Lazio-Napoli, Cesena-Torino, Chievo-Fiorentina e Genoa-Sassuolo

Serie A

Domenica ci sono otto partite di Serie A. In questo post ci sono i pronostici su Lazio-Napoli che si gioca alle 12.30 e su tre delle sei partite in programma alla 15: Cesena-Torino, Chievo-Fiorentina e Genoa-Sassuolo.

LAZIO – NAPOLI | domenica ore 12:30

La Lazio ha giocato bene nel derby contro la Roma e in settimana è andata a vincere in Coppa Italia sul campo del Torino – come pronosticato qui sul veggente – pur schierando parecchie riserve. Il gioco offensivo tipico della Lazio di Pioli dovrebbe mettere in difficoltà la fase difensiva del Napoli che nell’ultima giornata di campionato contro la Juventus ha confermato tutti i suoi attuali limiti.

Il pressing alto di centrocampisti e attaccanti, gli inserimenti senza palla in area di rigore di Mauri (oggi assente, giocherà Keita che ha fatto bene in Coppa Italia contro il Torino) e Parolo, le accelerazioni e il tiro dalla distanza di Candreva, il lavoro di Djordjevic abile nelle sponde di testa ma anche a favorire i movimenti dei centrocampisti sono tutte situazioni di gioco che dovrebbero mettere in difficoltà il Napoli.

Allo stesso tempo però la Lazio contro la Roma ha confermato di avere pure problemi in fase difensiva, e di fare un gioco troppo faticoso che alla lunga crea problemi di tenuta fisica. Contro Inter e Roma si è ripetuto lo stesso canovaccio: Lazio in vantaggio di due gol nel primo tempo e rimontata nella ripresa. Contro il Napoli potrebbe ripresentarsi una situazione del genere, anche perché il Napoli di Benitez ha spesso fatto vedere grandi reazioni in caso di svantaggio e ha fatto delle belle rimonte anche nel corso di questo campionato. Il Napoli ha fatto ben 18 gol nella mezz’ora finale delle partite di campionato finora giocate, un primato tra le 20 squadre di Serie A.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è il pronostico di base su questa partita. Lazio e Napoli hanno i migliori attacchi del campionato dopo quello della Juventus, e le ultime cinque partite tra queste due squadre sono sempre state spettacolari con una media di 4.2 gol a partita.

Una delle quote più alte per il “gol” è 1.80 su #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair che offre ai nuovi registrati 5 euro subito, senza obbligo di deposito, e un accredito – fino a un massimo di 50€ – pari al 50% dell’importo della prima scommessa effettuata (di almeno 10€).

Vista la tendenza della Lazio nelle ultime partite di fare gol nei primi tempi e farsi rimontare nella ripresa, e visto che il Napoli è la squadra di Serie A che fa più gol nei 30 minuti finali, è da provare come “clamoroso” l’1/X parziale/finale a quota 15.00 sempre su #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair.

Probabili formazioni
LAZIO: Berisha; Basta, Cana, Radu, Cavanda; Onazi, Biglia, Parolo; Candreva, Djordjevic, Keita.
NAPOLI: Rafael; Mesto, Albiol, Koulibaly, Maggio; David Lopez, Gargano; Mertens, Hamsik, Callejon; Higuain.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.80, #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair)
1/X PARZIALE/FINALE (15.00, #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair)

CESENA – TORINO | domenica ore 15:00

Rispetto a Lazio-Torino, Cesena-Torino sarà molto probabilmente una partita più noiosa, il gioco delle due squadre e la scarsa forza dei due attacchi fa pensare questo.

Nel Cesena il cambio di allenatore (Di Carlo ha preso il posto di Bisoli) è servito a ben poco, il problema – come scritto più volte – riguarda piuttosto la scarsa qualità media dei calciatori. Servirebbero parecchi rinforzi nel corso del calciomercato invernale per sperare nella salvezza, ma finora la società è stata immobile in questo senso. Il Cesena ha vinto solo la prima partita di campionato, poi sono arrivati solo pareggi e soprattutto sconfitte. I dati statistici confermano che il Cesena sta giocando malissimo: è penultimo nel possesso palla, ultimo per quanto riguarda i tiri in porta, penultimo per la percentuale di passaggi riusciti e ultimo nella percentuale di supremazia territoriale, ossia dei minuti passati con il possesso del pallone nella metà campo avversaria.

Il Cesena prova sempre a difendere vista la scarsa qualità del suo attacco, ma anche la fase difensiva è pessima e non è un caso se non ha mai tenuto la porta inviolata nelle ultime 17 partite di campionato. Un gol preso va messo in conto, e chissà se finalmente sarà Quagliarella a segnarlo. Pur essendo primo nella classifica dei tiri totali – inclusi quelli respinti – di questa Serie A (66), Quagliarella non è mai riuscito a fare gol nelle ultime 11 partite di campionato.

Dall’altra parte però nelle ultime partite è apparso in un buono stato di forma il fantasista del Cesena Brienza, che ha fatto gol a Napoli e Cagliari e potrebbe ripetersi anche a questo giro contro il Torino.

L’under 2.5 (meno di tre gol complessivi durante la partita) è a quota 1.54 su Unibet che dà un bonus del 100% fino a 50 euro sul primo versamento più una free bet da 10 euro da puntare esclusivamente sui dispositivi mobile.

Probabili formazioni
CESENA: Leali; Perico, Lucchini, Magnusson, Mazzotta; Carbonero, Cascione, Ze Eduardo; Brienza; Defrel, Almeida.
TORINO: Padelli; Moretti, Jansson, Maksimovic; Darmian, Farnerud, Gazzi, Vives, Peres; Quagliarella, Martinez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.21 Unibet)
UNDER 2.5 (1.54 Unibet)
BRIENZA MARCATORE (5.00, #)
CHIEVO – FIORENTINA | domenica ore 15:00

Se si guardano le statistiche relative a possesso palla, tiri in porta, percentuale di passaggi riusciti e percentuale di supremazia territoriale, il Chievo occupa le ultime posizioni ed è quasi ai livelli negativi del Cesena. La differenza è che il Chievo ha nove punti in più del Cesena ed è al momento fuori dalla zona retrocessione. Il merito è della fase difensiva, decisamente migliore di quella del Cesena e di tante altre squadre di Serie A. Il Chievo ha preso solo 20 gol – meno di Lazio e Napoli, per capirci – ma ha il peggiore attacco della Serie A con appena 13 gol fatti.

La difesa della Fiorentina nell’ultimo periodo ha fatto parecchi danni e il cambio di portiere non ha giovato, visto che Tatarusanu è apparso incerto in parecchie occasioni e Neto – fatto fuori perché non ha rinnovato il contratto – dava più garanzie. Il Chievo – a parte la vittoria fortunata delle prime giornate contro il Napoli – ha sempre perso contro le squadre di media o alta classifica e la Fiorentina ha una maggiore qualità tecnica che lascia pensare alla possibilità del segno “2”, quotato al raddoppio da tutti i boookmaker.

La Fiorentina contro il Palermo ha giocato benissimo sul piano offensivo, Borja Valero e Cuadrado sono apparsi in gran forma e sono i due calciatori più importanti nel dare imprevedibilità alla manovra, che per il resto a volte va troppo per vie orizzontali.

La vittoria della Fiorentina è a quota 2.00 su Unibet che dà un bonus del 100% fino a 50 euro sul primo versamento più una free bet da 10 euro da puntare esclusivamente sui dispositivi mobile.

Probabili formazioni
CHIEVO: Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Birsa, Izco, Cofie, Hetemaj; Meggiorini, Paloschi.
FIORENTINA: Tatarusanu; Basanta, Rodriguez, Tomovic; Pasqual, Borja Valero, Pizarro, Mati Fernandez, Joaquin; Cuadrado; Mario Gomez.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (2.00, Unibet)
GENOA – SASSUOLO | domenica ore 15:00

Prima della partita giocata e persa contro la Roma, qui sul veggente avevamo scritto questo.

Il Genoa è terzo in classifica, una posizione che merita per la generosità e la voglia che mettono i calciatori in campo, ma che sarà molto difficile confermare fino alla fine del campionato e che è stata frutto anche di un po’ di fortuna. Il calcio di Gasperini è fatto di corsa e intensità di gioco, tutti i calciatori corrono dall’inizio alla fine e anche chi entra in campo nel secondo tempo riesce a entrare subito in partita. Il Genoa non ha un modulo preciso di gioco e questo è uno dei suoi tanti punti di forza. La squadra rossoblù riesce a giocare bene sia con la difesa a tre che con la difesa a quattro. Guardando le statistiche e i tiri subiti in porta va però notato come il Genoa non sia tra le squadre migliori nella fase difensiva, e in questo senso se la difesa ha subito pochissimi gol è stato pure merito dello straordinario rendimento del portiere Perin.

Dalla partita persa contro la Roma è iniziato un periodo negativo per la squadra di Gasperini. Il Genoa è stato infatti sconfitto in tre delle ultime quattro partite di campionato, dopo che era rimasto imbattuto nelle precedenti nove. Come se non bastasse, sono arrivati anche problemi in attacco. La lunga squalifica di Perotti ha tenuto fuori il calciatore più importante sul piano tattico nella manovra del Genoa, e nell’ultima partita si sono infortunati pure il nuovo acquisto Tino Costa e soprattutto Matri, l’attaccante che ha fatto più gol finora. Gasperini sarà così contretto a mandare in campo tre attaccanti come Iago, Fetfatzidis e Lestienne, e nessuno di loro è un fromboliere. Il Genoa ha parecchie difficoltà a fare gol soprattutto in casa, figuriamoci senza attaccanti di ruolo. Una speranza per la squadra di Gasperini è quella di continuare a fare gol su azioni di calcio d’angolo, finora c’è riuscito sei volte ed è la squadra migliore dopo l’Empoli in questa statistica.

Il Sassuolo in questo periodo dà maggiori garanzie del Genoa. Mancheranno tre titolari importanti come Cannavaro, Vrsjalko (squalificati) e Taider (coppa d’Africa) ma l’attacco è molto più competitivo rispetto a quello del Genoa, grazie a Sansone, Berardi e Zaza che ha fatto cinque gol nelle ultime cinque partite. Il Sassuolo avrebbe anche l’opportunità di vincerla, una partita come questa in un periodo così difficile per il Genoa, ma troppe volte nel corso di questo campionato ha mostrato di non essere capace di gestire le situazioni di vantaggio. Il Sassuolo è stato infatti agganciato cinque volte sul pareggio in rimonta, nessuna squadra ha fatto peggio in questo campionato.

Probabili formazioni
GENOA: Perin; Roncaglia, Burdisso, Izzo; Edenilson, Rincon, Bertolacci, Antonelli; Iago, Fetfatzidis, Lestienne.
SASSUOLO: Consigli; Longhi, Acerbi, Antei, Gazzola; Missiroli, Magnanelli, Biondini; Sansone, Zaza, Berardi.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3.5 (1.22, Unibet)
X2 (1.60, Unibet)
2/X PARZIALE/FINALE (15.00, #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair)