Liverpool-Tottenham è da “gol”

Premier League

In Premier League c’è un turno infrasettimanale e stasera si giocano quattro partite: Arsenal-Leicester, Hull-Aston Villa, Sunderland-Qpr e Liverpool-Tottenham.

ARSENAL – LEICESTER | martedì ore 20:45

L’Arsenal proprio non riesce a compiere il salto di qualità definitivo e lo ha dimostrato sabato perdendo l’importante partita in ottica Champions League contro il Tottenham, per giunta in rimonta. La squadra di Wenger continua ad avere problemi di affidabilità a livello difensivo, che non dovrebbero però essere un grosso problema in questa partita contro il Leicester. La squadra avversaria se la passa male, ha perso sabato in casa contro il Crystal Palace e c’erano state voci insistenti sull’esonero dell’allenatore Pearson che però per il momento resta al suo posto.

Il Leicester non sta giocando poi così male, il problema è che proprio non riesce a fare gol anche quando crea parecchie occasioni. Nugent è poco preciso e Ulloa dopo l’ottimo avvio di stagione si è perso per strada. Il nuovo acquisto Kramaric finora non ha impressionato. L’Arsenal ritroverà invece dal primo minuto un certo Alexis Sanchez, che ha avuto un ruolo fondamentale in quasi tutte le vittorie stagionali di questa squadra, visto che ha fatto 12 gol e 7 assist. Sanchez ha fatto otto gol nelle ultime otto partite giocate da titolare in casa in Premier League ed è da provare come marcatore. In campo anche Giroud – che da quando è rientrato dall’infortunio sta facendo gol con regolarità – e potrebbe giocare anche Walcott, apparso in netta ripresa nelle ultime partite. Tutti ottimi motivi per credere in una facile vittoria dell’Arsenal.

La vittoria dell’Arsenal è a quota 1.27 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
ARSENAL: Ospina; Bellerin, Mertesacker, Koscielny, Gibbs; Coquelin, Ramsey, Sanchez, Cazorla, Ozil; Giroud.
LEICESTER: Schwarzer, Simpson, Wasilewski, Morgan, Konchesky, Cambiasso, James, Mahrez, Nugent, Schlupp, Ulloa.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 (1.27, Eurobet)
1 CON HANDICAP (-1.0) (1.80, Eurobet)
ALEXIS SANCHEZ MARCATORE (1.75, Eurobet)
HULL CITY – ASTON VILLA | martedì ore 20:45

Hull City-Aston Villa è la partitaccia del martedì, sì, ancora più di Sunderland-Qpr. Hull City e Aston Villa hanno i peggiori attacchi del campionato, l’Hull City ha fatto 21 gol in 24 partite che sono pochini, l’Aston Villa ha fatto decisamente peggio con solo dodici gol segnati. Sarà una partita probabilmente brutta – una di quelle che ci vorrebbero due tempi di novanta minuti per vedere almeno un gol (poi magari finisce 3-3) – non solo perché sono due squadre che giocano male in fase offensiva e che hanno difficoltà evidenti a fare gol, c’è anche il problema della classifica negativa per tutte e due che in caso di sconfitta si farebbe drammatica, sportivamente parlando. Il principale obiettivo sarà non perdere e la tattica di gioco delle due squadre molto probabilmente ne risentirà, con due allenatori – Bruce e Lambert – che tra l’altro non sono certo famosi per un calcio offensivo, semmai il contrario.

L’Aston Villa non è riuscito a fare gol in ben otto delle ultime dieci partite giocate in trasferta, l’Hull City è la peggiore squadra per rendimento casalingo in questo campionato – solo nove punti dopo 11 partite – e non è riuscita a segnare in cinque delle ultime sette partite casalinghe in Premier League. Tutti indizi che fanno pensare a un possibile zero a zero.

L’Hull City ha però mostrato dei miglioramenti nell’ultima partita pareggiata in casa del Manchester City in cui ha concesso pochissime occasioni agli avversari, motivo per cui la doppia chance interna è da provare in alternativa all’under.

Probabili formazioni
HULL CITY: McGregor; Dawson, Bruce, McShane, Meyler; Livermore, Huddlestone, Elmohamady, Ramirez, Brady; Aluko.
ASTON VILLA: Guzan; Hutton, Okore, Clark, Cissokho, Westwood, Delph, Cleverley; Agbonlahor, Benteke, Weimann.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.28, Eurobet)
UNDER (1.50, Eurobet)

SUNDERLAND – QPR | martedì ore 20:45

L’arrivo di Jermain Defoe è stato subito positivo per il Sunderland. I due gol fatti dal 32enne ex nazionale inglese sono già valsi quattro punti pesanti in classifica e la sensazione è che finalmente Gus Poyet ha trovato l’attaccante che cercava, capace di fare vincere qualche partita in più alla sua squadra. Il Sunderland è una squadra sempre difficile da affrontare, una di quelle che riesce a fare giocare male anche le squadre più organizzate. Troppo spesso però al Sunderland è mancata la giusta cattiveria sotto porta per vincere qualche partita in più. Il Sunderland è di gran lunga la squadra con più pareggi della Premier League, ben dodici finora, ma con l’arrivo di Defoe in attacco avrà maggiori possibilità di vincere le partite contro le squadre di bassa classifica, tipo questa contro il Qpr.

Il Qpr finora ha perso tutte le partite giocate in trasferta, ha subito almeno due gol in dieci delle dodici partite fatte finora fuori casa, è senza il suo attaccante migliore Austin (13 gol) che si è infortunato e si presenterà a questa partita ancora senza allenatore dopo le dimissioni di Redknapp. Il Qpr in attacco potrebbe schierare Zarate e Taarabt, due calciatori dotati di un’ottima tecnica individuale che però troppo spesso dimenticano che il calcio è un gioco di squadra, e che si gioca in undici.

Probabili formazioni
SUNDERLAND: Pantilimon; Reveillere, O’Shea, Vergini, Van Aanholt; Bridcutt, Larsson, Gomez; Alvarez, Johnson, Defoe.
QPR: Green; Traore, Ferdinand, Caulker, Hill; Phillips, Barton, Fer, Kranjcar; Zarate, Taarabt.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.90, Eurobet)
DEFOE MARCATORE (2.25, Eurobet)
LIVERPOOL – TOTTENHAM | martedì ore 21:00

Il Tottenham ha fatto un partitone contro l’Arsenal e ha vinto con merito per quanto visto nel secondo tempo. Anche il Liverpool sabato era impegnato in un derby ma non è andato oltre un deludente 0-0 contro l’Everton, pur giocando meglio e creando più occasioni da gol rispetto agli avversari.

Il Tottenham in questa stagione di Premier League ha sempre fatto gol fuori casa tranne che nella trasferta di Stamford Bridge contro il Chelsea, e molto probabilmente farà gol anche in questa partita perché Lamela, Eriksen e soprattutto Kane stanno giocando alla grande. Kane in particolare è stato fenomenale contro l’Arsenal e ha dimostrato ancora una volta di essere un attaccante completo. Dotato di una buona stazza fisica, è veloce, tecnico, bravo nel gioco aereo e opportunista. Nelle ultime 9 partite Kane ha fatto 10 gol e 2 assist, e in totale ha fatto 22 gol in tutte le competizioni, più di ogni altro calciatore della Premier League.

Dall’altra parte il Liverpool ritrova un altro giovane attaccante inglese di grande talento, Sturridge, che insieme a Sterling potrebbe mettere in difficoltà la difesa del Tottenham che spesso subisce gol evitabili per errori individuali. Il Tottenham ha fatto sempre “over 2.5” nelle ultime otto partite giocate in trasferta, e gli ultimi cinque precedenti tra queste due squadre sono sempre finiti con questo segno.

Anche stavolta i gol non dovrebbero mancare, col Tottenham che in stato di grazia sul piano fisico parte leggermente favorito rispetto al Liverpool.

Aggiornamente ore 16: Sterling salterà per infortunio la partita contro il Tottenham.

Probabili formazioni
LIVERPOOL: Mignolet, Can, Skrtel, Sakho, Markovic, Henderson, Gerrard, Moreno, Lallana, Sturridge, Coutinho.
TOTTENHAM: Lloris, Walker, Dier, Vertonghen, Davies, Bentaleb, Mason, Lamela, Eriksen, Chadli, Kane.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.62, Eurobet)
X2 (1.95, Eurobet)
KANE MARCATORE (2.60, Eurobet)