Sassuolo-Cesena e Roma-Milan

Serie A

Gli anticipi del sabato dell’ultima giornata del 2014 di Serie A sono Sassuolo-Cesena alle 18 e Roma-Milan alle 20.45.

SASSUOLO – CESENA | sabato ore 18:00

Il Sassuolo ha perso a Palermo nell’ultima giornata di campionato, ma lo ha fatto all’ultimo minuto e in dieci calciatori contro undici. La squadra di Di Francesco anche nella sconfitta dell’ultimo turno ha confermato quanto di buono ha fatto negli ultimi due mesi, che le avevano permesso di fare una serie di otto risultati utili consecutivi (quattro pareggi e quattro vittorie) giocando pure contro Juventus e Roma. Nelle ultime due partite il Sassuolo ha subito quattro gol, tanti quanti ne aveva presi nelle precedenti sette. Questo dato va però circostanziato, e la fase difensiva del Sassuolo è migliorata parecchio rispetto all’anno scorso, nonostante Di Francesco giochi sempre con i tre attaccanti (Sansone, Zaza e Berardi). Il merito è dell’ottimo campionato che sta giocando Acerbi, ma anche della corsa di Taider e Missiroli a centrocampo e del lavoro che sta facendo a livello tattico Magnanelli davanti la difesa.

Il Cesena è un disastro. La sconfitta contro la Fiorentina ha confermato che il problema di questa squadra non era naturalmente l’allenatore, e gli stessi tifosi ne sono consapevoli. Il Cesena non ha una squadra al momento in grado di salvarsi, serviranno parecchi rinforzi in sede di calciomercato invernale perché quanto meno la classifica dà ancora delle possibilità alla squadra adesso allenata da Di Carlo. In questa partita il Cesena proverà a difendere schierando cinque difensori e tre centrocampisti di quantità come Giorgi, De Feudis e Cascione.

Il Sassuolo – nonostante le squalifiche di Consigli e Cannavaro – ha più qualità in tutti i reparti e dovrebbe vincere questa partita grazie al talento dei suoi attaccanti. In particolare dopo l’assenza nell’ultimo turno per squalifica, ci si aspetta un gol da Berardi che non segna da cinque presenze in campionato. Berardi finora ha fatto solo tre gol in 11 partite: lo scorso anno dopo lo stesso numero di partite ne aveva già realizzate sette.

La vittoria del Sassuolo è a quota 1.38 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
SASSUOLO: Pomini; Vrsaljko, Antei, Acerbi, Peluso; Taider, Magnanelli, Missiroli; Berardi, Zaza, Sansone.
CESENA: Leali; Capelli, Lucchini, Magnusson; Nica, Giorgi, De Feudis, Cascione, Mazzotta; Defrel, Hugo Almeida.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.55, Eurobet)
ROMA – MILAN | sabato ore 20:45

Il Milan ha giocato una bella partita contro il Napoli, e ha fatto vedere parecchi miglioramenti anche a livello tattico. Rispetto a quanto ci si aspettava alla vigilia, l’andamento della partita di domenica scorsa sul piano tattico ha visto il Napoli difendersi e provare a ripartire e il Milan fare possesso palla. La squadra di Inzaghi è stata pure abile a fare pressing alto sui portatori di palla avversari, e ha messo in questo modo in difficoltà il Napoli.

La vittoria del Milan è stata però probabilmente favorita da una brutta interpretazione degli avversari della partita, e sarà la Roma a fare capire se la squadra di Inzaghi sarà pronta per lottare per il terzo posto o meno. La Roma ha delle assenze non di poco conto in questa partita, viste le squalifiche di Astori e Pjanic, mentre alla fine Holebas giocherà perché la Roma ha vinto il ricorso contro la squalifica. A centrocampo mancherà la qualità di Pjanic: la fase di possesso palla potrebbe risentirne, anche se Garcia farà probabilmente giocare Totti in una posizione più arretrata vista la contemporanea assenza del bosniaco.

Il centrocampo della Roma – nonostante l’assenza di Pjanic – sembra comunque più forte di quello del Milan in cui De Jong ha poca abilità in fase di manovra, Montolivo non è ancora al top della condizione fisica visto che è stato per lungo tempo infortunato, e Poli non riesce mai ad abbinare la qualità alla corsa che fa per tutte le partite. Il suo diretto avversario Nainggolan ad esempio, fa questo: corre come un pazzo ed è pure sempre lucido in fase di manovra, e anche abile quando c’è da tirare in porta.

Un altro problema del Milan è la difesa priva di Rami e Alex (convocato, ma non dovrebbe partire titolare), i due calciatori dal migliore rendimento finora. Giocheranno Bonera, Zapata e Armero titolari e almeno un errore individuale dai tre nel corso della partita ci sarà, per quanto hanno fatto vedere finora in questo campionato, e anche in quelli passati.

La Roma resta favorita, le statistiche d’altronde dicono che i giallorossi sono imbattuti in casa in questo campionato (7 vittorie e un pareggio), e sono stati capaci di fare almeno due gol in ognuna di queste otto partite interne. Il Milan avrà comunque modo di essere pericoloso in contropiede, c’è riuscito spesso in questo girone di andata e anche a Roma Honda, Bonaventura e soprattutto Menez (un ex della partita) potrebbero ripetersi.

Probabili formazioni
ROMA: De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga Mbiwa, Holebas; Keita, De Rossi, Nainggolan; Ljajic, Totti, Gervinho.
MILAN: Diego Lopez; Bonera, Zapata, Mexes, Armero; Poli, De Jong, Montolivo; Honda, Bonaventura; Menez.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.78, Eurobet)
GOL (1.70, Eurobet)