Forse è il giorno della prima vittoria del Real Madrid nel 2015

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Real Madrid-Espanyol ed Eibar-Getafe sono due delle quattro partite che si giocano sabato nel campionato spagnolo: la vittoria del Real è praticamente obbligatoria, visto che domenica sera Barcellona e Atletico giocano contro, e – comunque vada tra quelle due – con una vittoria il Real aumenterebbe il vantaggio su almeno una delle due.

REAL MADRID – ESPANYOL | ore 16:00

È il 10 gennaio e il Real Madrid non ha ancora ottenuto una vittoria nel 2015: considerando come si erano messe le cose prima della sosta per le feste – 22 vittorie consecutive – è una cosa notevole. Le due sconfitte contro Valencia e Atletico Madrid hanno intanto incoraggiato le inseguitrici, Barcellona e Atletico stesso, ma probabilmente hanno anche incrementato le motivazioni e la concentrazione del Real. Si tratta di un momento della stagione in cui occorre fare attenzione a gestire le forze, ha detto Ancelotti in conferenza stampa: per questo motivo Ronaldo non ha giocato in Coppa, e per questo motivo contro l’Espanyol non giocherà ancora Ramos, in vista del ritorno di Coppa del Re. Ci sarà Pepe, che invece aveva riposato contro l’Atletico, mentre Varane si prepara per un’altra partita intera. Arbeloa prenderà a destra il posto di Carvajal, squalificato (Modric, ricordiamolo, è infortunato e non tornerà in campo prima di metà febbraio).

Insomma il Real Madrid schiererà comunque la migliore formazione possibile: si tratta infatti di una giornata di campionato in cui i tre punti sono obbligatori. Comunque vada alle inseguitrici, vincendo contro l’Espanyol il Real Madrid si troverà con un maggiore vantaggio di punti in classifica su una o su entrambe: Atletico e Barcellona giocano contro domenica sera al Camp Nou. L’Espanyol potrebbe ritentare una tattica simile a quella utilizzata da tutte le squadre che di recente hanno vinto contro il Real: chiudersi dietro, difendere con attenzione e cercare di fare qualcosa in contropiede. Che può anche andarti bene se sei l’Atletico Madrid, e molto meno bene se sei l’Espanyol, una squadra che continua a prendere gol da chiunque, malgrado i meriti di Sergio Gonzalez nell’aver costruito una migliore organizzazione tattica.

Peraltro una delle cose migliori nell’Espanyol di questa stagione, la 23enne ala Lucas Vazquez (2 gol e 3 assist finora), in prestito proprio dal Real Madrid, non potrà esserci in questa partita per una clausola nel suo contratto che gli impedisce di giocare contro la squadra proprietaria del suo cartellino.

Probabili formazioni:
REAL MADRID: Casillas, Marcelo, Varane, Pepe, Arbeloa, Isco, Kroos, Rodriguez, Ronaldo, Bale, Benzema.
ESPANYOL: Casilla, Arbilla, Bailly, Colotto, Fuentes, Sevilla, Gonzalez, Sanchez, Montanes, Garcia, Caicedo.

PROBABILE RISULTATO: 4-0
1 con handicap 0:1 (1.29, Unibet)
1 + OVER (1.30, Gazzabet)
RONALDO MARCATORE (1.20, Paddy Power)
BENZEMA MARCATORE (1.55, Paddy Power)
EIBAR – GETAFE | ore 22:00

Non che ci si aspettasse chissà quali grandi cose dal Getafe, ma così male no: in campionato non vince da ottobre, e in questo momento della stagione in pratica occupa il posto in classifica (14°) che ci si aspettava potesse occupare, semmai, nella migliore delle ipotesi, il neopromosso Eibar. Che invece ha fatto molto meglio delle aspettative ed è una delle principali sorprese positive della Liga di quest’anno: 23 punti in 17 partite, ottavo posto. L’ultima clamorosa sconfitta del Getafe, in casa contro il Rayo Vallecano, è stata seguita dalla rescissione del contratto con l’allenatore Cosmin Contra, che se ne è andato al Guangzhou R&F – con un contratto ben più remunerativo – ed è stato rimpiazzato cinque giorni fa da Quique Sanchez Flores, allenatore dell’Atletico Madrid dal 2009 al 2011, da poco rientrato da tre anni di esperienza negli Emirati Arabi Uniti. In conferenza stampa, parlando dell’Eibar, Sanchez Flores ha detto che è davvero “una squadra con pochi punti deboli”.

La prima partita di Sanchez Flores da allenatore del Getafe è stata la partita di andata degli ottavi di Coppa del Re, giocata mercoledì scorso in trasferta contro l’Almeria, finita 1-1. L’Almeria è una delle squadre più scarse oltre che la più povera della Liga. Contro l’Eibar sarà più difficile. La buona notizia per il Getafe del ritorno in campo di Escudero, che si è ripreso dall’infortunio all’anca, è parzialmente smorzata da quelle del lieve infortunio al portiere titolare Vicente Guaita (non convocato) e dal fatto che i nuovi arrivati Juan Cala e Fernando Aristeguieta non potranno essere ancora schierati perché i loro contratti non sono ancora stati registrati. Tra gli indisponibili per infortunio ci sono ancora Ángel Lafita e Babá Diawara. Nell’Eibar non manca nessuno: potrebbe non giocare Raúl Albentosa, 26enne difensore di 1 metro e 93, del quale si dice che sia già praticamente del Derby County.

Probabili formazioni:
EIBAR: Iruretagoiena; Boveda, Albentosa (o Ekiza), Navas, Lillo; Errasti, García; Moral, Arruabarrena, Berjón; Piovaccari.
GETAFE: Codina; Valera, Alexis, Velázquez, Lago; Rodríguez, Castro; León, Sarabia, Yoda; Vázquez.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER (1.53, Eurobet)