Tutto facile per la Dinamo Mosca?

Russian League

Ventitreesima giornata della Russian Premier League. La Dinamo Mosca – reduce dal successo ottenuto in settimana nel derby contro il CSKA – ospita il Mordovia Saransk, che recentemente ha avuto molti problemi in trasferta.

ZENIT SAN PIETROBURGO – RUBIN KAZAN | domenica ore 12:30

Le ultime due giornate di Russian Premier League hanno ribadito lo strapotere dello Zenit, che ha prima battuto il CSKA Mosca per 2-1 e poi sconfitto con lo stesso punteggio il Terek Grozny nel turno infrasettimanale. I punti di vantaggio che il club di San Pietroburgo può vantare nei confronti della seconda in classifica, che ora è l’FK Krasnodar, sono ben dieci. Il Rubin Kazan sta disputando un discreto campionato e si trova in quinta posizione: non sembra però attrezzato per mettere in seria difficoltà con lo Zenit, che comunque è atteso dalla sfida contro il Siviglia – in programma giovedì prossimo e valida per l’andata dei quarti di finale di Europa League – e potrebbe risparmiare qualche energia, limitandosi a vincere con un margine ridotto.

Probabili formazioni:
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lodygin, Anyukov, Lombaerts, Neto, Smolnikov, Javi Garcia, Witsel, Hulk, Danny, Shatov, Rondon.
RUBIN KAZAN: Ryzhikov, Kuzmin, Cotugno, Cesar Navas, Nabiullin, Dyadyun, Kambolov, Georgiev, Karadeniz, Carlos Eduardo, Portnyagin.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
PRONOSTICO: 1 (1.50 su #)
UNDER 3.5 (1.24 su #)
UFA – ARSENAL TULA | domenica ore 15:00

Sfida tra due squadre i cui allenatori hanno vissuto stagioni importanti in Italia, quando erano calciatori. L’Ufa è guidato da Igor Kolyvanov, ex attaccante del Foggia e del Bologna; sulla panchina dell’Arsenal Tula siede Dmitri Alenichev, già centrocampista della Roma e del Perugia. Entrambe le formazioni sono in lotta per evitare la retrocessione nella seconda serie del calcio russo: l’Ufa ha attualmente due punti in più rispetto ai propri avversari, ma è in un momento peggiore, visto che non ha mai vinto nelle ultime sei giornate. L’Arsenal Tula, rinfrancato dal successo ottenuto in settimana contro lo Spartak Mosca, potrebbe ottenere un nuovo risultato positivo. Tutte e due le squadre segnano pochissimo: ecco perché, oltre alla doppia chance esterna, anche l’opzione “under” merita attenzione.

Probabili formazioni:
UFA: Yurchenko, Sukhov, Alikin, Tumasyan, Safronidi, Zasaev, Paurevic, Marcinho, Frimpong, Galuilin, Handzic.
ARSENAL TULA: Mucha, Khagush, Sukharev, Kaleshin, Osipov, Tesak, Kuznetsov, Kascelan, Zotov, Smirnov, Maloyan.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
PRONOSTICO: X2 (1.50 su #)
UNDER (1.50 su #)
DINAMO MOSCA – MORDOVIA SARANSK | domenica ore 17:30

Il successo ottenuto mercoledì scorso nel derby contro il CSKA ha probabilmente consentito alla Dinamo Mosca di lasciarsi alle spalle in modo definitivo un periodo difficile, contraddistinto da cinque partite ufficiali senza vittorie e dall’eliminazione subita in Europa League per mano del Napoli. Fino ad un mese fa, peraltro, la Dinamo aveva giocato benissimo e si era insediata nelle prime posizioni della classifica della Russian Premier League: tuttora si trova al quarto posto e ha un match da recuperare, quello sul campo dell’Amkar Perm, che verrà disputato il prossimo 30 aprile. Nelle ultime quattro gare esterne disputate in campionato, il Mordovia Saransk ha ottenuto un solo punto. Le due più recenti trasferte, in particolare, si sono chiuse con altrettante sconfitte per 4-0 per questa squadra, travolta prima dal già citato CSKA e poi dall’FK Krasnodar.

Probabili formazioni:
DINAMO MOSCA: Gabulov, Kozlov, Hubocan, Samba, Buttner, Yusupov, Vainqueur, Ionov, Valbuena, Dzsudzsak, Kuranyi.
MORDOVIA SARANSK: Kochenkov, Shitov, Perendjia, Vasin, Gapon, Bozovic, Le Tallec, Djaló, Vlasov, Yakovlev, Lutsenko.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
PRONOSTICO: 1/1 PARZIALE/FINALE (1.70 su William Hill)