Cagliari-Verona, Atalanta-Sampdoria, Cesena-Udinese e Palermo-Empoli

Serie A

Questa domenica ci sono sette partite di Serie A, Genoa-Parma è stata rinviata. In questo post ci sono i pronostici su Cagliari-Verona, Atalanta-Sampdoria, Cesena-Udinese e Palermo-Empoli.

CAGLIARI – VERONA | domenica ore 12:30

Cagliari-Verona è una partita importante in chiave salvezza, basta guardare la classifica per capirlo. Il Cagliari è terzultimo e ha cinque punti in meno del Verona, a cui andrebbe benissimo il pareggio in questa partita per mantenere il vantaggio attuale sulla zona retrocessione, visto che ormai per Cesena e Parma ci sono poche possibilità di risalita. L’allenatore del Verona Mandorlini però non andrà a Cagliari per il pareggio, non andrà a difendersi e Cagliari-Verona non dovrebbe avere le caratteristiche degli spareggi salvezza che si vedono di solito in Italia, in cui le squadre hanno paura di perdere e pensano solo a difendere.

Mandorlini ha deciso di rischiare contro la Roma schierando il 4-3-3, figuriamoci se non lo farà a Cagliari. Qui lo abbiamo scritto più volte di recente: il Verona sarebbe probabilmente più equilibrato col 3-5-2 e avrebbe maggiori sicurezze in difesa, Mandorlini però nonostante i limiti della sua squadra continua a farla giocare col modulo che più soddisfazioni gli ha dato in passato e questo dovrebbe andare a tutto vantaggio dello spettacolo.

Il Cagliari di Zola non sarà di meno, giocherà pure col 4-3-3 e ha dimostrato nelle ultime giornate di volersi salvare giocandosela all’attacco contro tutti gli avversari senza fare catenaccio. Le statistiche di Cagliari e Verona e le tattiche di gioco delle due squadre fanno pensare segni “gol” e “over”.

Il Cagliari ha fatto otto “over 2.5” nelle ultime nove partite di Serie A, il Verona ha fatto sei “over 2.5” nelle ultime sette partite in trasferta. Il Cagliari è l’unica squadra a non essere ancora riuscita a tenere la porta inviolata in casa nei cinque maggiori campionati europei in questa stagione, il Verona è la squadra che ha subito più gol su azione in questo campionato, 36 gol, ed è tra le squadre che in media subisce più tiri in porta durante le partite.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 1.70 su Eurobet che offre 10€ gratis subito dopo il primo deposito da almeno 10€ + un bonus (fino a un massimo di 100€) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Come possibile marcatore si può puntare sul nostro nuovo idolo M’Poku che – suggerito per l’asta di riparazione del fantacalcio da noi del veggente – ha fatto vedere finora ottime giocate e contro l’Inter ha dimostrato di essere in buona forma fisica.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Brkic, Dessena, Rossettini, Capuano, Avelar, Donsah, Conti, Ekdal, M’Poku, Cossu, Cop.
VERONA: Benussi, Pisano, Moras, Marquez, Brivio, Ionita, Tachtsidis, Hallfredsson, Jankovic, Toni, Christodoulopoulos.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.70, Eurobet)
OVER (1.87, Eurobet)
M’POKU MARCATORE (3.75, Eurobet)

ATALANTA – SAMPDORIA | domenica ore 15:00

Partita fondamentale per la stagione dell’Atalanta, questa contro la Sampdoria. Fare tre punti approfittando del contemporaneo scontro diretto tra Cagliari e Verona vorrebbe dire affrontare con maggiore tranquillità il resto del girone di ritorno, un pareggio o peggio una sconfitta potrebbe fare crescere tensioni e paure di una squadra che sembrava attrezzata per una tranquilla salvezza.

La Sampdoria ha pareggiato nel recupero del derby e grazie alla vittoria della partita di andata ha chiuso in vantaggio il computo delle due partite giocate in stagione contro il Genoa. La Sampdoria può ritenersi soddisfatta di quanto fatto finora, ma la flessione nel rendimento da quando è partito Gabbiadini e più in generale nel girone di ritorno è innegabile. La Sampdoria nelle ultime cinque giornate di campionato non è mai riuscita a vincere e ha fatto punti solo in casa. In questa partita Mihajlovic dovrà fare a meno di tre titolari squalificati: Soriano, Obiang ed Eder, che con 8 gol fatti finora è il fromboliere di questa squadra.

L’Atalanta ultimamente è stata penalizzata anche dal calendario, nell’ultima giornata ha perso in casa della Juventus facendo comunque vedere buone cose. Partite come questa in casa l’Atalanta con Colantuono allenatore le ha sbagliate raramente. L’Atalanta a caccia di punti salvezza potrebbe avere maggiori motivazioni della Sampdoria che martedì ha recuperato il derby, partita in cui ha speso parecchie energie fisiche e mentali.

Probabili formazioni
ATALANTA: Sportiello, Benalouane, Masiello, Stendardo, Dramè, Emanuelson, Cigarini, Carmona, Gomez, Pinilla, Denis.
SAMPDORIA: Viviano, De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini, Acquah, Palombo, Duncan, Eto’o, Okaka, Muriel.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (2.50 Eurobet)
UNDER (1.65 Eurobet)
CESENA – UDINESE | domenica ore 15:00

Il Cesena non ha subito gol in una partita solo una volta in questo campionato (record negativo), alla prima giornata e contro la squadra attualmente ultima in classifica (il Parma). Da allora, un filotto di 23 partite e 47 gol subiti, anche se ultimamente quanto meno il Cesena i gol li sta pure facendo con buona regolarità, soprattutto in casa. Rispetto alla gestione Bisoli, il Cesena con Di Carlo allenatore non ha mai rinunciato ad attaccare e se Brienza e Defrel l’hanno messa dentro con buona continuità ci sarà pure un motivo.

Dall’altra parte c’è l’Udinese che ha vinto solo tre delle ultime 18 partite di Serie A – dopo aver messo insieme quattro successi nelle prime cinque giornate – e che continua a essere una squadra poco quadrata sul piano tattico. Subisce troppi tiri, Karnezis è tra i portieri che ha fatto più parate in Serie A, e allo stesso tempo però pur non difendendo bene attacca poco, appena 296 i palloni giocati dall’Udinese nell’area di rigore avversaria in questo campionato, un primato negativo di questa stagione di Serie A.

A favorire l’Udinese ci saranno le assenze dei due difensori titolari del Cesena Lucchini e Volta che sono squalificati. Più che puntare sui segni “1X2” è meglio andare sui gol: il Cesena pur carente in difesa e in emergenza, ha fatto però almeno due gol a partita nelle ultime tre partite giocate in casa (inclusa la sfida contro la Juventus) e ha fatto sempre “over” nelle ultime sei partite giocate allo stadio “Manuzzi”.

Probabili formazioni
CESENA: Leali, Perico, Capelli, Krajnc, Renzetti, Carbonero, De Feudis, Mudingayi, Brienza, Defrel, Djuric.
UDINESE: Karnezis, Heurtaux, Danilo, Piris, Widmer, Guilherme, Allan, Badu, Pasquale, Bruno Fernandes, Di Natale.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
OVER (2.20, Eurobet)
GOL (1.85, Eurobet)
DEFREL MARCATORE (3.50, Eurobet)
PALERMO – EMPOLI | domenica ore 15:00

Palermo-Empoli è la sfida tra due delle sorprese in positivo di questo campionato di Serie A, due squadre che l’anno scorso di questi tempi giocavano in Serie B e che invece grazie al grande lavoro fatto dai due bravi allenatori Iachini e Sarri stanno facendo vedere un bel calcio – ben differente tra loro – anche nel massimo campionato italiano.

Il 3-5-2 di Iachini ha una vocazione prettamente offensiva e i suoi calciatori fanno sempre pressing alto. Gli esterni aggrediscono già sulla metà campo i terzini avversari, gli interni di centrocampo attaccano sempre gli spazi in fase d’attacco dando a Vazquez parecchie possibilità di passaggio, con Dybala che si muove su tutto il fronte offensivo facendo allargare le difese avversarie. Vazquez e Dybala hanno delle statistiche impressionanti per numero di dribbling e passaggi decisivi riusciti, Dybala in particolare oltre ai 12 gol ha fatto anche 6 assist decisivi.

L’Empoli ha sei punti in meno del Palermo eppure per qualità di gioco ha fatto vedere forse qualcosa in più rispetto ai rosanero soprattutto nella fase difensiva, con la differenza che a Sarri nel corso della stagione è mancato un attaccante capace di metterla dentro con costanza come Dybala nel Palermo. Ultimamente Maccarone è in ottima forma, ha fatto sempre gol nelle ultime quattro partite e i risultati si sono visti (otto punti).

Nelle ultime due trasferte l’Empoli è riuscito a fermare sul pareggio Roma e Milan e la sensazione è che potrebbe fare lo stesso anche contro il Palermo, umiliato nella partita di andata vinta 3-0.

Probabili formazioni
PALERMO: Sorrentino, Terzi, Gonzalez, Andelkovic, Morganella, Rigoni, Maresca, Quaison, Daprelà, Vazquez, Dyabala.
EMPOLI: Sepe, Hysaj, Rugani, Tonelli, Mario Rui, Vecino, Valdifiori, Croce, Saponara, Tavano, Maccarone.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3.5 (1.28, Eurobet)
X (3.25, Eurobet)