Ricomincia la Russian Premier League

Russian League

Dopo una sosta durata tre mesi, il massimo campionato russo riparte con gli incontri della diciottesima giornata. Il CSKA Mosca affronta il Terek Grozny, mentre lo Zenit San Pietroburgo – prossimo avversario del Torino in Europa League – ospita l’Ural Ekaterinburg.

TEREK GROZNY – CSKA MOSCA | sabato ore 14:00

Il CSKA Mosca ha conquistato le ultime due edizioni della Russian Premier League ed è in corsa per vincere il titolo anche in questa stagione: attualmente è secondo in classifica, a sette punti di distanza dalla capolista Zenit San Pietroburgo. La recente partenza dell’attaccante Seydou Doumbia – passato alla Roma – priva di un’importante opzione offensiva il CSKA, che nella seconda parte della stagione potrebbe essere meno efficace a livello realizzativo, ma parte comunque favorito in vista della sfida con il Terek Grozny, squadra di non altissimo livello, reduce da undici “under” nelle prime diciassette giornate di campionato. Il club moscovita è avvantaggiato anche dal fatto di aver già giocato una partita ufficiale, dopo la lunga sosta invernale: quella vinta per 1-0 contro il Krylya Sovetov, lunedì scorso, nei quarti di finale della Coppa di Russia.

Probabili formazioni:
TEREK GROZNY: Godzyur, Utsiev, Semenov, Komorowski, Kudryashov, Lebedenko, Kuzyaev, Mauricio, Rybus, Ivanov, Ailton.
CSKA MOSCA: Akinfeev, Fernandes, V. Berezoutski, Ignashevitch, Nababkin, Wernbloom, Natkho, Milanov, Dzagoev, Eremenko, Musa.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
PRONOSTICO: X2 (1.32 su #)
UNDER (1.56 su #)

ZENIT SAN PIETROBURGO – URAL EKATERINBURG | sabato ore 17:00

Negli ottavi di finale di Europa League, il Torino – una delle cinque squadre italiane ancora impegnate in questa competizione – sfiderà lo Zenit, che nel turno precedente è stato strepitoso contro il PSV Eindhoven, capolista dell’Eredivisie. Il club di San Pietroburgo è in testa alla classifica del massimo campionato russo e nutre fondate speranze di tornare a conquistare il titolo nazionale, che non vince dal 2012. Dovrà però fare attenzione al CSKA Mosca, che in questo momento è staccato di sette punti, ma rimane molto pericoloso e non va sottovalutato: un anno fa, infatti, si scatenò nella fase conclusiva della stagione e riuscì a compiere una rimonta clamorosa. L’Ural Ekaterinburg, che ha perso cinque delle ultime sei partite disputate prima della sosta invernale, dovrebbe uscire con una sconfitta da questa difficilissima trasferta.

Probabili formazioni:
ZENIT SAN PIETROBURGO: Lodygin, Smolnikov, Garay, Neto, Criscito, Javi Garcia, Witsel, Danny, Ryazantsev, Shatov, Rondon.
URAL EKATERINBURG: Zabolotny, Khozin, Fontanello, Belozerov, Markov, Fidler, Erokhin, Yaroshenko, Acevedo, Manucharyan, Smolov.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
PRONOSTICO: 1 (1.20 su #)