Real Madrid-Real Sociedad ed Eibar-Atletico Madrid

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

In attesa dello scontro diretto di sabato prossimo, Real e Atletico hanno due partite non difficilissime ma da prendere comunque molto seriamente: il Real è senza Ronaldo, cosa a cui non è molto abituato, e l’Eibar è tra le principali sorprese positive della stagione.

REAL MADRID – REAL SOCIEDAD | ore 16

La notizia che circola di più da giorni in ambiente Real Madrid è la squalifica di Cristiano Ronaldo per due giornate in seguito all’espulsione nel turno scorso in trasferta contro il Cordoba. La sua assenza darà modo di vedere in campo un Real Madrid diverso, con un centrocampo a tre verosimilmente formato da Kroos, Illarramendi e Isco. Sarà probabilmente Rodriguez a giocare in posizione più offensiva, da esterno destro, con Bale regolarmente a sinistra e Benzema centrale di attacco. Per il Real Madrid comincia una settimana impegnativa, che sarà meglio cominciare da subito con tre punti: mercoledì recupererà la partita contro il Siviglia, e poi sabato giocherà contro l’Atletico Madrid (con Ronaldo di nuovo disponibile).

Quanto alla Real Sociedad, nonostante le buone intenzioni e i relativi progressi mostrati da quando David Moyes è allenatore, la squadra continua a giocare in modo molto incostante. Alla sorprendente vittoria contro il Barcellona sono seguiti un pareggio in casa del Granada e una sconfitta in casa contro il Rayo Vallecano. Poi, nel turno scorso, un gol di Xabi Prieto al decimo minuto del secondo tempo ha permesso di ottenere la seconda vittoria del 2015, contro l’Eibar.

Le quote per la vittoria del Real Madrid sono comprensibilmente bassissime. Una quota un po’ più decente è quella offerta per la vittoria alla fine del primo tempo: al Real Madrid al Bernabeu in questa stagione è capitato 6 volte su 8, di ritrovarsi in vantaggio già dopo il primo tempo. Le uniche due volte che non è successo è stato contro Barcellona e Atletico Madrid.

Probabili formazioni:
REAL MADRID: Casillas; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Illarramendi, Kroos, Isco; Rodriguez, Benzema, Bale.
REAL SOCIEDAD: Rulli; Elustondo, González, Martínez, Yuri; Granero, Bergara; Vela, Prieto, Canales; Agirretxe.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 con handicap 0:1 (1.50, Paddy Power)
1 primo tempo (1.50, Eurobet)
EIBAR – ATLETICO MADRID | ore 18

Per la trasferta contro l’Eibar l’Atletico deve fare a meno di Gabi, squalificato, ma quanto meno sono tornati tra i disponibili titolari importanti come Koke, Tiago e Godin, e anche Ansaldi (che mercoledì scorso, infortunato, era stato fermato dalla polizia dopo aver avuto un litigio con un agente a un posto di controllo mentre andava allo stadio a seguire la partita insieme ai suoi compagni). L’Eibar è una delle principali sorprese della stagione: attualmente si trova in ottava posizione, è la prima di quel numeroso gruppo di squadre spagnole che non puntano all’Europa e hanno come principale obiettivo quello di allontanarsi rapidamente dalla quota punti retrocessione. Non sarà una partita semplice per l’Atletico, sebbene l’Eibar abbia tutto sommato raccolto più punti in trasferta che in casa: ad ogni modo, le uniche tre squadre che hanno vinto al piccolo Municipal de Ipurúa in questa stagione, su nove che ci hanno giocato in campionato, sono Deportivo, Real Madrid e Valencia.

A differenza della passata stagione, l’Atletico Madrid ha dimostrato di non avere più una difesa propriamente impenetrabile: senza considerare gli scontri recenti contro Real Madrid e Barcellona, che fanno un discorso a parte, anche nelle recenti vittorie contro squadre più modeste spesso l’Atletico ha comunque subito almeno un gol (4-1 contro l’Athletic Bilbao, 3-1 contro il Levante, 3-1 contro il Rayo Vallecano). C’è da considerare che per una parte del campionato è rimasto fuori squadra per infortunio uno dei due centrali titolari, Miranda: per quanto promettente, José Giménez, il suo sostituto, a volte ha commesso qualche errore tattico.

Una della considerazioni che suggeriscono che l’Eibar potrebbe comunque riuscire a segnare un gol è la posizione in campo dello spagnolo Saúl Berjón, esterno sinistro d’attacco, che si sta rivelando il giocatore più pericoloso nell’Eibar. Gran parte delle azioni di attacco della squadra arrivano da quella zona del campo, la fascia sinistra, dove nell’Atletico gioca Juanfran, giocatore di grande esperienza, forte proprio in copertura, ma spesso molto nervoso (sono suoi almeno due, degli errori dell’Atletico che in questa stagione hanno causato un gol avversario). Berjón è uno che salta l’uomo, gioca in modo abbastanza imprevedibile, e soprattutto serve un sacco di palloni, sebbene sia un poco impreciso. E ogni tanto segna pure.

(Un gran gol di Berjón contro il Levante, a ottobre scorso)

Dato che – con Miranda e Godin titolari – sulle palle alte l’Atletico sta messo benissimo, il gol dell’Eibar eventualmente potrebbe arrivare non tanto da un cross alto di Berjón per Piovaccari, quanto da un contrattacco o da un’eventuale situazione di superiorità numerica da lui creata, che costringa uno dei due centrali dell’Atletico a lasciare la propria posizione e liberare un attaccante in area. Come dicevamo, Berjón non segna molto (due gol in questo campionato) ma ha un gran talento, e comunque ci prova spessissimo: nell’Eibar è addirittura quello che finora ha fatto più tiri in porta, 30, più di Raul Garcia o Koke, e più di Arda Turan e Tiago messi insieme, per capirci sulle profonde differenze di stile di gioco tra i due centrocampi che si affrontano oggi.

Probabili formazioni:
EIBAR: Irureta; Anibarro, Navas, Ekiza, Lillo; Errasti, Boateng; Capa, Del Moral, Saúl; Piovaccari.
ATLETICO MADRID: Moyá; Juanfran, Miranda, Godín, Siqueira; García, Suárez, Tiago, Koke; Mandzukic, Griezmann.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.62, Eurobet)
GOL (2.30, Gazzabet)