Coppa del Re: Getafe-Villarreal, Athletic Bilbao-Malaga e Siviglia-Espanyol

Contro Malaga ed Espanyol, Athletic Bilbao e Siviglia cercheranno di dare una gioia ai numerosi tifosi che saranno presenti al San Mamés e al Ramón Sánchez-Pizjuán: per la qualificazione possono farcela. Nell’altra partita il Villarreal non dovrebbe correre particolari rischi.

GETAFE – VILLARREAL | ore 20

L’andata di questo quarto di finale, giocata allo stadio Madrigal la settimana scorsa, è finita 1-0: il Villarreal ha largamente dominato quella partita ma il Getafe, che in campionato si trova in 14esima posizione, ha difeso con ordine e ha subito il gol soltanto a 5 minuti dalla fine: lo ha segnato Bruno, che era entrato nel secondo tempo. Non è propriamente una ripresa, ma quantomeno il Getafe sta cercando di venir fuori da una crisi piuttosto profonda di gioco e di risultati. Grazie al 2-1 di lunedì scorso, in casa contro il Celta Vigo, è riuscito a interrompere una serie di nove partite di campionato senza vittorie. Di quella partita si è anche parlato per un altro episodio curioso in occasione del gol del Celta Vigo al 15esimo minuto del primo tempo.

La notizia degli ultimi giorni per il Villarreal è l’ingaggio in prestito dall’Arsenal di Joel Campbell, 22enne attaccante del Costa Rica, quello che allo scorso mondiale in Brasile l’Italia temeva più di tutti, anche se poi ha segnato Bryan Ruiz (ma tanto abbiamo perso lo stesso, 1-0, bella lì). Campbell non ha finora trovato spazio in Premier League ma è un attaccante molto veloce e ha un gran tiro: è uno di quelli tatticamente indisciplinati ma che in una decente squadra di provincia possono segnare un sacco di gol.

Campbell potrebbe essere tra i disponibili già da stasera ma Marcelino si affiderà probabilmente alla maggiore esperienza di Dos Santos, almeno all’inizio della partita. Gli unici indisponibili sono Bruno, Jokic e Adrián Marín. Nel Getafe invece mancano per infortunio parecchi giocatori: Babá, Guaita, Yoda e Lafita. Detto che la Coppa del Re già di suo non rappresenta un obiettivo del Getafe, sarebbe molto complicato per la squadra riuscire a non subire gol: sono 24 partite di fila che il Villarreal ne segna almeno uno a partita.

Probabili formazioni:
GETAFE: Jona; Arroyo, Alexis, Velázquez, Escudero; León; Rodríguez, Felip, Sammir; Emi, Hinestroza.
VILLARREAL: Asenjo; Costa, Dorado, Musacchio, Mario; Cheryshev, Pina, Trigueros, Rukavina; Moreno, Dos Santos.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.20, Eurobet)
ATHLETIC BILBAO – MALAGA | ore 22

È la terza partita in una settimana che Athletic Bilbao e Malaga giocano contro. Dopo la partita di andata finita 0-0 a Malaga, si sono affrontate nuovamente in campionato, stavolta al San Mamés, e ne è uscito un altro pareggio, per 1-1. Per accedere alla semifinale l’Athletic Bilbao è costretto a cercare di sfruttare il fatto di giocare in casa per vincere questa partita, e il Malaga deve invece cercare di non perderla. Questa coppa rappresenta quest’anno per l’Athletic Bilbao l’unica possibilità di offrire ai tifosi una consolazione rispetto ai deludenti risultati in campionato: l’Athletic si trova nella seconda metà della classifica, giusto quattro punti sopra la quota retrocessione. Nelle ultime sette giornate, ha messo insieme solo due punti.

Neppure il Malaga se la passa benissimo, a dirla tutta. Dopo un’ottima fine del 2014, il nuovo anno è cominciato con tre pareggi, due sconfitte e una sola vittoria (l’andata dell’ottavo di finale vinto in casa contro il Levante, capirai). L’ambizione di guadagnare un posto per l’Europa League, distante ora sei punti, sembra al momento tramontata. L’Athletic Bilbao, com’è noto, ha una lunga tradizione di vittorie in questa competizione: è la squadra che ha vinto la coppa più volte (23) dopo il Barcellona. Ma sono ormai trent’anni che non la vince. Una statistica storica interessante, riguardo le fasi eliminatorie di questa competizione, mostra che in 19 occasioni in cui l’Athletic aveva pareggiato per 0-0 nella partita di andata, 13 volte è riuscito a passare il turno e 6 volte no. In 18 di quelle 19 occasioni complessive, la partita di ritorno si giocava proprio al San Mamés.

Sia l’allenatore Valverde che la società e i giocatori hanno fatto capire di tenere molto alla partita di stasera: un’altra figuraccia stavolta potrebbe compromettere l’intera stagione. Tra le novità rispetto alla formazione titolare c’è che giocherà in porta quasi certamente il portiere più impiegato in Coppa, Iago Herrerín. Rientra anche Munian dopo i due turni di squalifica, che si aggiunge quindi al blocco dell’Athletic formato da Laporte, Susaeta, Rico, Aduriz e gli altri. L’allenatore del Malaga, Javi Gracia, ha invece recuperato da un infortunio il centrocampista Ignacio Camacho.

Probabili formazioni:
ATHLETIC BILBAO: Herrerín; Iraola, San José, Laporte, Balenziaga; Iturraspe, Rico; Susaeta, De Marcos, Muniain; Aduriz.
MALAGA: Ochoa; Rosales, Angeleri, Weligton, Antunes; Samu García, Recio, Camacho, Amrabat; Juanmi, Javi Guerra.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (2.05, #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair )
SIVIGLIA – ESPANYOL | ore 22

Al Sánchez Pizjuán sono attesi circa 45 mila spettatori per la partita di ritorno che il Siviglia deve cercare di vincere con almeno due gol di scarto, e senza subirne, per annullare lo svantaggio maturato nella partita di andata, vinta dall’Espanyol 3-1. Società, giocatori e allenatore hanno chiaramente mostrato di crederci seriamente, anche perché in trasferta l’Espanyol è un’altra squadra, peggiore: in campionato ha ottenuto fuori casa soltanto cinque punti (è la squadra che ne ha ottenuti meno di tutte). È vero che è in un buon momento di forma ma il confronto tra le due squadre tecnicamente non regge. Il Siviglia ne è consapevole e, nel solco di una diffusa e tamarra consuetudine spagnola, ha pubblicato un video con musiche da Gladiatore, in cui invita i tifosi a sostenere la squadra allo stadio.

Un segnale chiaro di quanto il Siviglia tenga anche a questa competizione – oltre che a continuare ad andar forte in campionato – è la reazione dei giocatori e di Unai Emery dopo il gol segnato da Bacca nei minuti di recupero della partita di andata. Bacca era entrato all’inizio del secondo tempo sul risultato di 1-0 per l’Espanyol. È un gol che cambia parecchio le cose, in effetti.

C’è anche da cercare di risollevare il morale dopo la pesante sconfitta al Mestalla domenica scorsa contro il Valencia, in una partita importantissima in chiave Champions (il Siviglia è stato superato dal Valencia al quarto posto). A centrocampo dovrà fare a meno di Grzegorz Krychowiak, che non ha recuperato dall’infortunio rimediato proprio contro il Valencia. Invece ce l’ha fatta a recuperare Pareja, che sarà regolarmente in campo. Gli altri convocati sono: Beto, Rico, Coke, Diogo, Navarro, Aleix Vidal, Carriço, Arribas, Kolo, Iborra, Banega, Vitolo, Denis, Deulofeu, Aspas, Gameiro e Bacca.

Probabili formazioni:
SIVIGLIA: Rico; Vidal, Pareja, Arribas, Navarro; Coke, Iborra; Vitolo, Banega, Suárez; Bacca.
ESPANYOL: Pau; Arbilla, Colotto, González, Duarte; Montanés, Sánchez, Canas, Álvarez; Caicedo, García.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER (2.35, Eurobet)
1 con handicap 0:1 (2.50, Eurobet)
BACCA MARCATORE (1.95, Eurobet)