3 partite di sabato nella Liga: Almeria-Barcellona, Getafe-Alche e Real Madrid-Rayo Vallecano

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Barcellona (ore 16) e Real Madrid (ore 20) dovrebbero vincere facile, in due partite da “over” tutta la vita (occhio al Rayo, che magari ne piglia cinque ma uno lo fa). È abbastanza spacciato pure l’Elche in casa del Getafe, in teoria, visto anche l’indisponibilità di due titolari squalificati.

ALMERIA – BARCELLONA | ore 16:00

Il Barcellona in campionato viene da due sconfitte consecutive, che d’altri tempi sarebbe stata una notizia pazzesca e forse, ora come ora, uno se ne fa una ragione: il Barcellona non è la più forte squadra spagnola. Semmai è la seconda (non la terza, più che altro perché l’Atletico Madrid si è probabilmente indebolito rispetto alla scorsa stagione, perdendo Diego Costa). Inoltre – altro fatto di cui forse a un certo punto bisognerà cominciare a tener conto – il Barcellona è allenato da un giovane allenatore che ha rapidamente, forse troppo rapidamente, ottenuto una popolarità notevole in Europa senza avere ancora sostanzialmente dimostrato niente.

Detto questo, la partita di sabato pomeriggio è di quelle da mettiamoci una pietra sopra e per ora andiamo avanti così. Perché l’Almeria è una squadra molto limitata e con un attacco debolissimo. E neppure le due importanti assenze del Barcellona – Mathieu e Iniesta – possono mettere a rischio l’esito scontato di questa partita: il Barcellona vincente, probabilmente con ampio margine di vantaggio. Ah, c’è Messi ancora a 1 gol dal record di gol nella storia della Liga spagnola: 251, detenuto da Telmo Zarra. Forse è la volta che lo raggiunge: nelle ultime sei partite contro l’Almeria ha sempre segnato almeno un gol, per un totale di 11 gol.

Messi marcatore è a quota 1.45 su Eurobet che offre 10€ gratis subito + un bonus (fino a un massimo di 100 euro) del 100% dell’importo delle scommesse effettuate entro 7 giorni dalla registrazione: vale solo per le scommesse multiple con almeno 3 eventi con quota minima 1.20 e moltiplicatore totale minimo 2.50.

Probabili formazioni:
ALMERIA: Rubén, Navarro, Santos, Trujillo, Dubardier, Verza, Corona, Partey, Jonathan, Méndez, Thievy.
BARCELLONA: Bravo, Alves, Mascherano, Piqué (o Bartra), Alba, Busquets, Rakitic, Xavi, Neymar, Suárez, Messi.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 + OVER (1.42, Eurobet)
MESSI MARCATORE (1.45, Eurobet)
GETAFE – ELCHE | ore 18:00

L’Elche è terzultimo in classifica e ha ottenuto nello scorso turno la sua seconda vittoria stagionale (2-1 in casa contro l’Espanyol). Le è costata comunque parecchio: due espulsi, quindi ora squalificati per la partita in trasferta contro il Getafe, che già era più forte senza bisogno di queste assenze. A conti fatti il giocatore più forte nell’Elche è proprio il robusto attaccante brasiliano Jonathas, in prestito dal Latina, che la dice lunga sulla qualità media della squadra.

Il Getafe viene dalla vittoria in trasferta per 2-1 contro il Deportivo La Coruna. Non dovrebbe mancare nessuno dei titolari, a parte lo squalificato Alexis. C’è invece regolarmente il ventiseienne francese Abdoul Karim Yoda, esterno di centrocampo, nonché uno dei migliori nella squadra.

Probabili formazioni:
GETAFE: Guaita, Arroyo, Naldo, Velázquez, Escudero, Juan Rodríguez, Lacen,Yoda, Sarabia, Hinestroza, Lafita.
ELCHE: Tyton, Suárez, Roco, Lombán, Albácar, Mosquera, Pasalic, Coro, Herrera, Víctor Rodríguez, Jonathas.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (2.00, Eurobet)
REAL MADRID – RAYO VALLECANO | ore 20:00

Ora, il punto non è ribadire quanto sia forte il Real Madrid: lo sappiamo tutti, che è forte, e che attualmente è la più forte squadra d’Europa insieme al Bayern Monaco. Il punto è capire se il Rayo Vallecano è in grado oppure no di segnare almeno un gol al Real Madrid. Risposta breve: sì. Risposta lunga: trequarti e attacco del Rayo Vallecano di quest’anno sono probabilmente tra le più forti della storia di questa squadra, che attualmente si trova all’undicesimo posto in classifica.

Il Rayo gioca con tre trequartisti veloci e di talento – Aquino, Bueno e Kakuta – alle spalle di Baptistao unica punta centrale nel 4-2-3-1 dell’allenatore Paco: è probabilmente una delle migliori formazioni di sempre, detto francamente (ah, qui ci stanno tifosi del Rayo Vallecano? Sapevate?). E allora, se son così forti davanti, perché stanno undicesimi? Perché il Rayo Vallecano è una squadraccia, incapace di portare a casa una vittoria anche se si trovasse con 4 gol di vantaggio, cosa che peraltro capita praticamente mai. La difesa ha già preso 19 gol in 10 partite. Ma quando quei quattro lì davanti sono in buona forma, possono fare gol a qualsiasi squadra. Ottobre è stato un mese pessimo ma a settembre il Rayo era riuscito a segnare addirittura due gol al Villarreal in trasferta (prendendone 4, però) e aveva vinto contro l’Athletic Bilbao 2-1 in casa.

Sono queste le ragioni – insieme alla ormai pressoché totale sfiducia nei confronti di Casillas – che inducono a pensare che, intanto, questa partita finirà con una valanga di gol, e che soprattutto uno di questo golletti della valanga potrebbe essere segnato dal Rayo. Che ovviamente ne prenderà tipo almeno quattro, anche perché solitamente in trasferta attacca eccome, e al diavolo la difesa. Stando a quanto si legge in giro, il Real Madrid dovrebbe giocare addirittura con in campo Bale, Rodriguez, Ronaldo e Benzema, tutti e quattro insieme. Povero Toño.

Probabili formazioni:
REAL MADRID: Casillas, Arbeloa, Ramos, Pepe, Marcelo, Modric, Kroos, Bale (o Isco), Rodríguez, Ronaldo, Benzema.
RAYO VALLECANO: Toño, Tito, Amaya, Ze Castro, Nacho, Baena, Trashorras, Aquino, Bueno, Kakuta, Baptistao.

PROBABILE RISULTATO: 4-2
1 + OVER 3,5 (1.39, Eurobet)
GOL (1.85, Eurobet)