Inter-Genoa, Atalanta-Chievo, Cagliari-Cesena e Fiorentina-Palermo

Serie A

Domenica ci sono otto partite di Serie A. In questo post ci sono i pronostici su Inter-Genoa che si gioca alle 12.30 e su tre delle sei partite in programma alla 15: Atalanta-Chievo, Cagliari-Cesena e Fiorentina-Palermo.

INTER – GENOA | domenica ore 12:30

L’arrivo di Mancini come allenatore al posto di Mazzarri e gli acquisti di Podolski e Shaqiri hanno fatto felici i tifosi dell’Inter. Anche gli #tori hanno più fiducia nell’Inter e la quota per la vittoria dell’Inter si è abbassata da 1.70 circa a 1.60 circa. Magari l’Inter vincerà questa partita 4-0, ma a guardare i dati delle due squadre e anche l’assenze, sulla carta questa sarà una partita davvero difficile per la squadra allenata da Mancini.

L’Inter ha vinto solo una delle ultime sei partite in casa in campionato (3 pareggi, 2 sconfitte) e ha subito una media di due gol a partita in questo parziale. Il Genoa ha un rendimento migliore in trasferta che in casa, la recente sconfitta di Torino è stata la prima fuori casa in questo campionato e ha interrotto una serie di sette risultati utili consecutivi in trasferta (4 vittorie e 3 pareggi). Fin qui i dati statistici.

Il Genoa giocherà con una formazione molto vicina a quella tipo, anche se Gasperini in questa stagione non ha mai avuto undici titolari fissi e ha fatto giocare sempre quelli più in forma. L’unica assenza di peso è quella di Perotti, calciatore fondamentale da un punto di vista tattico nello schema di Gasperini, anche se alla fine chi l’ha messa sempre dentro in trasferta finora è stato Matri, già a quota sei gol. L’Inter avrà parecchi assenti: Kovacic, Ranocchia e Juan Jesus sono squalificati, Osvaldo è stato sospeso e Nagatomo è impegnato in Coppa d’Asia col Giappone. Ranocchia e Juan Jesus formano di solito la coppia centrale titolare, Andreolli e Vidic quando hanno giocato in stagione hanno spesso fatto brutte partite. Kovacic quando è stato in palla ha fatto vedere le giocate migliori, e sarà un’assenza importante a centrocampo dove Guarin ed Hernanes a volte sono un peso in fase di manovra. Il primo tiene troppo palla, il secondo è lento e non è ancora in condizioni fisiche accettabili. E Podolski e Shaqiri? Sono forti, però solo il primo giocherà dall’inizio e tutti e due avranno bisogno di un po’ di tempo per capire gli schemi di Mancini, che poi non sono chiarissimi nemmeno per i compagni visto che il cambio di allenatore c’è stato non troppo tempo fa.

Sul piano tattico i calciatori del Genoa sono più preparati, sul piano fisico sono in palla e lo hanno dimostrato rimontando due gol nel secondo tempo all’Atalanta. Il Genoa un gol lo può fare a Milan, e perché no potrebbe anche fare un punto: il pareggio è a una quota esagerata, 3.90, su #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair.

Il “segna gol squadra ospite” è a quota 1.56 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
INTER: Handanovic; Campagnaro, Andreolli, Vidic, D’Ambrosio; Medel, Kuzmanovic; Hernanes, Podolski, Palacio; Icardi.
GENOA: Perin; Izzo, Burdisso, De Maio; Edenilson, Bertolacci, Rincon, Antonelli; Iago, Matri, Kucka.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
SEGNA GOL SQUADRA IN TRASFERTA (1.56, Eurobet)
X (3.90, #&bid=9289″ target=”_blank”>Betfair)

ATALANTA – CHIEVO | domenica ore 15:00

La prima partita giocata dal Chievo nel 2015 contro il Torino è stata simile a parecchie giocate nel 2014. Pochi tiri in porta, poco possesso palla, ma fase difensiva estremamente efficace e risultato di 0-0. L’Atalanta solitamente è pure una squadra da “under”, ultimamente la squadra di Colantuono ha però giocato delle partite strane in cui ci sono stati parecchi gol: 3-2 col Cesena, 3-0 con la Lazio, 3-3 col Palermo e 2-2 con il Genoa. Si è trattato di un caso, e difficilmente contro una squadra che fa e subisce pochi gol (ha tenuto la porta inviolata in ben quattro delle ultime cinque partite) ci sarà un altro “over”. In particolare Atalanta e Chievo sono le due squadre che hanno fatto meno gol nei primi tempi in questo campionato: quattro il Chievo, cinque l’Atalanta.

L’Atalanta ha fatto una bella partita martedì scorso in casa del Genoa, era passata in vantaggio di due gol e si è mostrata pericolosa in attacco dove a partire da questa giornata avrà un rinforzo in più, e cioè l’ex Genoa Pinilla che ha già fatto gol al Chievo in questo campionato. Pinilla come Denis è molto abile nel colpo di testa e così è probabile che Colantuono farà giocare la sua squadra con un classico 4-4-2 in cui i terzini e soprattutto gli esterni di centrocampo faranno parecchi cross dal fondo. Negli anni passati l’Atalanta grazie all’ottimo rendimento in casa è sempre riuscita a salvarsi con tranquillità e anche in questo campionato ha fatto finora più punti in casa (dove ha già giocato e perso senza demeritare contro Juventus e Roma, pareggiando col Napoli) che in trasferta. Il Chievo ha vinto le ultime due partite giocate fuori casa, ma non ha mai vinto tre partite consecutive in trasferta nella sua storia in Serie A.

La doppia chance interna (vittoria dell’Atalanta o pareggio) è a quota 1.28 su Unibet che dà un bonus del 100% fino a 50 euro sul primo versamento più una free bet da 10 euro da puntare esclusivamente sui dispositivi mobile.

Probabili formazioni
ATALANTA: Sportiello; Biava, Stendardo, Dramé, Migliaccio; Zappacosta, Baselli, Carmona, Moralez; Pinilla, Denis.
CHIEVO: Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic; Birsa, Izco, Cofie, Lazarevic; Paloschi, Meggiorini.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X (1.28 Unibet)
UNDER 2.5 (1.52 Unibet)
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.26 Unibet)
CAGLIARI – CESENA | domenica ore 15:00

Capire quale squadra stia messa al momento peggio tra Cagliari e Cesena è davvero difficile. I risultati di queste due squadre nella fine del 2014 sono stati disastrosi e pure il 2015 è iniziato male: il Cagliari ha perso 5-0 in casa del Palermo e il Cesena ne ha presi quattro dal Napoli in casa. Il Cagliari non vince dallo scorso 25 ottobre (contro l’Empoli), e ha fatto un solo punto nelle ultime cinque giornate, che poi è lo stesso rendimento fallimentare del Cesena.

Cagliari e Cesena hanno le peggiori difese del campionato dopo quella del Parma, con 34 gol subiti. Verrebbe così da pensare a una probabile partita da “gol”, il problema è che tutte e due le squadre hanno difficoltà a fare gol. Il Cesena è dall’inizio del campionato che fa pochissimi gol, appena 14 su 17 partite. Il Cagliari invece nelle ultime cinque partite ha fatto solo un gol, e sul piano fisico è sotto tono. Siamo nel mese di gennaio, e la preparazione fisica di Zeman – che è stato l’allenatore fino a prima delle vacanze di Natale – tradizionalmente prevede un calo nella forma fisica in questo periodo.

Zola avrà parecchio lavoro da fare per migliorare il rendimento della sua squadra, dovrà partire dalla difesa perché c’è il rischio di perdere anche contro il Cesena senza una giusta organizzazione tattica. In attacco ci sono problemi anche di calciatori, perché Ibarbo è ancora infortunato, Sau non è pronto a rientrare dal primo minuto e Farias è squalificato.

L’under 3.5 è a quota 1.90 su Unibet che dà un bonus del 100% fino a 50 euro sul primo versamento più una free bet da 10 euro da puntare esclusivamente sui dispositivi mobile.

Probabili formazioni
CAGLIARI: Colombi; Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Avelar; Dessena, Crisetig, Ekdal; Caio Rangel, Longo, Joao Pedro.
CESENA: Leali; Capelli, Volta, Magnusson; Giorgi, Valzania, Ze Eduardo, Cascione, Mazzotta; Brienza; Djuric.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3.5 (1.29, Unibet)
FIORENTINA – PALERMO | domenica ore 15:00

Come in Inter-Genoa, la Fiorentina è data favorita dalle quote dei bookmaker, e ci mancherebbe. A ben guardare però tra statistiche e calciatori assenti forse conviene puntare sulla doppia chance esterna.

La Fiorentina finora ha fatto più punti in trasferta (14) che in casa (10), dove nelle ultime tre partite ha fatto appena un gol prendendo solo due punti. Il Palermo sta messo molto meglio, non perde da nove giornate – attualmente la serie senza sconfitte più lunga della Serie A – e nelle ultime cinque partite ha sempre fatto almeno due gol a partita. Lo stato di forma dei due calciatori offensivi Vazquez e Dybala è sicuramente migliore di quello di Mario Gomez e degli altri attaccanti della Fiorentina, che sono infortunati: Giuseppe Rossi, Bernardeschi e Babacar.

Le assenze che complicano i piani di Montella non sono soltanto in attacco, anche la difesa in questa partita è messa male per la contemporanea assenza per squalifica di Savic e Gonzalo Rodriguez, con Alonso che sarà schierato nell’inedito ruolo di centrale difensivo. Né va dimenticato il cambio di portiere: Neto ha rifiutato il rinnovo di contratto e al suo posto giocherà Tatarusanu.

Il “gol” è a quota 1.89 su Unibet che dà un bonus del 100% fino a 50 euro sul primo versamento più una free bet da 10 euro da puntare esclusivamente sui dispositivi mobile.

Probabili formazioni
FIORENTINA: Tatarusanu; Tomovic, Basanta, Alonso; Joaquin, M. Fernandez, Pizarro, B. Valero, Vargas; Cuadrado; M. Gomez.
PALERMO: Sorrentino; Munoz, G. Gonzalez, Feddal; Morganella, Rigoni, Maresca, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.89, Unibet)
X2 (2.18, Unibet)