Eibar-Rayo Vallecano è la prima

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Da venerdì e fino a giovedì prossimo nel campionato spagnolo si giocherà almeno una partita ogni sera: si comincia con Eibar-Rayo Vallecano, due squadre che lottano per lo stesso obiettivo ma in situazioni di classifica al momento piuttosto differenti.

EIBAR – RAYO VALLECANO | venerdì ore 20:45

Prima della sosta per le partite delle nazionali, l’Eibar ha interrotto con un pareggio per 0-0 contro il Granada una disastrosa serie di otto sconfitte consecutive, che l’hanno bruscamente portata dallo status di squadra “rivelazione” della stagione a neopromossa in lotta per non retrocedere. Attualmente i punti in classifica sono 28, tre in più dell’Almeria, a oggi prima delle retrocesse. Se la passa decisamente meglio il Rayo Vallecano, in decima posizione con 35 punti, benché pure quest’anno l’obiettivo della squadra allenata da Paco Jémez sia in fondo lo stesso dell’Eibar: rimanere in Primera Division. Poco prima della sosta il Rayo stava attraversando uno dei momenti migliori della sua stagione: con la vittoria per 1-0 contro il Malaga era alla quarta vittoria in sei partite, una serie interrotta soltanto dalle complicate trasferte al Camp Nou e al San Mamés (che sì, è tornato a essere un campo non tanto facile, diciamo).

I meriti del buon momento del Rayo sono da attribuire principalmente al ventisettenne trequartista spagnolo Alberto Bueno, finora autore di 15 gol, e al ventitreenne francese Gaël Kakuta, ala sinistra (ma può giocare anche a destra) in prestito dal Chelsea, che in questa stagione con il Rayo ha finora segnato 5 gol e servito 6 assist. La buona notizia per Jémez è che è stato convocato Javier Aquino, uno degli esterni con più talento in squadra, sebbene un po’ discontinuo: la sua ultima partita da titolare risale al 9 febbraio scorso. Sono invece assenti per squalifica Trashorras e Amaya, e per infortunio Leo Baptistao, la cui assenza ha di fatto reso necessaria la convocazione di Miku come alternativa a Manucho in attacco. Nell’Eibar non dovrebbero esserci assenti ma sono da valutare le condizioni di Raúl Navas in difesa e Manu del Moral sulla trequarti: entrambi reduci da affaticamento muscolare.

Come già detto in altre occasioni, il gioco in attacco preferito da Paco Jémez sia in casa che in trasferta, anche a questo punto della stagione, rende quasi sempre verosimile la possibilità che il Rayo riesca a segnare almeno un gol. Tanto più vale, questo discorso, contro una squadra che sta tremendamente faticando a segnare (un solo gol nelle ultime 6 partite). E d’altronde è anche vero che proprio contro il Rayo, molto spesso protagonista di ciclopiche distrazioni difensive, l’Eibar ha la possibilità di provare a sbloccare questa statistica negativa dei gol segnati. Basta un’invenzione o un colpo di Saúl Berjon, in fondo.

Probabili formazioni:
EIBAR: Jaime; Boveda, Navas, Ekiza, Lillo; Garcia, Fernandez; Abraham, Moral, Saul; Piovaccari.
RAYO VALLECANO: Alvarez; Tito, Castro, Morcillo, Nacho; Baena, Jozabed; Licá, Bueno, Kakuta; Manucho.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
SEGNA GOL SQUADRA OSPITE (1.35, William Hill)
GOL (1.90, William Hill)