La Grecia non può più sbagliare

Qualificazioni ad Euro 2016. Dopo aver ottenuto un solo punto nelle prime tre giornate, la squadra allenata da Ranieri è al penultimo posto nel girone F e ha bisogno di una vittoria contro le Isole Faroe. Sempre nello stesso raggruppamento, Romania e Ungheria affrontano rispettivamente Irlanda del Nord e Finlandia.

GRECIA – ISOLE FAROE | venerdì 14 ore 20:45

La Grecia non può più sbagliare. Dopo aver conquistato un solo punto nelle prime tre partite di qualificazione ai prossimi Campionati Europei, la squadra allenata da Claudio Ranieri si ritrova al penultimo posto nel girone F e deve assolutamente reagire. La selezione delle Isole Faroe ha poca qualità e farà fatica a segnare in questa partita, ma potrebbe quantomeno evitare di subire molte reti, visto che la formazione greca è alle prese con alcuni infortuni: alle già certe assenze di Sokratis Papastathopoulos, José Holebas, Kyriakos Papadopoulos e Dimitris Salpingidis, rischia di sommarsi anche quella di Vasilis Torosidis, che ha un problema ad una caviglia ed è in forte dubbio.

Probabili formazioni:
GRECIA: Karnezis, Bakakis, Moras, Manolas, Vyntra, Samaris, Maniatis, Karelis, Athanasiadis, Christodoulopoulos, Gekas.
ISOLE FAROE: Nielsen, Naes, Gregersen, Nattestad, Davidsen, Benjaminsen, Vatnhamar, Olsen, Hansson, Holst, Edmundsson.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
PRONOSTICO: 1 (1.20 su #)
UNDER 3.5 (1.50 su #)
NO GOL (1.43 su #)

ROMANIA – IRLANDA DEL NORD | venerdì 14 ore 20:45

Terza avventura per Anghel Iordanescu sulla panchina della nazionale rumena: il tecnico – che aveva già allenato questa selezione tra il 1993 ed il 1998 e dal 2002 al 2004 – ha recentemente preso il posto di Victor Piturca, trasferitosi in Arabia Saudita per guidare l’Al-Ittihad. La Romania deve fare i conti con due assenze importanti in attacco: quelle dell’esperto Ciprian Marica e di Raul Rusescu, che milita nella Steaua Bucarest ed è capocannoniere della fase a gironi di Europa League, insieme con Kane del Tottenham, Lafata dello Sparta Praga e Soriano del Salisburgo. “Under” possibile contro l’Irlanda del Nord, che è al comando del girone F e non ha particolare interesse ad un impostare una gara offensiva.

Probabili formazioni:
ROMANIA: Tatarusanu, Luchin, Chiriches, Grigore, Rat, Hoban, Pintilii, Torje, Chipciu, Tanase, Stancu.
IRLANDA DEL NORD: Carroll, McLaughlin, McAuley, Hughes, Reeves, Baird, Evans, Davis, Norwood, Ward, Lafferty.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
PRONOSTICO: UNDER (1.55 su #)
UNGHERIA – FINLANDIA | venerdì 14 ore 20:45

Lo scorso 18 settembre, undici giorni dopo la sconfitta casalinga contro l’Irlanda del Nord, la nazionale ungherese ha cambiato allenatore: Attila Pinter è stato sostituito da Pal Dardai, che ha firmato un accordo valido per le rimanenti tre partite di qualificazione ad Euro 2016 in programma nel corso di quest’anno solare. Le prime due gare si sono chiuse in modo soddisfacente per l’Ungheria, che ha ottenuto quattro punti e ha rilanciato la propria candidatura per l’accesso alla fase finale della competizione continentale. La serie positiva potrebbe proseguire anche contro la Finlandia, reduce da una brutta sconfitta casalinga con la Romania.

Probabili formazioni:
UNGHERIA: Dibusz, Varga, Pinter, Juhasz, Kadar, Simon, Fiola, Gera, Dzsudzsak, Tozser, Szalai.
FINLANDIA: Maenpaa, Hurme, Toivio, Moisander, Arkivuo, Pohjanpalo, Sparv, Hetemaj, Hamalainen, Pukki, Eremenko.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
PRONOSTICO: 1X (1.30 su #)