliorata da quando Maran ha preso il posto di Corini come allenatore.

Il Chievo seppure ormai tranquillo a livello di classifica non dovrebbe cambiare modo di giocare: difendere, fare pressing a tutto campo e ripartire sono le uniche armi a disposizione di questa squadra che ha un livello tecnico troppo basso per provare a giocare a calcio in altri modi. Nelle ultime sei partite di campionato il Chievo ha subito solo un gol, è la squadra primatista di “under 2.5” (21 finora) insieme alla Roma, e ha fatto solo un over 3.5 in stagione. Anche contro l’Udinese il Chievo dovrebbe confermare la sua tendenza all’under. Stramaccioni ha perso male le ultime due partite contro Parma e Palermo, per guadagnarsi la conferma da allenatore dell’Udinese dovrà fare un finale di stagione positivo a partire da questa partita in cui sarà vietato commettere gli errori difensivi delle ultime giornate. Per questo motivo Stramaccioni manderà in campo tre difensori centrali e piazzerà due mediani (Allan e Pinzi) davanti la difesa a dare ulteriore copertura.

L’under 2.5 è a quota 1.55 su Eurobet che #.

Probabili formazioni
CHIEVO: Bizzarri, Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic, Birsa, Radovanovic, Izco, Hetemaj, Meggiorini, Paloschi.
UDINESE: Karnezis, Bubnjic, Danilo, Piris, Widmer, Allan, Pinzi, Silva, Kone, Bruno Fernandes, Di Natale.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.55 Eurobet)
X (3.10 Eurobet)
EMPOLI – PARMA | domenica ore 15:00

Il Parma dopo i sette punti fatti contro Inter, Udinese e Juventus ha perso nel recupero di mercoledì contro il Genoa col risultato di 2-0. La squadra allenata da Donadoni – che in settimana ha preso altri punti di penalizzazione che rendono sempre più vicina l’aritmetica retrocessione in Serie B – ha giocato male contro il Genoa soprattutto nel primo tempo, non riuscendo a difendere con ordine come capitato nelle ultime partite. Nonostante questo il Parma alla fine ha subito solo due gol e ha fatto l’ottavo “under 2.5” nelle ultime nove partite di campionato.

In casa dell’Empoli una nuova sconfitta è molto probabile. L’allenatore dell’Empoli ha ricevuto nel corso della stagione parecchi complimenti, giusti perché la sua squadra gioca bene, ha una fase difensiva impeccabile – fatta eccezione l’ultima partita persa contro la Lazio –, ha un ottimo regista in Valdifiori e fa spesso gol sui calci piazzati. La classifica è pure positiva con 33 punti fatti finora, ma avrebbe potuto essere migliore per quanto fatto vedere in campo da questa squadra. Poco male perché la salvezza è vicina e una vittoria in questa partita la certificherebbe. Per questo motivo l’Empoli ha preparato alla perfezione la sfida contro il Parma, che invece sarà stanco per avere giocato due volte di mercoledì nelle ultime settimane e che ha avuto meno giorni a disposizione per preparare la partita, con le solite distrazioni per le vicende societarie a fare il resto.

In queste ultime settimane il Parma sta giocando con un 3-5-2 simile a quello che l’anno scorso ha dato parecchie soddisfazioni a Donadoni, con Varela che fa il Biabiany e Nocerino che al posto di Parolo. Manca però il talento di Cassano – nemmeno paragonabile con Coda – e Belfodil continua a non vedere la porta. Il Parma sta facendo pochissimi gol, e tutti per merito dei centrocampisti. Un’altra partita senza fare gol contro l’organizzata difesa dell’Empoli è molto probabile e così si può alternare l’under 2.5 alla vittoria dell’Empoli. E anche il “no gol” è da provare: il Parma ha fatto solo 10 gol nelle ultime 20 giornate di campionato, mai più di uno a partita, mentre l’Empoli ha subito solamente quattro gol nelle ultime nove partite casalinghe di campionato, mantenendo la porta inviolata in sei occasioni.

Probabili formazioni
EMPOLI: Sepe, Hysaj, Rugani, Tonelli, Mario Rui, Vecino, Valdifiori, Croce, Saponara, Maccarone, Pucciarelli.
PARMA: Mirante, Santacroce, Lucarelli, Feddal, Varela, Mauri, Lodi, Nocerino, Gobbi, Ghezzal, Belfodil.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.60 Eurobet)
UNDER 3.5 (1.27 Eurobet)
NO GOL (1.78 Eurobet)
PALERMO – GENOA | domenica ore 15:00

Palermo-Genoa è una partita molto simile a Sassuolo-Torino. Il Palermo – come il Sassuolo – è salvo da tempo e può affrontare le ultime partite di campionato senza particolari pensieri, se non quello di favorire le giocate di Vazquez e Dybala in attacco facendone aumentare il prezzo del cartellino. Il Genoa – come il Torino – ha ancora qualche residua speranza di qualificarsi in Europa League, ma per farlo deve cercare di ottenere più vittorie possibile in questo finale di stagione, specialmente quando affronta squadre non bisognose di punti come il Palermo. Per questo motivo il Genoa proverà a fare una partita d’attacco, in trasferta finora ha ottenuto ottimi risultati e soltanto in due occasioni non è riuscito a fare almeno un gol.

Il Palermo gioca col 3-5-2, modulo di gioco che potrebbe sembrare difensivo. Così non è nel caso della squadra allenata da Iachini. Per sfruttare al massimo le qualità dei suoi due calciatori migliori – Vazquez e Dybala – Iachini ha cambiato stile di gioco rispetto al passato. Da quando Iachini è allenatore questa è la stagione in cui la sua squadra subisce in media più gol a partita, ma se i risultati sono stati finora positivi è perché il Palermo i gol li fa anche, e con una certa costanza venuta un po’ meno nelle ultime partite per un calo a livello fisico che sembra ormai superato.

Il 3-5-2 di Iachini ha una vocazione offensiva e i calciatori fanno pressing alto. Gli esterni aggrediscono già sulla metà campo i terzini avversari, gli interni di centrocampo attaccano sempre gli spazi in fase d’attacco dando a Vazquez parecchie possibilità di passaggio, con Dybala che si muove su tutto il fronte offensivo facendo allargare le difese avversarie. Vazquez e Dybala hanno delle statistiche impressionanti per numero di dribbling e passaggi decisivi riusciti.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.90 su William Hill.

Probabili formazioni
PALERMO: Sorrentino, Vitiello, Gonzalez, Andelkovic, Rispoli, Rigoni, Jajalo, Chochev, Lazaar, Vazquez, Dybala.
GENOA: Perin, Izzo, Burdisso, De Maio, Edenilson, Rincon, Mandragora, Marchese, Iago, Niang, Perotti.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.90, William Hill)
OVER 1.5 (1.33, William Hill)