Il partitone è Arsenal-Manchester United

Premier League

Sabato pomeriggio ci sono le partite della dodicesima giornata di Premier League. Alle 18.30 c’è il partitone tra Arsenal e Manchester United, le altre partite sono alle 16 e in questo post trovate i pronostici su Chelsea-West Bromwich, Manchester City-Swansea e Stoke City-Burnley.

CHELSEA – WEST BROMWICH | sabato ore 16:00

Fabregas e Diego Costa non hanno giocato con la Spagna ma sono già disponibili per la partita che il Chelsea giocherà in casa contro il West Bromwich, e non è una notizia di poco conto. Fabregas è il calciatore di Premier League attualmente in carriera con la più alta media di assist vincenti in media a partita, Diego Costa viaggia alla media di un gol a partita. Anche Schurrle è rimasto a Londra nel corso della sosta per le partite delle nazionali e per questo motivo verrà probabilmente preferito a uno tra Oscar e Willian convocati dal Brasile. Il Chelsea in casa finora ha vinto tutte le partite giocate segnando 13 gol e subendone solo 3, mentre il West Brom sta mancando in continuità di rendimento e non sembra in grado di opporre resistenza a una squadra forte come il Chelsea.

Le statistiche del Chelsea per quanto riguarda le partite in casa sono strepitose: ha vinto 27 delle ultime 32 partite, ha segnato almeno due gol in 24 delle ultime 29 partite e nelle ultime tre è sempre passato in vantaggio già prima della fine del primo tempo. Ah, contro il West Brom il Chelsea è imbattuto da 8 partite e il West Bron in 36 anni di sfide non ha mai vinto a Stamford Bridge.

La vittoria del Chelsea è a quota 1.23 su Eurobet che offre un bonus (fino a un massimo di 100 euro) che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni
CHELSEA: Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Matic, Fabregas; Hazard, Oscar, Schurrle, Diego Costa.
WEST BROMWICH: Foster; Wisdom, Dawson, Lescott, Davidson; Dorrans, Morrison, Gardner, Brunt; Sessegnon, Berahino.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.23, Eurobet)
MANCHESTER CITY – SWANSEA | sabato ore 16:00

Il Manchester City sta deludendo soprattutto in Champions League, competizione in cui proprio non riesce a fare bene nonostante i soldi spesi dagli sceicchi nel corso degli ultimi anni. In Premier League – nonostante il Chelsea si già distante ha 8 punti – il Manchester City ha avuto un avvio di campionato non troppo negativo, anzi è il quarto migliore dopo 11 giornate nella sua storia calcistica. I punti che il Manchester City ha in classifica li deve tutti al suo bravissimo fromboliere Aguero che ha fatto 12 gol su 11 partite giocate (9 da titolare) e che in Premier League fa un gol in media ogni 107 minuti, nessuno ha fatto meglio con almeno 20 gol in carriera all’attivo.

I problemi del Manchester City sono tutti in difesa dove Kompany non riesce da solo a coprire i disastri che sempre più spesso fanno a turno Mangala e Demichelis. Kompany è infortunato e dovrebbe saltare questa partita, una buona notizia per Bony che al Manchester City ha fatto due gol nell’unica partita che ha giocato contro questa squadra in carriera. Lo Swansea ha un’ottima fase offensiva grazie anche al suo calciatore di maggiore talento che è Sigurdsson: il “gol” è da provare, fermo restando che il Manchester City in casa in Premier League vince quasi sempre.

Probabili formazioni
MANCHESTER CITY: Hart; Zabaleta, Demichelis, Mangala, Clichy; Milner, Fernando, Toure, Nasri; Jovetic, Aguero.
SWANSEA: Fabianski; Rangel, Bartley, Williams, Taylor; Shelvey, Ki; Montero, Sigurdsson, Routledge; Bony.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.37, Eurobet)
GOL (1.72, Eurobet)

STOKE CITY – BURNLEY | sabato ore 16:00

Il Burnley prima della sosta ha finalmente vinto una partita di campionato, contro l’Hula City. La squadra neopromossa nelle ultime partite ha migliorato il suo rendimento grazie al ritorno del forte attaccante Ings, ma per il resto la squadra ha poca qualità tra difesa e centrocampo e fa un gioco troppo difensivo. Finora i risultati del Burnley in trasferta sono stati pessimi, due pareggi e tre sconfitte su cinque partite con soltanto due gol fatti e dieci subiti.

Lo Stoke City ha una buona classifica, ma stranamente finora ha fatto male in casa dove ha perso già due volte, tante se si pensa che l’anno scorso al “Britannia Stadium” le sconfitte complessive sono state solo tre. Lo Stoke ha cambiato modo di giocare da quando in panchina è arrivato l’anno scorso Mark Hughes, la squadra oltre a sfruttare al meglio i calci piazzati grazie all’abilità nel gioco aereo di parecchi suoi calciatori, ha anche una buona abilità nel possesso palla. Abilità che potrebbe essere decisiva contro una squadra come il Burnley che pensa solo a difendere. Alla lunga la qualità dei vasi Moses, Bojan, Walters e Diouf dovrebbe avere la meglio.

Probabili formazioni
STOKE CITY: Begovic; Cameron, Shawcross, Wilson, Pieters; N’Zonzi, Sidwell; Moses, Bojan, Walters; Diouf.
BURNLEY: Heaton; Tripper, Duff, Shackell, Ward; Arfield, Marney, Jones, Boyd; Barnes, Ings.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (1.65, Eurobet)
ARSENAL – MANCHESTER UNITED | sabato ore 18:30

Una squadra che gioca a memoria da anni – l’Arsenal – contro una che sta provando a creare una nuova identità dopo il fallimento della gestione Moyes. La società del Manchester United ha provato ad accontentare il nuovo allenatore Van Gaal e ha cacciato fuori parecchi soldi per acquistare dei calciatori in grado di risollevare questa squadra che ha perso la sua mentalità vincente con l’addio di Ferguson. Ci sono stati però degli errori gravi in sede di mercato, e il primo è stato quello di non prendere un difensore centrale di alto livello. Sono poi arrivati troppi calciatori offensivi e infatti nelle prime giornate il Manchester United ha sì fatto parecchi gol, ma ne ha subiti quasi di più. Ora c’è anche un problema relativo agli infortuni. Il portiere De Gea è in dubbio, i difensori Rojo, Evans e Phil Jones sono infortunati, Blind di è gravemente infortunato con la nazionale e anche Di Mari si è fatto male con la nazionale e probabilmente partirà dalla panchina. Per forza di cose Van Gaal dovrà schierare Fellaini fuori ruolo a centrocampo e dovrà schierare una formazione offensivo con Januzaj, Rooney, Mata e Van Persie contemporaneamente in campo e una difesa da incubo con Smallino e Blackett centrali. Anche il terzino sinistro Luke Shaw è in dubbio, ma Van Gaaal farà di tutto per recuperarlo.

L’Arsenal non sta messo poi tanto meglio sotto il profilo degli infortuni, ma ha una squadra che gioca allo stesso modo da anni e i calciatori si conoscono tutti bene. Ramsey, Wilshere, Sanchez e Welbeck con le rispettive nazionali hanno mostrato di essere in gran forma, e così la squadra di Wenger se la difesa non commetterà i soliti troppi errori di distrazione potrà vincere questa partita.

Probabili formazioni
ARSENAL: Szczesny; Chambers, Mertesacker, Monreal, Gibbs; Flamini, Ramsey; Cazorla, Wilshere, Sanchez; Welbeck.
MANCHESTER UNITED: De Gea; Valencia, Smalling, Blackett, Shaw; Fellaini, Herrera; Januzaj, Rooney, Mata, Van Persie.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (2.25, Eurobet)
GOL (1.57, Eurobet)
OVER (1.72, Eurobet)